PDA

Visualizza Versione Completa : Sun Tzu - L\'arte della guerra



Montipirlo21
07-04-2008, 18:34
Contrariamente a quanto si possa pensare non si tratta semplicemente di un libro sulla tecnica militare. E\' una rielaborazione fatta a più mani da diversi filosofi cinesi su scritti di un generale (Sun Tzu) vissuto qualche secolo prima di Cristo.
E\' un must nelle scuole di management, ma è applicabile anche in altri campi (il poker appunto).

Mi sento veramente di consigliarlo: ci sono alcuni spunti molto interessanti e la lettura è abbastanza semplice se fatta con la guida proposta dagli autori.

\"Bisogna dunque sapere che la vittoria ha 5 requisiti:
Bisogna sapere quando è il momento di combattere e quando non lo è.
Bisogna sapere guidare tanto un grande esercito quanto uno piccolo.
La vittoria si ottiene quando i superiori e gli inferiori sono animati dalla stesso spirito.
La vittoria si ottiene quando si è preparati ad ogni imprevisto.
La vittoria si ottiene quando ci sono un generale capace e un sovrano che non interferisce.
Questi cinque requisiti costituiscono il Tao che porta alla vittoria\"

\"E così nelle operazioni militari:
se conosci il nemico e conosci te stesso,
nemmeno in cento battaglie ti troverai in pericolo.
Se non conosci il nemico ma conosci te stesso,
le tue possibilità di vittoria sono pari a quelle di sconfitta.
Se non conosci nè il nemico nè te stesso,
ogni battaglia significherà per te sconfitta certa.\"

\"Perciò vale il detto: Si può sapere come vincere, senza necessariamente vincere\".

\"Un esercito nel caos porta alla vittoria\"

\"Chi è abile in battaglia si attesta sul campo in posizione di vantaggio,
e non si lascia scappare situazione che porti il nemico alla sconfitta.
Nell\'operazione militare vittoriosa prima ci si assicura la vittoria e poi si dà battaglia.
Nell\'operazione militare destinata alla sconfitta prima si dà battaglia e poi si cerca vittoria\"

Sono solo alcuni spunti tratti dalle prime pagine.
E\' un libro tutt\'altro che banale, riuscire a risolvere e prevalere nelle contese.

Non penso sia sbagliato inserirlo in un forum di poker ed è anche per questo che lo messo proprio in questa sezione e non in quella generalista: la vita di un giocatore è una guerra. Ogni tavolo una battaglia!

Per chi è interessato:
Sun Tzu - L\'arte della Guerra Mondadori (trad dall\'inglese Monica Rossi)

Raistlin
07-04-2008, 18:46
Lo lessi a suo tempo, dovrei averlo ancora a casa. Lo consiglio pure io, anzi mi hai fatto venire voglia di rileggerlo

filyph
07-04-2008, 19:26
Lo lesse anche Luca Pagano..una volta venne fuori il discorso e lo consigliò, perchè molti aspetti hanno una forte analogia con il poker.

Luciom
07-04-2008, 19:28
http://www.gutenberg.org/etext/132

Berlusconi nn mi sta nemmeno antipatico ma nn si paga per una cosa il cui copyright è scaduto da 2500 anni

RaySantilli
07-04-2008, 20:00
Io.ce l\'ho in ita
manco a farlo a posta l\'ho ordinato proprio oggi (questioni di bonus diciamo :))quindi mi arriverà il mio bel libretto
Anche phil gordon lo consiglia e cmq viene associato a parecchi aspetti della vita quotidiana
Lo consiglia anche un altro gordon(gekko) in \"wall street\":laugh:
Queste alcune applicazioni

L\'arte della guerra x donne.Le antiche strategie di Sun Tzu applicate alla vita quotidiana
Sun Tzu. Strategie per la vendita. Usare l\'arte della guerra per costruire relazioni durature con il cliente
Sun Tzu. Strategie per il marketing. 12 principi fondamentali per vincere la guerra del mercato
Sun Tzu. L\'arte della guerra. Riletto a uso dei manager

orson71
07-04-2008, 20:07
Se volete veramente cimentarvi nella strategia militare e nelle sue applicazioni anche in altri campi il libro definitivo è \"della guerra\" di von clausewitz

http://it.wikipedia.org/wiki/Carl_von_Clausewitz

é veramente un libro notevole per la maniera in cui l\'autore inquadra la strategia militare in una visione organica frutto di una profonda conoscenza non solo negli aspetti puramente militari, ma anche della filosofia hegeliana dell\'epoca.

Bilardojoe
07-04-2008, 20:29
orson71 ha scritto:

Se volete veramente cimentarvi nella strategia militare e nelle sue applicazioni anche in altri campi il libro definitivo è \"della guerra\" di von clausewitz

http://it.wikipedia.org/wiki/Carl_von_Clausewitz

é veramente un libro notevole per la maniera in cui l\'autore inquadra la strategia militare in una visione organica frutto di una profonda conoscienza non solo negli aspetti puramente militari, ma anche della filosofia hegeliana dell\'epoca.

letto per un esame, piuttosto denso (per usare un eufemismo) ma se avete le palle, il tempo e la voglia è da leggere :) ti quoto orson

Montipirlo21
08-04-2008, 00:06
Luciom ha scritto:

http://www.gutenberg.org/etext/132

Berlusconi nn mi sta nemmeno antipatico ma nn si paga per una cosa il cui copyright è scaduto da 2500 anni

Non dico di prendere l\'edizione mondadori anzi...:laugh:
Ma Mio Dio non gli ebook. E\' una roba che sinceramente trovo oscena.
Piuttosto prendilo nella biblioteca comunale della città. E\' un libro abbastanza comune.

yddaki
08-04-2008, 00:44
Montipirlo21 ha scritto:


Ma Mio Dio non gli ebook. E\' una roba che sinceramente trovo oscena.
Piuttosto prendilo nella biblioteca comunale della città. E\' un libro abbastanza comune.
se hai questo gingillo http://www.irextechnologies.com/products/iliad ti assicuro che non sono poi così osceni

Luciom
08-04-2008, 02:13
letto per un esame, piuttosto denso (per usare un eufemismo) ma se avete le palle, il tempo e la voglia è da leggere ti quoto orson


E\' il secondo libro + palloso che io abbia mai letto (fra quelli cmq che \"vanno letti\", good reviews, importanza storica etc) dopo il ramo d\'oro di Frazer.

Ma Mio Dio non gli ebook. E\' una roba che sinceramente trovo oscena.

Se sei allergico alla polvere, e abiti in 5-6 posti diversi ogni anno, ti giuro che i libri fisici (che anche a me piacciono molto) nn sono proprio comodissimi.

Inoltre fare un search in 30 sec invece di 30 min ha ev positivo.

Piuttosto prendilo nella biblioteca comunale della città. E\' un libro abbastanza comune.

Andare e tornare da una biblioteca vale molto di + in euro del costo del libro (anche se vali 10 euro all\'ora, quindi 2bb/100 al nl50 su 6 tavoli), a meno di nn abitare SOPRA la biblioteca e essere sicuri che nn ci sia fila, che il libro sia disponibile etc.

robinbreak
08-04-2008, 08:46
Da Wikipedia, l\'enciclopedia libera.


Sir James George Frazer (Glasgow, 1º gennaio 1854 – Cambridge, 7 maggio 1941) è stato un antropologo scozzese.

È fondamentale il suo contributo all\'antropologia culturale e alla storia delle religioni.

Scrisse Il ramo d\'oro, opera monumentale in cui espose la sua teoria sulla magia, intesa come inizio di un complesso percorso che la vede evolversi prima nella religione e poi nella scienza. Definisce la magia come un fenomeno di simpatia tra le cose, capace di instaurare legami per omeopatia, similitudine (come nel caso dei riti vodoo) o contagio (due cose in contatto fra di loro continuano ad avere un influsso l\'una sull\'altra anche dopo essere state separate).

È importante anche la teoria che sviluppa a proposito del dio morente, un tema che Frazer individua all\'interno di numerose religioni, a partire dagli studi di Wilhelm Manhardt, che vede la divinità coinvolta in una vicenda in cui perderà la vita, per poi riacquistarla nuovamente in un momento successivo.
Ne sono esempi le vicende mitiche di Osiride, Dioniso, Attis, Adone, Baal, Gesù, etc.

Il tema centrale da cui si sviluppa Il ramo d\'oro è la vicenda del rex nemorensis, sacerdote di Diana nel tempio di Ariccia, sopravvivenza di un antico culto all\'interno del contesto storico dell\' antica Roma. Egli agisce sulla natura e sulla fertilità per i suoi poteri simpatici (propri della magia simpatica di sopra) e ha un ruolo sociale fondamentale per la comunità che vi circola attorno.
Per difenderne l\'integrità fisica essa ha stabilito un sistema di tabù finalizzato a proteggerlo, mentre l\'integrità spirituale viene garantita dal trasferimento simbolico in un\'anima esterna (il ramo d\'oro).
Al sopraggiungere della decadenza fisica del re mago, non più adatto al suo ruolo sociale, la successione viene determinata dall\'uccisione rituale del rex nemorensis da parte di uno sfidante, che lo deve uccidere in duello dopo aver spezzato il ramo del boschetto di Diana.


Non capisco dove sia il \"must\", non avendone mai sentito parlare sono andato a cercarlo, ma non mi sembra specialissimo, magari tu che l\'hai letto puoi darmi qualche motivazione migliore.
un\'altra cosa, essendo abb bilingua (nel senso che leggo libri anche in inglese, obv più lentamente, ma il significato di solito è più chiaro) mi consigli di comprarlo in lingua originale o la traduzione?
altra cosa, per gli ebook... usi un libro elettronico portatile (tipo \"kindle\" di amazon) oppure davanti al computer? perchè volevo avere un feedback sui lettori di ebook portatili, dicono che quelli fatti bene rendono il bianco come quello del foglio di carta e non sono stressanti per gli occhi... sarebbe un\'ottimo acquisto per uno che legge molto

Luciom
08-04-2008, 09:34
Nota: siamo parecchio OT

Non capisco dove sia il \"must\", non avendone mai sentito parlare sono andato a cercarlo, ma non mi sembra specialissimo, magari tu che l\'hai letto puoi darmi qualche motivazione migliore.

Il pezzo di wikipedia da te citato è di lvl 1, nel senso che in effetti il libro parla di magia, religione etc. Ma il punto è che in sostanza il libro è il primo vero (e prob migliore) studio dei meccanismi mentali umani di \"credenza\" (believing), riportando un numero mostruoso di esempi tutti dettagliati fino alla nausea (ed è per questo che dico che è un mattone assurdo) di come la causalità innumerevoli volte nella storia dell\'uomo sia stata attribuita a coincidenze, del tipo mi gratto il naso poi piove quindi grattarmi il naso fa piovere, e di come questo anche sublimato + e + volte rimanga l\'elemento portante di tutti i pensieri religiosi (bada bene, non mistici).

Inoltre, per l\'approccio del tutto scientifico allo studio di fenomeni culturali, il libro è definito da molti come il fondamento dell\'antropologia moderna.

un\'altra cosa, essendo abb bilingua (nel senso che leggo libri anche in inglese, obv più lentamente, ma il significato di solito è più chiaro) mi consigli di comprarlo in lingua originale o la traduzione?

Il libro in originale (the golden bow) non è easy, son 800 pagine abbondanti scritte in termini scientifici di inizio 900, suggerisco italiano se nn sei perfettamente bilingue.

altra cosa, per gli ebook... usi un libro elettronico portatile (tipo \"kindle\" di amazon) oppure davanti al computer? perchè volevo avere un feedback sui lettori di ebook portatili, dicono che quelli fatti bene rendono il bianco come quello del foglio di carta e non sono stressanti per gli occhi... sarebbe un\'ottimo acquisto per uno che legge molto


Uso il pc, io son quel tipo di persona che ha l\'ipod ma si annoia a dover caricare le canzoni. Quando ci saranno dei gingilli che autoupdatano tutto con un monoclick istantaneo, e con batterie seriamente longeve me li comprerò; per ora mi sembra le cose nn stiano così in generale.

yddaki
08-04-2008, 14:27
robinbreak ha scritto:


altra cosa, per gli ebook... usi un libro elettronico portatile (tipo \"kindle\" di amazon) oppure davanti al computer? perchè volevo avere un feedback sui lettori di ebook portatili, dicono che quelli fatti bene rendono il bianco come quello del foglio di carta e non sono stressanti per gli occhi... sarebbe un\'ottimo acquisto per uno che legge molto
io ho l\'iliad, che attualmente è il migliore in commercio (ed anche il + costoso).
E\' un aggeggio interessante, con touch screen WACOM che ti permette di scrivere, disegnare... e wireless che ti permette di scaricare updates, feeds, libri (e se ci installi la roba sviluppata dalla community puoi anche navigare un pò di siti...)
La qualità del mio (16 livelli di grigio, non 4 come il sony) è molto buona per la lettura (ma il bianco non è dixan)
Attualmente la batteria ha le sue limitazioni (circa 6 ore di uso il mio) e il costo piuttosto elevato (+600 euri), ma e-ink è la tecnologia del futuro nel campo display(schermi flessibili/arrotolabili a colori)

robinbreak
08-04-2008, 14:45
la cosa più importante... diciamo che lo stai leggendo da 5 ore... ti senti gli occhi affaticati più o meno rispetto a 5 ore di un libro \"fisico\"?

yddaki
08-04-2008, 14:50
robinbreak ha scritto:

la cosa più importante... diciamo che lo stai leggendo da 5 ore... ti senti gli occhi affaticati più o meno rispetto a 5 ore di un libro \"fisico\"?da quel punti di vista nessun problema
cmq per qualsiasi informazione sull\'argomento: www.mobileread.com (blog e forum)

filyph
08-04-2008, 15:07
OT.OT

io sarò retrò o un tipo romantico, però un libro cartaceo ha un senso molto diverso..

una pagina stropicciata, una goccia di caffe caduta per sbaglio, la copertina a brandelli..
Così si toglie la memoria storica anche all\'oggetto libro :(


Ma vuoi mettere gli scritti di lucio stampati su carta, con mille evidenziature e punti di domanda segnati in biro..ecc ecc..

Tra l\'altro se un domani dovessi accorgermi che su un determinato passo diceva una cazzata (cosa molto difficile) potrei prendere lo scritto e dargli fuoco..

ma che potremmo mai dare fuoco all\'e-book???


fine OT. passo e chiudo.

ed ora karmizzatemi pure per questo concentrato di pensiero poetico!! LOL :)

Miglio
08-04-2008, 15:16
il giorno in cui i libri saran tutti così smetterò di leggere...:dry:

appoggio il filiph;)

GALB
08-04-2008, 15:23
ma perchè miglio hai mai letto un libro? :)


I PORNO NON VALGONO :)

Miglio
08-04-2008, 15:26
ti dirò... prima di appassionarmi al poker almeno 1/2 libri a settimana li leggevo... ora invece...:dry: :blush:

GALB
08-04-2008, 15:29
lol wow forse era meglio quando leggevi :D almeno non c\'erano bad beat :D

yddaki
08-04-2008, 19:29
filyph ha scritto:

OT.OT

io sarò retrò o un tipo romantico, però un libro cartaceo ha un senso molto diverso..

il libro cartaceo non deve mica essere soppiantato, però c\'è tanta roba che è inutile stampare su carta (quotidiani e riviste in primis, tra l\'altro carta di bassa qualità)
questa tecnologia ha tante aspetti positivi:
ti permette di leggere senza affaticare la vista da un display
immensa quantità di informazioni in spazio ridottissimo
fra un pò quando la risposta del display sarà adeguata (ed il prezzo accettabile) ci potrai anche giocare a poker...

Beldin
08-04-2008, 20:28
filyph ha scritto:

OT.OT

io sarò retrò o un tipo romantico, però un libro cartaceo ha un senso molto diverso..

una pagina stropicciata, una goccia di caffe caduta per sbaglio, la copertina a brandelli..
Così si toglie la memoria storica anche all\'oggetto libro :(



...le pagine appiccicate dei giornaletti porno....

Montipirlo21
09-04-2008, 00:55
Mi fa piacere che si sia aperta una bella discussione anche se leggermente O.T.
Come la penso io? L\'importante è leggere perchè è una crescita personale e culturale.
A me piace il libro cartaceo, l\'odore, la rilegatura, vedere la mia libreria che si riempie sempre di più. Ma non detesto gli ebook e qualcuno ne ho sfruttato.

Questa discussione dimostra ancora di più come questo forum sia popolato da persone pensanti e non skizzati giocatori di poker...LOL

Anzi proporrei di modificarne il titolo in ContinuationRead.com tanto mi sembra di capire che il poker oramai non interessi più a nessuno...LOL

GALB
09-04-2008, 15:16
Montipirlo21 ha scritto:

Anzi proporrei di modificarne il titolo in ContinuationRead.com tanto mi sembra di capire che il poker oramai non interessi più a nessuno...LOL

Anch\'io volevo proporre di modificare il titolo in Continuationfiga.com ma poi me sono reso conto che anche quella oramai non interessa più a nessuno qui... :D

Raistlin
09-04-2008, 15:32
GALB ha scritto:

Montipirlo21 ha scritto:

Anzi proporrei di modificarne il titolo in ContinuationRead.com tanto mi sembra di capire che il poker oramai non interessi più a nessuno...LOL

Anch\'io volevo proporre di modificare il titolo in Continuationfiga.com ma poi me sono reso conto che anche quella oramai non interessa più a nessuno qui... :D

Visti te ed Irto, caro Galb, la giusta modifica del titolo sarebbe continuation2spades.com, anche detta continuation2dipicche.com

(e devo ammettere che pure io, sul punto, sto imparando bene...)

GALB
09-04-2008, 15:40
ARGH
ARGH
ARGH
ARGH
ARGH
ARGH

uhauhauha a pensare ai 2 di picche mi viene in mente una storia assurda che mi ha raccontato zio_slim ashdusahuda
PICCHE PICCHE PICCHE PICCHE ahuauhsdhushuad lol

però i 2 di picche sono brutti :( io c\'ho la collezione :D

Miglio
09-04-2008, 15:47
ma due due di picche fanno un poker suited???:dry:




ok... dopo la cazzata me ne torno a lavorare...

Montipirlo21
09-04-2008, 16:49
Miglio ha scritto:

ma due due di picche fanno un poker suited???:dry:


IstantKarmauppizzato. Fantastica:laugh: :laugh: :laugh:

Sulla trasformazione in un forum osè sarei abbastanza d\'accordo. Dopo si che zio_slim fa i soldi con gli affiliati. Altro che rake...:laugh: :laugh: :laugh:

zio_slim
09-04-2008, 17:27
Miglio ha scritto:

ma due due di picche fanno un poker suited???:dry:

no ma fanno venire i calli sui palmi delle mani

:side:

Raistlin
09-04-2008, 17:38
zio_slim ha scritto:

Miglio ha scritto:

ma due due di picche fanno un poker suited???:dry:

no ma fanno venire i calli sui palmi delle mani

:side:

Mi viene sempre in mente una battuta dal fumetto Ratman

\"L\'allenamento costante porta alla perfezione\"
\"Si ma fa diventare ciechi\"

GALB
09-04-2008, 17:41
a me mancano 3 gradi a un occhio e 2,5 all\'altro... sono sulla buona strada :D

Miglio
09-04-2008, 17:47
GALB ha scritto:

a me mancano 3 gradi a un occhio e 2,5 all\'altro... sono sulla buona strada :D

ma sei ancora giovane... datti tempoB) :laugh:

Bilardojoe
09-04-2008, 19:42
Raistlin ha scritto:



Mi viene sempre in mente una battuta dal fumetto Ratman

\"L\'allenamento costante porta alla perfezione\"
\"Si ma fa diventare ciechi\"

niente a che vedere con l\'urlo di battaglia del Terribile Uomo Pannocchia: \"hahaha, non mi batterai Mais\"
Rat Man docet

orson71
10-04-2008, 19:44
Bilardojoe ha scritto:

Raistlin ha scritto:



Mi viene sempre in mente una battuta dal fumetto Ratman

\"L\'allenamento costante porta alla perfezione\"
\"Si ma fa diventare ciechi\"

niente a che vedere con l\'urlo di battaglia del Terribile Uomo Pannocchia: \"hahaha, non mi batterai Mais\"
Rat Man docet

Da Sun Tzu e Von Clausewitz a Rat man.... sic! :P

Bilardojoe
10-04-2008, 19:53
orson71 ha scritto:



Da Sun Tzu e Von Clausewitz a Rat man.... sic! :P
lol l\'inesorabile declino della civiltà occidentale :laugh: