PDA

Visualizza Versione Completa : Main Event WCOOP 2007: vincitore squalificato!!!



zio_slim
16-10-2007, 18:06
E così il torneo di Pokerstars passato alla storia come il più ricco di tutti i tempi online (montepremi di 7,5 milioni di dollari!) verrà ricordato ancor più per la clamorosa squalifica del vincitore del primo premio da 1,3 milioni, TheV0id.

Questo il comunicato ufficiale da Pokerstars ieri, il 15 Ottobre:


The investigation into the WCOOP Main Event has now been concluded.

We have determined, based on the totality of evidence, that the tournament winner “TheV0id” was in breach of the PokerStars Terms of Service.

In the interests of Game Integrity, “TheV0id” has been disqualified from first place.

All other WCOOP Main Event prizewinners in addition to the player who originally bubbled in 415th place will therefore advance one place in the prize pool. The necessary financial adjustments to reflect the revised tournament places will be made within the next 24 hours.

Please note that we are unable to release further details of this investigation, for reasons of confidentiality and privacy.

Stephen W.
Manager, PokerStars Game Security

Personalmente questo provvedimento lo trovo di una serietà impressionante che accresce la mia stima per l\'integrity policy di Pokerstars; per mille motivi (soprattutto di immagine) questa non era una scelta facile...
Chissà adesso se TheV0id uscirà allo scoperto e cercherà di rivalersi con Pokerstars, diciamo che vedersi togliere 1,3 milioni di dollari dall\'oggi al domani non è bello!!!

Tra l\'altro Pokerstars non divulgherà pubblicamente l\'investigation effettuata (probabilmente darà spiegazioni solo ai diretti interessati), quindi purtroppo non potremo mai sapere tutti i retroscena.

gimmy81
17-10-2007, 19:49
porca troia...:ohmy: :ohmy: :ohmy:

Angelo
18-10-2007, 01:53
beh, in effetti il giocatore, registrato da pochi giorni su ps, mai un cash, mai un sitngo, mai un torneo, si iscrive al torneo con forse il buyin più alto per un torneo online e.... lo vince...
e subito sono iniziate a circolare voci sulla vicenda su probabili multi account, così stars ha inizialmente bloccato il conto del giocatore ed evidentemente avrà scoperto qualcosa di strano..

Lenin
21-10-2007, 02:55
A mio parere probabilmente PokerStars ha fatto una scelta sbagliata e molto preoccupante per noi utenti, e soprattuto per eventuali nuovi utenti, amici o parenti di altri giocatori.
Se davvero questo giocatore ha violato le regole in modo da danneggiare gli altri giocatori (cioè facendo collusion, chip dumping tra diversi account che controllava) è naturalmente giusta la squalifica.
Mentre non ha senso se PokerStars ha voluto arbitrariamente sostenere che sull\'account della sorella di qualcuno non fosse davvero di lei. Se uno fa l\'account a tutta la famiglia e la mette davanti al computer (o se simula questa cosa e poi gioca lui, ma PokerStars non vorrà mandare la CIA dentro le nostre case per controllare, spero!) non sta in alcun modo traendo un vantaggio, a meno che nel caso in cui gli account capitino allo stesso tavolo e decida di fare collusion.
Non divulgare le ragioni di questa squalifica a parer mio macchia seriamente la credibilità di PokerStars, perchè c\'è il sospetto che abbiano stabilito in modo del tutto arbitrario che a giocare fosse una persona anzichè un\'altra, senza ovviamente poterlo dimostrare.
Se un giorno mio fratello vorrà farsi l\'account, dovrà fare mille sitngo da 6 dollari prima di poter fare un torneo importante, perchè altrimenti gli toglierebbero i soldi sostendendo arbitrariamente (visto che non potrebbero mai dimostrarlo) che giocavo io ?
Dovremo cambiare casa (o magari connettersi uno con cellulare e l\'altro con l\'adsl) per evitare che pokerstars rompa i co....ni ?

zio_slim
21-10-2007, 21:58
ciao lenin (o posso dire simone? :-) ),
quello che tu hai scritto non va contro nessuna regola di pokerstars, di sicuro la causa della confisca non è stato il fatto di giocare dalla stessa casa.

probabilmente hanno trovato, riesaminando il torneo, delle anomalie nel gioco che li hanno portati ad affermare che a giocare quel torneo con quell\'account non era l\'intestatario del conto ma qualcun altro (e questo è proibito).
Oppure magari avreanno trovato lungo il torneo dei casi di collusion o chip dumping (tra l\'altro è stata indagata anche Vanessa Rousso perchè ha avuto al tavolo per un paio d\'ore il suo fidanzato Chad Brown; ricordo che poi Vanessaha chiuso in 3° posizione per un prize di 462K $).

Tranquillo che se tuo fratello fa un account e decide di giocare come primo torneo il main delle WCOOP non succede nulla, il fatto però è che loro controllano a posteriori i tornei quando accadono cose strane, del tipo account che nascono il giorno prima intestati a persone sconosciute nel mondo del poker che poi vincono all\'improvviso un milione di dollari facendo giocate alla Phil Hellmuth.
A me questo dà un senso di serietà e sicurezza, certo se rendessero pubblica l\'indagine sarebbe ancora meglio ma forse non igienico, anche per evitare fenomeni di emulazione in futuro.