PDA

Visualizza Versione Completa : Gruppo Studio SnG



SilveR
25-05-2010, 16:41
Salve a tutti,
ho provato a cercare nel forum se avevate già aperto una sezione per un gruppo studio su SnG ed in tal caso volevo sapere se vi era ancora possibilità di accedere,altrimenti volevo chiedere se qualcuno aveva in mente di aprire un gruppo studio che trattasse appunto i SnG,io sarei molto interessato.

Grazie e aloha a tutti!

RG

Atreides
25-05-2010, 17:48
mi pare che una volta se ne era interessato clong.71, prova a sentirlo.
comunque ci son stati vari progettini in questo senso, ad esempio "raddrizziamo lo scope" di magliagialla, o anche il progetto cbet to supernova obv, anche se è un po diverso da un gruppo di studio.
se lo fate e viene fuori qualcosa di interessante penso di partecipare se possibile :)
comunque credo che l'ostacolo piu grosso è che poi ci si scontra ogni giorno ai tavoli, e si rischia di dare troppe info sul proprio gioco agli oppo, cosa che con gli mtt capiterebe molto di meno, comunque l'idea è parecchio interessante.

x3me
25-05-2010, 17:53
stacks?

SilveR
25-05-2010, 17:54
bhe oddio non so se tutti noi giochiamo sulle stesse room o agli stessi limiti,comunque poi si dovrebbe discutere di strategie in linea di massima,il resto sarebbe farina del nostro sacco alla fine,io la vedrei megautile,soprattutto prima di partire sparati con un Coach,insomma,meglio imparare tra di noi ed arrivare ad un punto discreto da cui partire che restare con dei leaks che non riusciamo a calcolare su noi stessi,almeno io la penso così =)

SilveR
25-05-2010, 17:55
stacks?

non trovo un filo logico alla cosa,sorry =P

Vladharkon
25-05-2010, 18:21
ormai il base di un sng lo si trova in milioni di guide e basta seguirlo che a stake bassi si è vincenti.. x crescere ulteriormente imho ci vuole un coach

SilveR
25-05-2010, 18:27
io non la penso così mi spiace,sarà per il mio voler far "gruppo" ma ripeto,leggere un libro\3d\tutorial ti dà una visione di quello che tu dovresti fare in dati momenti,ma non è un questione meccanica il gioco alla fine,ecco perchè secondo me si trae più profitto dal lavorare in gruppo,tu mi dici i tuoi pareri contrari\favorevoli su determinate cose ed io farò lo stesso,e sono certo che si potrebbe arrivare a calcolare determinate cose in dati spot che non avresti mai calcolato solo dopo aver letto il solito libro o aver seguito il solito 3d,aiutano di certo anche quelli,ma c'è il fattore umano che m'interessa di più,non voglio sapere la "mossa" meccanica,ma elevare il mio livello di pensiero verso il gioco,le cose meccaniche non le trovo così profittevoli.

RG

x3me
25-05-2010, 18:54
anch'io la penso come Ciufolo per vincere ai livelli bassi basta una guida poi giocando accumuli esperienza per essere vincente per poi fare lvl up poi dopo un certo punto in poi serve il coach.....cmq anche un gruppo studio potrebbe servire per migliorarsi,quindi proviamo mi iscrivo.
parliamo di sng turbo no?

laugher
25-05-2010, 19:54
In assenza di un progetto associato di coaching/stacking che implichi comunque la necessità di grinding estremo (a partire da 1000 sits al mese) l'unica cosa che vedo possibili sono delle sessioni associate di Teamviewer.
Queste sessioni hanno un enorme difetto. Se nessuno dispone di 2 pc, possono essere sessioni di sola andata. Ossia mentre uno guarda può giocare ma non può fare altrimenti. Ossia non può guardare l'altro. E questo determina un'enorme perdita di tempo.

Io ho installato proprio oggi un altro pc. Quindi, per chiunque fosse interessato un'operazione del genere sarebbe possibile con me. Se qualcuno vuole sono disposto ad una prova del genere...ci guardiamo giocare a vicenda e parliamo degli spot dubbi.

Atreides
25-05-2010, 21:58
laugher che intendi? tu come lo usi teamviewer?
di solito si usa per far vedere all'allievo cosa fa il coach, quindi il coach hosta la sessione e lavora su wiz (oppure gioca) mentre l'allievo lo guarda, e si parla via skype.
tu lo usi in modo diverso?

laugher
25-05-2010, 23:12
Il grosso problema di teamviewer è che non può essere usato contemporaneamente da tutti e due.
Ho due pc ognuno dei quali dovrebbe avere Teamviewer avviato. Su uno ricevo l'immagine del desktop dell'altro, e sull'altro sono io che gioco e l'altro mi guarda.
Poteva essere anche messa una VMC ma avendo comprato un portatile nuovo e tenuto il vecchio, ho sfruttato la cosa.

Il solo problema ora per me è eseguire i file .exe su linux considerato che ci ho messo il sistema operativo Ubuntu.

Atreides
25-05-2010, 23:17
ma a che serve che vi sharate a vicenda? basta fare tutto su uno e l'altro guarda,no?

Vladharkon
25-05-2010, 23:47
io non la penso così mi spiace,sarà per il mio voler far "gruppo" ma ripeto,leggere un libro\3d\tutorial ti dà una visione di quello che tu dovresti fare in dati momenti,ma non è un questione meccanica il gioco alla fine,ecco perchè secondo me si trae più profitto dal lavorare in gruppo,tu mi dici i tuoi pareri contrari\favorevoli su determinate cose ed io farò lo stesso,e sono certo che si potrebbe arrivare a calcolare determinate cose in dati spot che non avresti mai calcolato solo dopo aver letto il solito libro o aver seguito il solito 3d,aiutano di certo anche quelli,ma c'è il fattore umano che m'interessa di più,non voglio sapere la "mossa" meccanica,ma elevare il mio livello di pensiero verso il gioco,le cose meccaniche non le trovo così profittevoli.

RG

partiamo dal fatto che se fate gruppo sng è xchè prob non siete skillatissimi.. ora senza un coach che vi spiega cosa fare CORRETTAMENTE voi imho sommerete parecchie leak che ognuno ha e potreste dare x buoni concetti sbagliati continuando con errori xchè pensate sia la cosa giusta ed imho è la cosa peggiore possibile.. magari potete fare gruppo e nn so pagare qualche ora di coach dividendo €

Atreides
25-05-2010, 23:51
magari potete fare gruppo e nn so pagare qualche ora di coach dividendo €

si decisamente questo, pensavo fosse sottointeso.
bisogna assolutamente avere qualcuno che faccia da coach

laugher
26-05-2010, 08:39
ma a che serve che vi sharate a vicenda? basta fare tutto su uno e l'altro guarda,no?

Si ma mentre guarda l'altro non può fare nient'altro. Non può giocare a sua volta per esempio. E ci sono tanti tempi morti.

Quindi...giocatore 1 mette la finestra del desktop rimpicciolita sul proprio desktop e gioca su 5 tavoli tiled invece che con 6. E sulla finestra guarda l'altro, facendo magari commenti in chat. Giocatore 2 (io nel caso che ho due pc) metto Teamviewer con il giocatore 1 sull'altro pc, multitablo sempre x6 guardando contemporaneamente l'altro sull'altro schermo. Ognuno ha 6 tavoli giocati e 6 solo guardati.

Atreides
26-05-2010, 14:26
scusa ma perchè devi giocre e guardare? che lezione è? a scuola mentre il prof spiega tu fai le equazioni per i fatti tuoi? :)
boh è un uso un po contorto di tw imo quello che fai, e non capisco a sto punto a cosa serve e come fai a fare attenzione ai tuoi games e a quello che dice il coach.
io l'ho sempre usato che il coach fa le cose e io guardo e imparo, se il coach fa le cose e io nel frattempo gioco che sta li a fare il coach?
mi sembra un complicarsi dannatamente la vita senza pro.

laugher
26-05-2010, 14:32
scusa ma perchè devi giocre e guardare? che lezione è? a scuola mentre il prof spiega tu fai le equazioni per i fatti tuoi? :)
boh è un uso un po contorto di tw imo quello che fai, e non capisco a sto punto a cosa serve e come fai a fare attenzione ai tuoi games e a quello che dice il coach.
io l'ho sempre usato che il coach fa le cose e io guardo e imparo, se il coach fa le cose e io nel frattempo gioco che sta li a fare il coach?
mi sembra un complicarsi dannatamente la vita senza pro.

E' una collaborazione che si può fare tra due persone di livello pari o quasi, non un coaching. Serve comunque ad eliminare eventuali leak particolarmente gravi.

Atreides
26-05-2010, 14:39
si ma non è obbligatorio farlo mentre si gioca è quello che voglio dire :) anzi non si dovrebbe proprio giocare quando si fa sessione di leak finding, prendi le hh carichi su replayer+wizzy e via.
anche perchè se giochi come fai a settare i vari range etc, oltre a ricreare situazioni ad hoc per studiare meglio una determinata fase.

laugher
26-05-2010, 14:59
si ma non è obbligatorio farlo mentre si gioca è quello che voglio dire :) anzi non si dovrebbe proprio giocare quando si fa sessione di leak finding, prendi le hh carichi su replayer+wizzy e via.
anche perchè se giochi come fai a settare i vari range etc, oltre a ricreare situazioni ad hoc per studiare meglio una determinata fase.

Ma questo si fa dopo. Io personalmente analizzo tutti i miei sits con Replayer+Wizzy. Ed i miei errori con riferimento a quello che mi dicono "loro", sono drasticamente calati.
Però mi servirebbe qualcuno che mi elimini i leak nei turbo per esempio, o negli spot con + di 20BB, o negli MTT in cui Wizzy o Replayer non aiutano. In casi del genere sono certo di fare ancora errori marchiani; basterebbe un giocatore medio che mi vedesse giocare, anche solo di sfuggita per toglierli, secondo me.
Non posso, per il livello e per il numero di sits giocati, pagarmi un coach e quindi non vedo altra via d'uscita per togliere i leak che uno studio in cooperazione.

flamna
26-05-2010, 16:10
imho potrebbe essere una buona cosa , e poi fra pari level ci si aiuta e si possono notare i leak a vicenda e per quanto riguarda il coaching si può fare come quei bravi ragazzi del gruppo mtt , si investe un po di € a testa per un coach . Per quanto riguarda invece

partiamo dal fatto che se fate gruppo sng è xchè prob non siete skillatissimi.. ora senza un coach che vi spiega cosa fare CORRETTAMENTE voi imho sommerete parecchie leak che ognuno ha e potreste dare x buoni concetti sbagliati continuando con errori xchè pensate sia la cosa giusta ed imho è la cosa peggiore possibile.. magari potete fare gruppo e nn so pagare qualche ora di coach dividendo €

non è la stessa cosa di avere dei leak e non notarli affatto???? E poi se si è intelligenti come dice silver non si prende la cosa cme un dato di fatto e ci si chiede il perchè . Si potrebbe fare che in caso di dubbi si posta lo spot in questione su Cbet e si aspettano consigli più autorevoli .

cactus20
27-05-2010, 01:15
partiamo dal fatto che se fate gruppo sng è xchè prob non siete skillatissimi.. ora senza un coach che vi spiega cosa fare CORRETTAMENTE voi imho sommerete parecchie leak che ognuno ha e potreste dare x buoni concetti sbagliati continuando con errori xchè pensate sia la cosa giusta ed imho è la cosa peggiore possibile


non ha tutti i torti, specie nei sit fare una minchiata cronica senza rendersene conto è abb normale.

consigli (imo obv):

-sembra una cazzata ma prima di mettersi a studiare gli spot, imparate a studiarli. una buona metodologia di studio è davvero l'UNICO MODO di imparare il giochino. quindi imparate a valutare range a usare wizard, sfruttare a pieno i grafici (soprattutto il charts) ecc.
-anche se vi trovaste ad essere tutti d'accordo su una cosa, è possibile che sia sbagliata, per cui il consiglio che posso darvi è quello di postare spesso spot sul forum, e di lurkare gli spot postati da altri, in modo tale da cominciare a immagazzinare i thinking process corretti.
-fate sessioni da 15 20 sit, e riguardatevi subito dopo le hand history, è uno dei modi migliori per studiare, ok si tratta di una cosa da fare da soli e non in gruppo, ma dimenticatevi di fare tutto in gruppo e di non studiare mai per i fatti vostri :D


gl! :)

laugher
27-05-2010, 09:53
non ha tutti i torti, specie nei sit fare una minchiata cronica senza rendersene conto è abb normale.

consigli (imo obv):

-sembra una cazzata ma prima di mettersi a studiare gli spot, imparate a studiarli. una buona metodologia di studio è davvero l'UNICO MODO di imparare il giochino. quindi imparate a valutare range a usare wizard, sfruttare a pieno i grafici (soprattutto il charts) ecc.


Premetto che mi studio a Replayer tutte le mani.
E qui apro un inciso. Lo studio a Replayer mi serve sopratutto per catalogare i vari giocatori. Il range di push, di call al mio push, chi è facile al repush, e chi mi sono accorto che mi gioca addosso ed anche cosa scoprono quando fanno un certo raise (il donk è ripetitivo, fa raise diversi, ma sempre gli stessi con le stesse carte). Poi vado a modificare il file note di Pokerstars con le caratteristiche che mi sono annotato e mi serve per il gioco successivo contro di loro.
Wizard è il lato dello studio dove sono + carente. I grafici di push e di fold me li sono in pratica costruito da solo simulando le varie situazioni.
Ora in pratica vado quasi in automatico sulle situazioni base, ma non sono riuscito ancora a sfruttare appieno le sue possibilità con riferimento al mio gioco.
Wizard ha un'enorme carenza tuttavia. Il call per lui non esiste. Così come il reraise in certe situazioni.



-anche se vi trovaste ad essere tutti d'accordo su una cosa, è possibile che sia sbagliata, per cui il consiglio che posso darvi è quello di postare spesso spot sul forum, e di lurkare gli spot postati da altri, in modo tale da cominciare a immagazzinare i thinking process corretti.


Però è abbastanza raro fare una minchiata spaventosa. Nel senso che se la decisione è ferocemente contrastata da Wizard c'è poco da fare: è una minchiata e basta.



-fate sessioni da 15 20 sit, e riguardatevi subito dopo le hand history, è uno dei modi migliori per studiare, ok si tratta di una cosa da fare da soli e non in gruppo, ma dimenticatevi di fare tutto in gruppo e di non studiare mai per i fatti vostri :D


Questo di sicuro.

SilveR
27-05-2010, 16:53
Per avviare file .exe in ambiente *unix c'è l'emulatore Wine HQ

lo uso sul portatile con ubuntu

flamna
27-05-2010, 18:18
silver riesci a far partire wiz su ubuntu per caso ???

SilveR
27-05-2010, 18:35
si

shaitan
30-05-2010, 12:54
Per avviare file .exe in ambiente *unix c'è l'emulatore Wine HQ

lo uso sul portatile con ubuntu


OT Wine is not an emulator

OT ma meno, per poker e linux e wine ci sono alcune guide per PT e soci qui HoldemResources.net: Linux Poker (http://www.holdemresources.net/hr/linuxpoker.html)

SilveR
03-06-2010, 20:03
Wine è un emulatore dei programmi Windows per Linux, che permette, tramite un’interfaccia delle API dei programmi scritti per Windows, di utilizzare applicazioni native di quel sistema operativo anche su GNU/Linux.


Così ho trovato tramite la ricerca,forse ho sbagliato però.

shaitan
03-06-2010, 22:09
non so che sito abbia quella descrizione, comunque è tecnicamente sbagliata perché non emula alcunché (non funziona, per capirci come gli emulatori di nintendo o simili), ma è una reingegnerizzazione delle API windows...

poiché i programmatori nella scelta dei nomi si divertono come bambini, hanno voluto piazzarlo anche nel nome (che è un acronimo ricorsivo, WINE is not an emulator... ossia wine non è un emulatore).

Poi nella pratica lo si può chiamare anche emulatore visto che fa quello che dici tu...

per cui l'OT era davvero una puntualizzazione pedante su funzionamento e nome :-D

laugher
03-06-2010, 23:42
Usare Ubuntu e l'emulatore Wine è difficile. Le finestre si incastrano spesso e manovrarle può essere molto lento e complicato. Se si multitabla molto diventa un casino.