PDA

Visualizza Versione Completa : Tornando alle basi: Le pot Odds



totem
14-06-2010, 13:28
Salve,

leggendo il libro di slansky, mi son confuso un pò le idee.
Tralasciando le "implied odds", fa il seguente esempio:

su un piatto di 100$, l'avversario è sfavorita 3.9:1 su un draw.
Quindi teoricamente puntando 40$ (3.5:1) l'avversario sbaglierebbe a chiamare.

Piu avanti fa lo stesso esempio, e dice che puntando 50$ la chiamata da parte dell'avversario è alla pari.
Infatti

0 = (-50 * 3/4 ) + (150 * 1/4)


Mi tornano tutte e 2 conti, ma non ne capisco bene la differenza

xerox
14-06-2010, 15:11
non ho capito bene cosa vuoi sapere :D:D

totem
14-06-2010, 15:22
che nel primo esempio dice che chiamando una puntata da 40$ si è in svantaggio.
Nel secondo, invece, chiamando la puntata da 50$ si è alla pari.....mah!

xerox
14-06-2010, 15:48
eh ma con che stacks?

UnNiubbo
14-06-2010, 15:48
Perché nel primo caso parla di odds, che sono 1:3,9. In probabilità effettiva questo corrisponde a 1/4,9.

Nel secondo caso invece la probabilità che oppo vinca è di 1/4, che in odds è 1:3.

Basta che ti ricordi questa cosa:

- in odds, si parla di odds a favore:odds a sfavore (es. 1:3).
- in probabilità, si parla di odds a favore/odds totali, e odds totali = odds a favore + odds a sfavore.

Es. pratico: (odds) 1:2,5 -> (prob.) 1/3,5

Tornando al primo esempio che fai: pot di 140, call di 40. Odds di 1:3,9, pot odds di 40:140=1:3,5.
Se usi l'equity probabilistica hai: pot di 140, call di 40, pot equity di 40/180=1/4,5. Odds di 1:3,9 -> equity di 1/4,9.

Nel secondo abbiamo le stesse pot odds (o pot equity), ma se l'equity è di 1/4, stiamo giocando correttamente (in questo caso sarebbe odds di 1:3 vs pot odds di 1:3,9).

;)

totem
14-06-2010, 15:51
Perché nel primo caso parla di odds, che sono 1:3,9. In probabilità effettiva questo corrisponde a 1/4,9.

Nel secondo caso invece la probabilità che oppo vinca è di 1/4, che in odds è 1:3.

Basta che ti ricordi questa cosa:

- in odds, si parla di odds a favore:odds a sfavore (es. 1:3).
- in probabilità, si parla di odds a favore/odds totali, e odds totali = odds a favore + odds a sfavore.

Es. pratico: (odds) 1:2,5 -> (prob.) 1/3,5

;)

ok quindi chiamare 40$ su un piatto di 100$ è giusto . La chiamata è vantaggiosa, no??

xerox
14-06-2010, 15:52
$EV($40)=(-40*3/4)+(140*1/4)=-30+35=5$

a me il calcolo considerando la bet di 40$ esce a ev positiva io credo che intendesse che con stack deep è meglio callare 50 piuttosto che 40 perche poi se chiudiamo il draw gliene portiamo via di più :confused: oppure ha misclickato a scrivere :D

totem
14-06-2010, 15:53
Perché nel primo caso parla di odds, che sono 1:3,9. In probabilità effettiva questo corrisponde a 1/4,9.

Nel secondo caso invece la probabilità che oppo vinca è di 1/4, che in odds è 1:3.



no, aspetta, l'esempio è il solito....sempre su un draw (quindi riceve sempre 1:3,9)

UnNiubbo
14-06-2010, 15:53
ok quindi chiamare 40$ su un piatto di 100$ è giusto . La chiamata è vantaggiosa, no??

Rileggi il mio post che ho editato: nel primo caso no, nel secondo si, perché cambia l'equity.

Lol letto ora il tuo nuovo post: beh, se l'esempio è IDENTICO c'è un errore da qualche parte, perché con le stesse carte/board/range di oppo l'equity/odds restano le stesse. Puoi postare l'intero esempio di entrambe le pagine?

UnNiubbo
14-06-2010, 15:57
OOOOPS, my fault. :D

Non ho visto che nel secondo caso cambia la bet, quindi le pot odds.

Le pot odds sono di 50:150, cioé 1:3 (o in pot equity, 1/4=25%).

Quindi se le odds sono le STESSE nei due casi, non conviene mai chiamare, ed è anche ovvio visto che, aumentando la bet mantenendo costante il pot, le pot odds per il call peggiorano per definizione.

Nel secondo caso lui ha inserito un'equity del 25% (odds 1:3) ergo c'è qualcosa che non va nell'esempio. :D

totem
14-06-2010, 16:14
no ma a me invece torna il secondo caso, se vinci una volta su 4 vuol dire che 3 volte perdi 50$ (= -150$) e 1 volta vinci 150$. Quindi sei alla pari.

xerox
14-06-2010, 16:16
il secondo caso è OK ma non ho capito perchè il primo è -EV

totem
14-06-2010, 16:25
il secondo caso è OK ma non ho capito perchè il primo è -EV


percè dando odds di 3.5:1 (che è vero) dai lo svantaggio perchè lui riceve 3.9:1 (vero anche questo)

ma nel pratico se 1 volta perdi 40$ e 3 volte vinci 140$, sei sopra 20$...


boh! :blush:

UnNiubbo
14-06-2010, 16:43
No Totem, stai confondendo odds con equity.

Allora, seguiamo il tuo esempio di un draw, con 9 outs puliti, con il river da scoprire.

Ci sono 46 carte rimaste, 9 per te sono favorevoli e 46-9=37 sfavorevoli.

In odds hai: 9:37 -> 1:4.1, semplifichiamo i conti e diciamo 1:4 (tipiche odds di un fd).

In termini di equity, cioé probabilità, hai 9 carte favorevoli su un TOTALE di 46, cioé 9/46=1/5,1, anche qui semplifichiamo e diciamo 1/5, cioé 20% di prob. di vincere.

Ora, il pot è di 100 e il tuo avversario punta 50. Tu devi chiamare 50 su un pot che ora è di 150.

In termini di pot odds hai 50:150 -> 1:3
In termini di pot equity hai 50/200 -> 1/4

Quindi se confronti odds e pot odds hai 1:4 di odds vs 1:3 di pot odds -> sfavorevole.
Se confronti equity e pot equity hai 1/5 di equity vs 1/4 di pot odds -> sfavorevole.

Ovviamente sono due modi differenti di indicare la STESSA cosa.

Se vuoi calcolare l'EV, ti basta fare: (prob. di vincere * quantità che vinci) - (prob. di perdere * quantità che perdi). Nel nostro caso è:

(0,2 * 150) - (0,8 * 50) = 30-40= -10.

Nel calcolo EV che hai postato alla fine del primo post le odds sono DIVERSE, infatti 1/4 di prob. di vincere (25%) significa 1:3 di odds, e se le pot odds sono di 1:3 (come è il caso), obv parliamo di una giocata ad EV nullo (cioé qui call e fold hanno lo stesso identico valore se non consideri le IO). Solo che quelle sono le odds di una mano con 12 outs buoni e non solo 9 (12/46=1/3,83=26%, odds di 1:3 circa).

Mi spiego? ;)

totem
15-06-2010, 08:49
hmmm....mi sa che stai sbagliando qualcosa..

UnNiubbo
16-06-2010, 02:59
hmmm....mi sa che stai sbagliando qualcosa..

No.