PDA

Visualizza Versione Completa : Lol su 2+2 parlano anche di me..



filyph
28-11-2007, 17:42
Mah.. sono finito anche io su 2+2

http://forumserver.twoplustwo.com/showflat.php?Cat=0&Number=12823159&page=0&fpart=13 &vc=1


è il bello che mi definiscono un buon giocatore..:ohmy: :ohmy: :ohmy:

ma le loro statistiche su di me riportano dati allucinanti..va bè era il periodo iniziale..

sapere che quello stile lo considerano scomodo mi fa piacere e infatti pian piano so sperimentando un change gear improvviso durante la sessione per giocare in quel modo evitando gli errori del passato..
tenere quella aggressività per tutta la sessione cmq è controproducente perchè poi si regolano di conseguenza..quindi dovrebbe andar bene il change gear..
un\'altra cosa..ho imparato a rispettare i regular..ci sono stati giorni che mi sentivo una nullità nei loro confronti..però li sto osservando ;)

vedremo che succede..


Mi piacerebbe sapere se si è scritto qualcosa in merito al cambio di marcia durante la sessione..insomma tecniche, modi, metagame(come dice lo zio magari c\'entra anche qui), non far capire cosa sti sta facendo ecc ecc..illuminatevi vi prego :lol:

GALB
28-11-2007, 21:04
bella lì filyph :D

zio_slim
29-11-2007, 00:44
beh filyph complimenti, se ti dicono che giochi bene su 2+2 qualcosa vorrà dire, di solito lì non sono molto teneri :laugh:

cmabiare marcia in sessioni lunghe è un\'ottima mossa; dovresti farlo quando percepisci che i tuoi avversari si stanno adattando a te.

Es: se giochi LAG, e noti che gli avversari dopo un po\' cominciano a non rispettare più le tue aperture e ti 3bettano sempre, ti aggiusti a tua volta; precisamente puoi:
1) cominciare a 4bettare a raffica preflop, col punto e senza! yeeeeeeehaaaaaaa :-)
2) tagliare drasticamente il tuo opening range, ad es. ti lasci 3bettare quando hai KK e giochi passivo, in modo che loro finiscono per auto-impiccarsi postflop. Tanto se sono regular multitabler non si accorgeranno che hai iniziato a giocare tight, almeno non prima di averti regalato un buy-in.