PDA

Visualizza Versione Completa : Official situazione politica internazionale attuale



Pagine : 1 [2]

zio_slim
12-04-2018, 17:09
il fatto che i Bin Salman vogliano eliminare fisicamente gli sciiti

Uhm no.

Secondo molti MBS vuole eliminare la cerchia clericale che in Saudi essenzialmente stabilisce la differenza tra un Re giusto ed un Re "non giusto".

MBS è forse il re concretamente meno vicino al wahhabismo. La riprova sta nel fatto che da quando lui è in carica tutti i proxy siriani precedentemente supportati, hanno smesso di ricevere soldi, manpower e armi.

Non sono d'accordo con chi sostiene che Saudi si stia spendendo fuori dai propri confini per rafforzare i sunni locali vs shia. Un conto è che lo dica il clero saudita, un conto è se ci sono davvero i Saud in mezzo. Ed i Saud non ci sono. Lo so per fonti dirette di gente che lavorava lì fino a poco tempo fa su vari fronti e che a Natale è stata quittata senza essere rimpiazzata.

Oh io poi non so di che diamine parlate e me ne freco (cit.)

Intervengo per correggere le affermazioni che fate su quella parte del mondo in quanto credo di saperne più di voi :cool: ma mi frega 0 di stare con lucio o con lo zio..

pensi che possa essere questo il motivo (diminuzione di finanziamenti sauditi) delle recenti sconfitte subite dai terroristi?

yomik
12-04-2018, 19:15
pensi che possa essere questo il motivo (diminuzione di finanziamenti sauditi) delle recenti sconfitte subite dai terroristi?

per buona parte si

Jai era fottuta sul campo perchè accerchiata. HTS no ed è in difficoltà nel nord della Siria perchè paga molto meno di prima e cmq molto meno della Turchia tramite i suoi proxies.

se sei combattente di proxy saudita trovi il modo più veloce per andare in zona Euphrates shield e ti ri-arruoli con loro... più soldi, calma assicurata e buonanotte al secchio

......................e qua potremmo aprire un discorso lunghissimo su cosa si sta autocombinando la Turchia al confine

Luciom
12-04-2018, 20:59
il fatto che i Bin Salman vogliano eliminare fisicamente gli sciiti (i.e. Assad, Iran, etc...) rende improbabile che siano alquanto felici di supportare ISIS ---> makes sense.

yomik attento a come parli che stai per essere alt-rightizzato pure tu

I sauditi possono anche sponsorizzare "tutti" gli attentati NEL MONDO ISLAMICO , io penso di no ma anche se fosse vero è del tutto irrilevante per valutarne la pericolosità per un residente in europa. Ma continua pure, all'infinito, a deviare la discussione. Dimostrami come i sauditi beneficiano direttamente da attentati in europa. Spiega, argomenta. Qeulli sono gli unici attentati che contano, gli unici atti di terrorismo contro i quali vale la pena spendere blood & treasure occidentale. Se gli islamici si ammazzano tra di loro conta assolutamente 0 per la qualità della vita degli occidentali. Come conta 0 se in rwanda si ammazzano tra di loro.

Tu hai sostenuto che l'appoggio saudita al terrorismo genera un pericolo PER TE GIAMPAOLO ERAMO + elevato di quanto tutte le infinite interferenze di putin facciano. Questa è una bestemmia orrenda, è una porcheria, è una infamità falsa in modo del tutto evidente. Putin ti danneggia personalmente in modo drammaticamente + elevato A MENO CHE tu non condivida i temi politici che putin spinge. Ovvero sovranismo, nazionalismo, white supremacy e così via. In quel caso putin non ti danneggia + di tanto.

Luciom
12-04-2018, 21:03
Supponendo che la vostra tesi fosse corretta, basterebbe dire ai sauditi "finchè finanziate chi ammazza altri islamici avete mano libera, se toccate un occidentale vi massacriamo". Come è stato fatto tante volte con successo dagli usa nei decenni scorsi, Tenetevi pure le vostre puttanate domestiche per i cazzi vostri, l'unica cosa che conta (pre caduta del muro di berlino) è che siate contro l'urss e con noi.

Il tutto rende davvero risibile l'ipotesi che l'attuale governo saudita sia una minaccia reale per la qualità della vita di chi risiede in occidente. Che , sottolineo e ripeto, è l'unica cosa che conta per valutare dove e come spendere il proprio potere, dove e come agire, chi considerare nemico da abbattere e di chi invece sbattersene ampiamente i coglioni.

Io non sono un esportatore di democrazia. Io sono tra quelli che ritengono semplicemente fondamentale eliminare i problemi. Di come vivono gli altri mi interessa 0, finchè non incide su come vivo io. Questo vale anche a livello domestico.

Luciom
12-04-2018, 21:04
per buona parte si

Jai era fottuta sul campo perchè accerchiata. HTS no ed è in difficoltà nel nord della Siria perchè paga molto meno di prima e cmq molto meno della Turchia tramite i suoi proxies.

se sei combattente di proxy saudita trovi il modo più veloce per andare in zona Euphrates shield e ti ri-arruoli con loro... più soldi, calma assicurata e buonanotte al secchio

......................e qua potremmo aprire un discorso lunghissimo su cosa si sta autocombinando la Turchia al confine

Magari apriamo sui problemi che putin (strano eh!) ha generato ai turchi. Con lo scopo esplicito di renderli un problema anche per noi.

zio_slim
13-04-2018, 09:28
I sauditi possono anche sponsorizzare "tutti" gli attentati NEL MONDO ISLAMICO , io penso di no ma anche se fosse vero è del tutto irrilevante per valutarne la pericolosità per un residente in europa. Ma continua pure, all'infinito, a deviare la discussione. Dimostrami come i sauditi beneficiano direttamente da attentati in europa. Spiega, argomenta. Qeulli sono gli unici attentati che contano, gli unici atti di terrorismo contro i quali vale la pena spendere blood & treasure occidentale. Se gli islamici si ammazzano tra di loro conta assolutamente 0 per la qualità della vita degli occidentali. Come conta 0 se in rwanda si ammazzano tra di loro.

Tu hai sostenuto che l'appoggio saudita al terrorismo genera un pericolo PER TE GIAMPAOLO ERAMO + elevato di quanto tutte le infinite interferenze di putin facciano. Questa è una bestemmia orrenda, è una porcheria, è una infamità falsa in modo del tutto evidente. Putin ti danneggia personalmente in modo drammaticamente + elevato A MENO CHE tu non condivida i temi politici che putin spinge. Ovvero sovranismo, nazionalismo, white supremacy e così via. In quel caso putin non ti danneggia + di tanto.

l'appoggio dei sauditi ai terroristi in Siria (che senza i loro soldi e armi sarebbero già stati annientati da Assad) sta portando a una possibilità di conflitto mondiale con US che ha minacciato di bombardare esercito di Assad e Putin che ovviamente risponderebbe, e tutte le dinamiche che si potrebbero scatenare a cascata.

Questo non ti cambia la vita? Tutto ok per te?

A me una WW3 penso sposta un po di più di una Lega al governo, ma mi rendo conto che sono punti di vista.

Capisco che a te che hai un problema di assenza di empatia verso l'essere umano non te ne freghi un cazzo del genocidio in Yemen per mano dei sauditi, dei morti in Siria, etc.... e pensi solo a quello che succede a Bologna centro, però facciamo parte della NATO e se gli stati centrali si mettono a litigare hai un impatto anche sulla tua vita. L'unica cosa SENSATA da fare SEMPRE è il non interventismo in polveriere del genere, smettere di stare lingua in bocca con i sauditi nemici dell'umanità e farsi i cazzi propri IN TUTTO, allora hai ragione te.

Il terrorismo in Europa/US di matrice islamica non è un problema irrilevante, lo ripeto, ma continua a pensarla pure così.

zio_slim
13-04-2018, 09:42
per buona parte si

Jai era fottuta sul campo perchè accerchiata. HTS no ed è in difficoltà nel nord della Siria perchè paga molto meno di prima e cmq molto meno della Turchia tramite i suoi proxies.

se sei combattente di proxy saudita trovi il modo più veloce per andare in zona Euphrates shield e ti ri-arruoli con loro... più soldi, calma assicurata e buonanotte al secchio

......................e qua potremmo aprire un discorso lunghissimo su cosa si sta autocombinando la Turchia al confine

cosa ne pensi dei video dell'attacco di Douma, diffusi dai White Helmets, che sono finanziati da US e UK e stati europei? Qual è la tua % che siano totalmente fake?

Visto che già in passato hanno diffusi video finti per supportare i terroristi e sono sempre stati al loro fianco, per me è abb. alta ma volevo sentire la tua

yomik
13-04-2018, 10:15
cosa ne pensi dei video dell'attacco di Douma, diffusi dai White Helmets, che sono finanziati da US e UK e stati europei? Qual è la tua % che siano totalmente fake?

Visto che già in passato hanno diffusi video finti per supportare i terroristi e sono sempre stati al loro fianco, per me è abb. alta ma volevo sentire la tua

le chance che da un jet russo/siriano siano state lanciate bombe "non convezionali" (meglio chiamarle così imho) sono pressochè 0.

le chance che una bomba normalissima abbia abbattuto un deposito contenente pile di pesticidi utilizzati dai vari jihadisti per estrarre esplosivo (visto che non c'è embargo su quella merce) ma anche gas, imho sono al 50%

le chance che non ci sia stato proprio nulla sono il restante 50%

Con l'equilibrio che si sposta verso il 50% di nulla man mano che gli stati europei si smarcano da possibili azioni militari in Siria.

Poi se volete vi posso spiegare il perchè ed il per come.
Luciom Non concordo su zio Putin che sta orchestrando qualcosa tramite la Turchia per destabilizzare l'Europa. Stai sottovalutando l'assoluta idiozia di Erdogan che in cambio del voto sta dando al popolino una guerra (che piace di brutto, con n-mila speciali al giorno sulle tv che parlano delle avanzate, delle storie durante le avanzate, delle possibili strategie per prendere altri territori in più... roba folle proprio) ed una mezza idea di ritorno ai fasti dell'antico impero ottomano, che piace anch'essa. Oltre alla vittoria sui curdi che quella va sempre bene. Per farlo si sta servendo di gentaglia che cambia casacca alla prima sventolata di banconote.

Qui è più Erdogan che sta attentando alla stabilità dell'Europa che Putin.

Luciom
13-04-2018, 12:39
le chance che da un jet russo/siriano siano state lanciate bombe "non convezionali" (meglio chiamarle così imho) sono pressochè 0.

le chance che una bomba normalissima abbia abbattuto un deposito contenente pile di pesticidi utilizzati dai vari jihadisti per estrarre esplosivo (visto che non c'è embargo su quella merce) ma anche gas, imho sono al 50%

le chance che non ci sia stato proprio nulla sono il restante 50%

Con l'equilibrio che si sposta verso il 50% di nulla man mano che gli stati europei si smarcano da possibili azioni militari in Siria.

Poi se volete vi posso spiegare il perchè ed il per come.
Luciom Non concordo su zio Putin che sta orchestrando qualcosa tramite la Turchia per destabilizzare l'Europa. Stai sottovalutando l'assoluta idiozia di Erdogan che in cambio del voto sta dando al popolino una guerra (che piace di brutto, con n-mila speciali al giorno sulle tv che parlano delle avanzate, delle storie durante le avanzate, delle possibili strategie per prendere altri territori in più... roba folle proprio) ed una mezza idea di ritorno ai fasti dell'antico impero ottomano, che piace anch'essa. Oltre alla vittoria sui curdi che quella va sempre bene. Per farlo si sta servendo di gentaglia che cambia casacca alla prima sventolata di banconote.

Qui è più Erdogan che sta attentando alla stabilità dell'Europa che Putin.

Putin ha agito per destabilizzare erdogan in generale perchè sapeva che avrebbe generato problemi all'europa. Quella è l'idea, non è che sia sotto il controllo di putin o altro, ma è certo che la russia ha appositamente creato problemi alla turchia per far reagire erdogan in modi sgraditi all'europa, l'idea è quella.

Luciom
13-04-2018, 14:54
l'appoggio dei sauditi ai terroristi in Siria (che senza i loro soldi e armi sarebbero già stati annientati da Assad) sta portando a una possibilità di conflitto mondiale con US che ha minacciato di bombardare esercito di Assad e Putin che ovviamente risponderebbe, e tutte le dinamiche che si potrebbero scatenare a cascata.

Questo non ti cambia la vita? Tutto ok per te?

A me una WW3 penso sposta un po di più di una Lega al governo, ma mi rendo conto che sono punti di vista.

Capisco che a te che hai un problema di assenza di empatia verso l'essere umano non te ne freghi un cazzo del genocidio in Yemen per mano dei sauditi, dei morti in Siria, etc.... e pensi solo a quello che succede a Bologna centro, però facciamo parte della NATO e se gli stati centrali si mettono a litigare hai un impatto anche sulla tua vita. L'unica cosa SENSATA da fare SEMPRE è il non interventismo in polveriere del genere, smettere di stare lingua in bocca con i sauditi nemici dell'umanità e farsi i cazzi propri IN TUTTO, allora hai ragione te.

Il terrorismo in Europa/US di matrice islamica non è un problema irrilevante, lo ripeto, ma continua a pensarla pure così.

LOL ogni problema siriano con l'occidente è direttamente e personalmente imputabile a putin, se ritieni che la siria metta a rischio il globo (io non lo penso e non capisco come si possa pensare, ma fingiamo che sia vero) allora stai solo dicendo che putin mette il mondo a rischio di guerra totale. Non si capisce proprio perchè pensi che putin abbia qualche diritto in siria, e debba rispondere, e che il problema non sia quello ma i sauditi. E' tutto veramente incredibile, sembra di parlare di morbillo con un antivaxer.

Se putin si muovesse in modo corretto, cioè se ne stesse sempre a casa sua ringranziando ogni giorno che non lo andiamo a prendere (perchè lo lasceremmo stare, se stesse a casa sua), non ci sarebbe alcun problema in siria.

Io ho assenza d'empatia per una frazione ridicola dell'umanità corrente. Ho empatia per la specie da qui alla sua estinzione. Che è un pò diverso. Per il futuro della specie individui come putin nelle posizioni di potere di putin semplicemente non devono mai + esistere. Eliminarlo, e rendere del tutto sconveniente nel futuro ad altri il provare a essere come lui, creando cioè una sorta di elemento molto chiaro riguardante tutti gli aspiranti autocrati, è molto + importante di come oggi o tra 3 anni vive una frazione ridicolmente piccola della popolazione globale.

Quando qualcosa invece tocca miliardi di persone è diverso. Come ad esempio i benefici massicci della globalizzazione. E' eccezionalmente + pericoloso per la qualità della vita dell'umano mediano (CHE NON VIVE IN SIRIA, ma in messico, indonesia, cina, india etc) il ritorno ai nazionalismi di decenni fa. E putin sta alacremente lavorando in quella direzione. Danneggia direttamente in quel modo la vita di molte + persone.

Forse a te non è chiaro che se l'umanità deve scegliere tra libero commercio, ma tutti i siriani sterminati, o siriani che vivono normalmente ma libero commercio internazionale al collasso, la seconda evenienza è tragicamente peggiore e non è close. Siamo 7 miliardi di persone e se anche ne morissero 2-3-4 milioni in + all'anno sarebbe molto poco rispetto ad avere tutti i 7 miliardi di persone che tradano molto meno. Molto poco in termini proprio di vite. Perhcè nei paesi secondo-terzo mondo l'accesso ai mercati internazionali è letteralmente vita, dato che la ricchezza è spesa sanitaria che è , letteralmente , vita. Se il pil pro capite sale meno, muore + gente.

Ma tu, come tanti altri, non sai contare.

Luciom
13-04-2018, 15:21
Comunque nel frattempo un pò di sanità mentale sembra stare tornando in usa sul commercio (forse anche grazie ai recenti allontanamenti dalle posizioni putiniste). Chiaramente non si può mai sapere con trump quanto è chiacchiera, quanto è intenzione reale, però la partenza è buona.

Trump con la sua solita furbizia dopo aver quittato l'accordo commerciale con giappone e il resto dell'asia (TPP) nei primi giorni di presidenza, ora sembra intenzionato a provare a rientrare.

https://www.cbsnews.com/news/tpp-trump-looking-to-re-enter-trans-pacific-partnership-pat-roberts-ben-sasse-say-meeting-today-2018-04-12/

TheBeroz
13-04-2018, 16:42
cosa ne pensi dei video dell'attacco di Douma, diffusi dai White Helmets, che sono finanziati da US e UK e stati europei? Qual è la tua % che siano totalmente fake?

Visto che già in passato hanno diffusi video finti per supportare i terroristi e sono sempre stati al loro fianco, per me è abb. alta ma volevo sentire la tua

Io fra White Helmets, SOHR e cloro che manco alla fine della WWI utilizzavano più dal gran che era poco pratico, antiquato, dispendioso in termini di uomini e mezzi alzo le mani in segno di resa.

TheBeroz
13-04-2018, 23:56
Ma Haftar è morto o no?

TheBeroz
14-04-2018, 03:04
Trump ha dato il via 30 minuti fa, bombe a Damasco pare insieme a UK e Francia.
Bah

Inviato dal mio GT-I9505 utilizzando Tapatalk

yomik
14-04-2018, 06:13
Aspettiamo di capire l'entità dell'attacco. Potrebbe essere di portata simile (quindi nulla) a quello condotto post Khan Sheykun.

Solo che ora zio Putin potrebbe rompergli il culo a Cipro...

yomik
14-04-2018, 06:21
Sembra che si tratti di qualcosa più di 0 ma in una scala da 0 a 100 siamo forse a 10.

La Francia continua a dimostrarsi terra di idioti colossali.

TheBeroz
14-04-2018, 06:25
Un 120 cruise che han colpito base di dumyar, pare alcuni siti nell'area di Homs e Damasco città.
Obbiettivi militari fuori Damasco tutti evaquati in precedenza, tanto fumo poco arrosto per ora (anche se continuano a far voce grossa).

Inviato dal mio GT-I9505 utilizzando Tapatalk

zio_slim
14-04-2018, 08:45
LOL ogni problema siriano con l'occidente è direttamente e personalmente imputabile a putin, se ritieni che la siria metta a rischio il globo (io non lo penso e non capisco come si possa pensare, ma fingiamo che sia vero) allora stai solo dicendo che putin mette il mondo a rischio di guerra totale. Non si capisce proprio perchè pensi che putin abbia qualche diritto in siria, e debba rispondere, e che il problema non sia quello ma i sauditi. E' tutto veramente incredibile, sembra di parlare di morbillo con un antivaxer.

Se putin si muovesse in modo corretto, cioè se ne stesse sempre a casa sua ringranziando ogni giorno che non lo andiamo a prendere (perchè lo lasceremmo stare, se stesse a casa sua), non ci sarebbe alcun problema in siria.

Io ho assenza d'empatia per una frazione ridicola dell'umanità corrente. Ho empatia per la specie da qui alla sua estinzione. Che è un pò diverso. Per il futuro della specie individui come putin nelle posizioni di potere di putin semplicemente non devono mai + esistere. Eliminarlo, e rendere del tutto sconveniente nel futuro ad altri il provare a essere come lui, creando cioè una sorta di elemento molto chiaro riguardante tutti gli aspiranti autocrati, è molto + importante di come oggi o tra 3 anni vive una frazione ridicolmente piccola della popolazione globale.

Quando qualcosa invece tocca miliardi di persone è diverso. Come ad esempio i benefici massicci della globalizzazione. E' eccezionalmente + pericoloso per la qualità della vita dell'umano mediano (CHE NON VIVE IN SIRIA, ma in messico, indonesia, cina, india etc) il ritorno ai nazionalismi di decenni fa. E putin sta alacremente lavorando in quella direzione. Danneggia direttamente in quel modo la vita di molte + persone.

Forse a te non è chiaro che se l'umanità deve scegliere tra libero commercio, ma tutti i siriani sterminati, o siriani che vivono normalmente ma libero commercio internazionale al collasso, la seconda evenienza è tragicamente peggiore e non è close. Siamo 7 miliardi di persone e se anche ne morissero 2-3-4 milioni in + all'anno sarebbe molto poco rispetto ad avere tutti i 7 miliardi di persone che tradano molto meno. Molto poco in termini proprio di vite. Perhcè nei paesi secondo-terzo mondo l'accesso ai mercati internazionali è letteralmente vita, dato che la ricchezza è spesa sanitaria che è , letteralmente , vita. Se il pil pro capite sale meno, muore + gente.

Ma tu, come tanti altri, non sai contare.

ci vuole proprio la faccia come il culo a dire che Putin "deve stare a casa sua" lol "ringraziando che non lo andiamo a prendere"

direi che qui possiamo smettere di commentare, sei un warmonger ipocrita che fa finta di non sapere tutto quello che ha fatto US in passato, sempre double standard libtard in ogni cosa che dici. Le tue parole valgono zero se non condanni interventismo SEMPRE, mentre invece tutto ok quando lo facciamo noi, anzi potremmo pure "andare a prendere a casa Putin".
Chi è pro-guerra - ovviamente guerra da fare in qualche paese medioorientale, sempre dal divano di casa sorseggiando Amarone - non merita di essere considerato in nessun tipo di discussione.

MEANWHILE come avevo previsto, l'episodio di cui "non vale neanche la pena parlare" (cit. Lucio) ha già generato a distanza di neanche una settimana attacco congiunto USA-UK-FR, sulla base di prove che sono "i video dei media e su twitter" (cit. Mattis) con Russia che minaccia ovviamente ritorsioni.
Tutto bene, alla fine nella tua visione meglio così, finalmente andiamo allo scontro con Putin e salviamo l'umanità una volta per tutte!

vodka7
14-04-2018, 10:56
e in tutto questo la cosa IMHO più interessante per noi (italiani) è quello che ha fatto / sta facendo / farà Macron

e pensare che c'era chi pensava Macron fosse/potesse essere il primo leader di una generazione che metteva gli interessi europei se non sopra, almeno alla pari di quelli nazionali...

Luciom
14-04-2018, 10:58
e in tutto questo la cosa IMHO più interessante per noi (italiani) è quello che ha fatto / sta facendo / farà Macron

e pensare che c'era chi pensava Macron fosse/potesse essere il primo leader di una generazione che metteva gli interessi europei se non sopra, almeno alla pari di quelli nazionali...

In quale senso pensi che le azioni di macron siano contrarie agli interessi europei?

Luciom
14-04-2018, 11:07
ci vuole proprio la faccia come il culo a dire che Putin "deve stare a casa sua" lol "ringraziando che non lo andiamo a prendere"

direi che qui possiamo smettere di commentare, sei un warmonger ipocrita che fa finta di non sapere tutto quello che ha fatto US in passato, sempre double standard libtard in ogni cosa che dici. Le tue parole valgono zero se non condanni interventismo SEMPRE, mentre invece tutto ok quando lo facciamo noi, anzi potremmo pure "andare a prendere a casa Putin".
Chi è pro-guerra - ovviamente guerra da fare in qualche paese medioorientale, sempre dal divano di casa sorseggiando Amarone - non merita di essere considerato in nessun tipo di discussione.

MEANWHILE come avevo previsto, l'episodio di cui "non vale neanche la pena parlare" (cit. Lucio) ha già generato a distanza di neanche una settimana attacco congiunto USA-UK-FR, sulla base di prove che sono "i video dei media e su twitter" (cit. Mattis) con Russia che minaccia ovviamente ritorsioni.
Tutto bene, alla fine nella tua visione meglio così, finalmente andiamo allo scontro con Putin e salviamo l'umanità una volta per tutte!

Non condanno l'interventismo sempre, condanno lo spendere un fracco di soldi dopo ceh sei intervenuto. Gli usa hanno fatto benissimo a fare i poliziotti del mondo e a far ben capire a tutti che o si fa come dice l'occidente, oppure se si rompono i coglioni le conseguenze sono l'eliminazione dei leader rompicoglioni. Ci sta lasciare domesticamente che facciano un pò come vogliono finchè il problema è contenuto. Quando invece fuoriesce dai confini vai e punisci.

Io sono pro uso della violenza contro chi ti rompe i coglioni. Non so come non si fa a essere a favore dell'uso della violenza contro chi capisce solo la violenza, e ti sta rompendo i coglioni.

Meanwhile finchè non bombardano un paese occidentale, è tutto irrilevante. Non è il primo intervento militare all'estero della storia occidentale dal dopoguerra mi pare. Siamo sopravvissuti senza nemmeno essere scalfiti a tutti quegli interventi in europa, non vedo di cosa dovremmo preoccuparci in quanto residenti italiani.

Putin deve stare dentro i suoi confini e semplicemente non cagare il cazzo. Non deve mettere parola su ogni vicenda che non sia su suolo russo. Perchè? perchè non è allineato con i nostri obiettivi. Non è particolarmente complicato. L'occidente ha la forza militare maggiore della storia dell'umanità e deve usarla per perseguire i propri fini contro tutti coloro i quali non si inchinano alla nostra supremazia. Il tutto per EVITARE violenza futura. Se avessimo agito con perizia all'epoca, senza il pacifintismo che chiedi tu, cioè se avessimo annichilito l'egemonia russa l'istante in cui ha provato a rialzare la testa, non ci sarebbe alcuna violenza fuori controllo in corso.

Tu hai la posizione storica della sinistra extraparlamentare in questo caso. Consideri gli americani un nemico, o quantomeno pericolosi quanto putin e altri. Non ammetti che il mondo ha dimostrato che allearsi con gli americani porta vantaggi immensi alla popolazione che lo fa, essere loro nemici, svantaggi immensi. Con un feroce qualunquismo privo di qualunque logica, neghi l'evidenza + chiara ovvero che è BANALMENTE OVVIO che conviene stare con gli americani e fare di tutto per tenerseli amici, e questo implica combattere contro chiunque sia contro gli americani. E' lo stesso qualunquismo demenziale che ti porta a considerare il PD pericoloso per l'italia quanto il m5s. E' fingere una tua personale superiorità alle vicende umane, considerando tutti gli attori delle merde allo stesso modo e solo tu migliore di loro. E' classico di tanti adolescenti ma ci si auspica superati i 23-25 anni che tale posizione venga abbandonata, e si impari a capire che nessuno è buono in modo perfetto, ma è sempre possibile rankare le persone, o gli stati, o i partiti, e qualunque altra cosa, identificandone alcuni di strettamente preferibili ad altri, e agire di conseguenza.

Nota che non è una contraddizione col tuo difendere temi alt-right, essere invece in politica internazionale su temi della sinistra storica extraparlamentare italiana. Sinistra e destra estrema sono eccezionalmente simili su quasi tutto. Si toccano proprio agli estremi. E tu come tanti altri sei attratto dalle peggiori tesi dei peggiori movimenti politici della storia (ti salvi solo non appoggiando il comunismo, ma lo fai appoggiando una imbarazzante e insostenibile visione adolescenziale libertaria che non sta in piedi neanche dopo 6 birre). Perchè tali tesi sono sviluppate per massaggiare il tuo ego, farti sentire moralmente superiore, suggerire soluzioni apparentemente semplici a problemi orrendamente complessi e farti sentire sveglio mentre tutti non capiscono un cazzo.

L'idea per esempio dell'essere contro all'interventismo sempre è demenziale. Ridicola. Difesa solo da casi umani che non capiscono nulla e sparano tesi religiose legate alla "pace" come valore supremo. Ovviamente perchè non devono mai governare. Nessuno che abbia governato in un paese civile è mai stato davvero pacifintista assoluta come chiedi tu. Nè a destra nè a sinistra. Perchè è talmente lontano dall'avere senso, talmente ridicolo, talmente umiliante anch esolo da considerare come ipotesi, che una volta che ti trovi a dover decidere non lo fai.

zio_slim
14-04-2018, 11:37
Non condanno l'interventismo sempre, condanno lo spendere un fracco di soldi dopo ceh sei intervenuto. Gli usa hanno fatto benissimo a fare i poliziotti del mondo e a far ben capire a tutti che o si fa come dice l'occidente, oppure se si rompono i coglioni le conseguenze sono l'eliminazione dei leader rompicoglioni. Ci sta lasciare domesticamente che facciano un pò come vogliono finchè il problema è contenuto. Quando invece fuoriesce dai confini vai e punisci.

Io sono pro uso della violenza contro chi ti rompe i coglioni. Non so come non si fa a essere a favore dell'uso della violenza contro chi capisce solo la violenza, e ti sta rompendo i coglioni.

Meanwhile finchè non bombardano un paese occidentale, è tutto irrilevante. Non è il primo intervento militare all'estero della storia occidentale dal dopoguerra mi pare. Siamo sopravvissuti senza nemmeno essere scalfiti a tutti quegli interventi in europa, non vedo di cosa dovremmo preoccuparci in quanto residenti italiani.

Putin deve stare dentro i suoi confini e semplicemente non cagare il cazzo. Non deve mettere parola su ogni vicenda che non sia su suolo russo. Perchè? perchè non è allineato con i nostri obiettivi. Non è particolarmente complicato. L'occidente ha la forza militare maggiore della storia dell'umanità e deve usarla per perseguire i propri fini contro tutti coloro i quali non si inchinano alla nostra supremazia. Il tutto per EVITARE violenza futura. Se avessimo agito con perizia all'epoca, senza il pacifintismo che chiedi tu, cioè se avessimo annichilito l'egemonia russa l'istante in cui ha provato a rialzare la testa, non ci sarebbe alcuna violenza fuori controllo in corso.

Tu hai la posizione storica della sinistra extraparlamentare in questo caso. Consideri gli americani un nemico, o quantomeno pericolosi quanto putin e altri. Non ammetti che il mondo ha dimostrato che allearsi con gli americani porta vantaggi immensi alla popolazione che lo fa, essere loro nemici, svantaggi immensi. Con un feroce qualunquismo privo di qualunque logica, neghi l'evidenza + chiara ovvero che è BANALMENTE OVVIO che conviene stare con gli americani e fare di tutto per tenerseli amici, e questo implica combattere contro chiunque sia contro gli americani. E' lo stesso qualunquismo demenziale che ti porta a considerare il PD pericoloso per l'italia quanto il m5s. E' fingere una tua personale superiorità alle vicende umane, considerando tutti gli attori delle merde allo stesso modo e solo tu migliore di loro. E' classico di tanti adolescenti ma ci si auspica superati i 23-25 anni che tale posizione venga abbandonata, e si impari a capire che nessuno è buono in modo perfetto, ma è sempre possibile rankare le persone, o gli stati, o i partiti, e qualunque altra cosa, identificandone alcuni di strettamente preferibili ad altri, e agire di conseguenza.

Nota che non è una contraddizione col tuo difendere temi alt-right, essere invece in politica internazionale su temi della sinistra storica extraparlamentare italiana. Sinistra e destra estrema sono eccezionalmente simili su quasi tutto. Si toccano proprio agli estremi. E tu come tanti altri sei attratto dalle peggiori tesi dei peggiori movimenti politici della storia (ti salvi solo non appoggiando il comunismo, ma lo fai appoggiando una imbarazzante e insostenibile visione adolescenziale libertaria che non sta in piedi neanche dopo 6 birre). Perchè tali tesi sono sviluppate per massaggiare il tuo ego, farti sentire moralmente superiore, suggerire soluzioni apparentemente semplici a problemi orrendamente complessi e farti sentire sveglio mentre tutti non capiscono un cazzo.

L'idea per esempio dell'essere contro all'interventismo sempre è demenziale. Ridicola. Difesa solo da casi umani che non capiscono nulla e sparano tesi religiose legate alla "pace" come valore supremo. Ovviamente perchè non devono mai governare. Nessuno che abbia governato in un paese civile è mai stato davvero pacifintista assoluta come chiedi tu. Nè a destra nè a sinistra. Perchè è talmente lontano dall'avere senso, talmente ridicolo, talmente umiliante anch esolo da considerare come ipotesi, che una volta che ti trovi a dover decidere non lo fai.

il tuo post è talmente delirante, falso dalla prima frase all'ultima, che dovrei mettermi a quotare ogni frase etc... per smentirlo - ottima tattica per portare allo sfinimento la controparte.

hai vinto tu, la teoria della montagna di merda su internet non sbaglia mai!

GG

TheBeroz
14-04-2018, 16:17
Lucio io non riesco a capire una cosa: io ci vedo dell'incoerenza, o comunque poca logica in post come quelli che fai sull'interventismo, Occidente che deve schiacciare e sottomettere tutti e tue frasi sarcastiche di questo tipo che hai ripetuto più di una volta in thread politici

"Bisogna votare trump perchè non è guerrafondaio e non è in tasca alle elite bancarie!"
Altre frasi tue simili erano tipo "Eh ma Killary era peggio" robe così.

Giuro non riesco a capire il sarcasmo se poi tratti l'interventismo in questo modo (cioè capisco che lo fai come a dire "visto avevo ragione io Clinton > Trump o comunque non peggio")

Luciom
14-04-2018, 21:22
Lucio io non riesco a capire una cosa: io ci vedo dell'incoerenza, o comunque poca logica in post come quelli che fai sull'interventismo, Occidente che deve schiacciare e sottomettere tutti e tue frasi sarcastiche di questo tipo che hai ripetuto più di una volta in thread politici

"Bisogna votare trump perchè non è guerrafondaio e non è in tasca alle elite bancarie!"
Altre frasi tue simili erano tipo "Eh ma Killary era peggio" robe così.

Giuro non riesco a capire il sarcasmo se poi tratti l'interventismo in questo modo (cioè capisco che lo fai come a dire "visto avevo ragione io Clinton > Trump o comunque non peggio")

Mi sembra tutto molto chiaro. Tanti tifosi trumpisti hanno mentito spudoramente per mesi durante la campagna elettorale dicendo che uno dei motivi per i quali preferivano trump era il non interventismo (questo è particolarmente vero per i trumpisti NON americani). A ogni fottuto normodotato della terra era chiaro che, senza se e senza ma, un presidente repubblicano, qualunque fosse il suo cognome , sarebbe stato + interventista, e per i motivi sbagliati, di un presidente democratico (qualunque fosse il suo compagno o cognome). Non che i democratici siano pacifisti. Ma i repubblicani sono + warmonger (per dirla alla zioslim) dei democratici da almeno 50 anni, senza se e senza ma e non di poco.

I pezzi di merda, casi umani vari che tifavano trump (e il motivo vero per cui lo facevano era sempre e solo il razzismo, white supremacy e così via), hanno tra le tante inventato la puttanata indifendibile secondo la quale visto che trump "aveva detto" che sarebbe stato meglio non intervenire (quando era comodo dirlo) allora sarebbe stato non interventista. Anche se si era candidato col partito + interventista della storia dell'occidente democratico (i repubblicano del 2016).

Ora il fatto che, insieme a tante altre mostruosità oggettivamente ridicole, si sia anche dimostrato che trump, come ogni normodotato aveva previsto da subito, sarebbe stato + interventista di qualunque presidente democratico, è solo una delle tante prove certe della totale falsità ideologica dei tifosi di trump (ripeto, in particolare i tifosi di trump non americani).

In sostanza è solo una delle tante prove che dimostrano come chi aveva detto che trump era mostruoso , anche nell'ideologia imbarazzante di chi lo difendeva, aveva ragione, e chi appoggiava trump era una merda, incapace di comprendere banalità chiare in politica. Proprio c'è incompatibilità completa tra l'essere umani degni di questo nome, e appoggiare trump. La totalità degli esseri umani decenti disprezza in modo completo ed assoluto trump. senza appello, come essere umano. Il che non significa che ogni singola cosa che fa sia sbagliata. Ma che è assolutamente indifendibile. Nella vita è molto facile scegliere la propria cerchia di persone affidabili ed amicizie: eliminare da esse chiunque non mostri uno sdegno completo ed evidente contro trump, sia da destra e da sinistra. E con questo intendo proprio chiunque non sia in grado di ammettere che trump è MOLTO peggiore del peggiore leader occidentale mai eletto dal dopoguerra.

Luciom
14-04-2018, 21:31
Notare che l'interventismo di trump in siria da PR , per poter tweetare di essere bravo, è esattamente il tipo sbagliato di interventismo. In siria quello che l'occidente deve dire è "non tolleriamo + alcuna interferenza russa. Assad deve smettere di essere il leader della siria e siamo disposti a uso illimitato della forza cotnro di lui e chiunque lo appoggi per ottenere quel risultato". E poi inizi a bombardare i convogli militari di assad e il palazzo presidenziale. E questo non oggi ma anni fa. "considereremo atto di guerra contro la nato la presenza militare russia in siria dopo la data X". E poi agire di conseguenza. Sequestrare tutto il patrimonio di ogni russo e azienda russa residente fuori russia in occidente, o con conti russi, che non rinneghi pubblicamente e nei fatti putin., Vietare ogni transito di ogni cittadino russo fuori russia. Embargo totale, annichilimento. Dicendo sempre chiaramente "Tutto questo è fatto solo ed esclusivamente per colpa di putin, abbattetelo e l'occidente vi accetterà di nuovo tra le sue fila". Guerra TOTTALE a ogni alleato di putin in ogni angolo del globo, e coprire di soldi chiunque si sposti da pro putin a pro occidente.

Secondo te orban di fronte all'ultimatum : "o diventi il + feroce nemico di putin e ti copriamo di soldi o rendiamo la tua vita, quella della tua famiglia, e quella di ogni tuo alleato politico l'inferno in terra" , cosa accetta?

jacson
14-04-2018, 23:08
Notare che l'interventismo di trump in siria da PR , per poter tweetare di essere bravo, è esattamente il tipo sbagliato di interventismo. In siria quello che l'occidente deve dire è "non tolleriamo + alcuna interferenza russa. Assad deve smettere di essere il leader della siria e siamo disposti a uso illimitato della forza cotnro di lui e chiunque lo appoggi per ottenere quel risultato". E poi inizi a bombardare i convogli militari di assad e il palazzo presidenziale. E questo non oggi ma anni fa. "considereremo atto di guerra contro la nato la presenza militare russia in siria dopo la data X". E poi agire di conseguenza. Sequestrare tutto il patrimonio di ogni russo e azienda russa residente fuori russia in occidente, o con conti russi, che non rinneghi pubblicamente e nei fatti putin., Vietare ogni transito di ogni cittadino russo fuori russia. Embargo totale, annichilimento. Dicendo sempre chiaramente "Tutto questo è fatto solo ed esclusivamente per colpa di putin, abbattetelo e l'occidente vi accetterà di nuovo tra le sue fila". Guerra TOTTALE a ogni alleato di putin in ogni angolo del globo, e coprire di soldi chiunque si sposti da pro putin a pro occidente.

Secondo te orban di fronte all'ultimatum : "o diventi il + feroce nemico di putin e ti copriamo di soldi o rendiamo la tua vita, quella della tua famiglia, e quella di ogni tuo alleato politico l'inferno in terra" , cosa accetta?

Lucio ma lo scenario descritto da te a me sembra solo l'inizio di una WW3

Purtroppo o per fortuna queste questioni vanno gestite più per vie diplomatiche, lo testimonia il fatto che, durante l'attacco di oggi in Siria, i Russi sono stati comunque avvisati e tra l'altro i magazzini bombardati dovrebbero essere vuoti (anche perché se fai saltare un deposito di armi chimiche non fai altro che spargere le sostanze dappertutto)

La chiave della giornata per me è: Usa,Uk e Fr che dopo le varie minacce hanno voluto mostrare di avercelp più lungo, ma hanno comunque avvisato i Russi e siriani per evitare reazioni serie

TheBeroz
15-04-2018, 02:31
Mi sembra tutto molto chiaro. Tanti tifosi trumpisti hanno mentito spudoramente per mesi durante la campagna elettorale dicendo che uno dei motivi per i quali preferivano trump era il non interventismo (questo è particolarmente vero per i trumpisti NON americani). A ogni fottuto normodotato della terra era chiaro che, senza se e senza ma, un presidente repubblicano, qualunque fosse il suo cognome , sarebbe stato + interventista, e per i motivi sbagliati, di un presidente democratico (qualunque fosse il suo compagno o cognome). Non che i democratici siano pacifisti. Ma i repubblicani sono + warmonger (per dirla alla zioslim) dei democratici da almeno 50 anni, senza se e senza ma e non di poco.

I pezzi di merda, casi umani vari che tifavano trump (e il motivo vero per cui lo facevano era sempre e solo il razzismo, white supremacy e così via), hanno tra le tante inventato la puttanata indifendibile secondo la quale visto che trump "aveva detto" che sarebbe stato meglio non intervenire (quando era comodo dirlo) allora sarebbe stato non interventista. Anche se si era candidato col partito + interventista della storia dell'occidente democratico (i repubblicano del 2016).

Ora il fatto che, insieme a tante altre mostruosità oggettivamente ridicole, si sia anche dimostrato che trump, come ogni normodotato aveva previsto da subito, sarebbe stato + interventista di qualunque presidente democratico, è solo una delle tante prove certe della totale falsità ideologica dei tifosi di trump (ripeto, in particolare i tifosi di trump non americani).

In sostanza è solo una delle tante prove che dimostrano come chi aveva detto che trump era mostruoso , anche nell'ideologia imbarazzante di chi lo difendeva, aveva ragione, e chi appoggiava trump era una merda, incapace di comprendere banalità chiare in politica. Proprio c'è incompatibilità completa tra l'essere umani degni di questo nome, e appoggiare trump. La totalità degli esseri umani decenti disprezza in modo completo ed assoluto trump. senza appello, come essere umano. Il che non significa che ogni singola cosa che fa sia sbagliata. Ma che è assolutamente indifendibile. Nella vita è molto facile scegliere la propria cerchia di persone affidabili ed amicizie: eliminare da esse chiunque non mostri uno sdegno completo ed evidente contro trump, sia da destra e da sinistra. E con questo intendo proprio chiunque non sia in grado di ammettere che trump è MOLTO peggiore del peggiore leader occidentale mai eletto dal dopoguerra.

In pratica quel che ho scritto fra parentesi, anche se devo ammettere che ci vedevo anche altre interpretazioni, non so quali di preciso e per questo te l'ho chiesto. Possibili interpretazioni che mi mandavano in tilt la logica.

Comunque voglio far una premessa, non potendo avere giocoforza un dibattito equo con te, non avendo lo stesso peso politico di Zio Slim e non volendo perdere assolutamente la possibilità di entrare su cbet, ci tengo a dire che so già dal principio che nessuno qua cambierà le proprie opinioni in merito a miliardi di argomenti. Anzi mi è capitato spesso di cambiar parere semplicemente leggendo, meno nei forum/social però. Il mio unico intento per ora è provare a capire la logica e le riflessioni che ti portano ad avere certe opinioni.

Perchè, se i problemi del medioriente non ti toccano da vicino, siccome son cazzi loro essendo fuori dal tuo giardino, ti disturba così tanto il fatto che hanno stretto rapporto di allenaza con la Russia? Ma soprattutto cosa doveva fare Assad secondo te, invece che Iran e Russia aveva qualche vaga possibilità anche solo lontanamente di pensare a una richiesta d'aiuto a NATO o USA? Na barzelletta in pratica?
Analizza gli avvenimenti non i "se".
Te tra l'altro avresti voluto intervento USA a capo di coalizione NATO powa non capendo però alcune dinamiche di inizio conflitto, pre e a guerra in corso da anni. Intervento che se non fosse per il paradosso che avrebbe creato, a me sarebbe andato più che a genio.
Davvero voglio capire cosa avresti fatto al posto di Assad, già due volte son arrivato a questo punto (circa) con te e 2 volte non mi hai risposto, (cercarle è stato un inferno, troppi thread su argomenti simili) una nel post 580 thread Elezioni USA l'altra post 21 Omicidio ambasciatore russo etc.
Bisogna analizzare gli eventi, continuare a ripetere che Putin deve stare a casa sua ed è già tanto che non lo si va a prendere (scatenando III WW come ti han già detto) non risponde a nessuna domanda, non migliora nessun scenario, non serve a nulla se non a ribadire che è un leader pericoloso cosa che nessuno mette in dubbio, me per primo.
Assad è alleato con Putin ma i casini in Siria non li ha portati Assad, tantomeno Putin. Le cure non le han portate gli USA tantomeno la NATO, ripeto analizza gli eventi, come doveva comportarsi Assad? Che la Russia (e la Turchia obv) vadano li per un ritorno di qualsiasi tipo è ovvio, banale e aggiungerei sacrosanto per la Russia.

Poi vorrei chiederti una cosa, all'apparenza banale, perchè tutta questa "paura" di Putin? Xi Jinping e tutto quello che c'è dietro non lo menzioni mai, Putin si. Per te è più deleterio per l'occidente di tutto e tutti, perchè? Per l'arsenale di cui dispone o solo perchè killa oppo a tappeto nei confini nazionali?

Luciom
15-04-2018, 09:09
Lucio ma lo scenario descritto da te a me sembra solo l'inizio di una WW3

Purtroppo o per fortuna queste questioni vanno gestite più per vie diplomatiche, lo testimonia il fatto che, durante l'attacco di oggi in Siria, i Russi sono stati comunque avvisati e tra l'altro i magazzini bombardati dovrebbero essere vuoti (anche perché se fai saltare un deposito di armi chimiche non fai altro che spargere le sostanze dappertutto)

La chiave della giornata per me è: Usa,Uk e Fr che dopo le varie minacce hanno voluto mostrare di avercelp più lungo, ma hanno comunque avvisato i Russi e siriani per evitare reazioni serie

Come prima intenzione è normale tentate le vie che tu citi. E' quello che ha provato a fare obama, Il risultato è stato che putin ha deciso che può far quel che vuole. Ha annesso la crimea per dio e nessuno ha fatto nulla!

Luciom
15-04-2018, 09:43
In pratica quel che ho scritto fra parentesi, anche se devo ammettere che ci vedevo anche altre interpretazioni, non so quali di preciso e per questo te l'ho chiesto. Possibili interpretazioni che mi mandavano in tilt la logica.

Comunque voglio far una premessa, non potendo avere giocoforza un dibattito equo con te, non avendo lo stesso peso politico di Zio Slim e non volendo perdere assolutamente la possibilità di entrare su cbet, ci tengo a dire che so già dal principio che nessuno qua cambierà le proprie opinioni in merito a miliardi di argomenti. Anzi mi è capitato spesso di cambiar parere semplicemente leggendo, meno nei forum/social però. Il mio unico intento per ora è provare a capire la logica e le riflessioni che ti portano ad avere certe opinioni.

Perchè, se i problemi del medioriente non ti toccano da vicino, siccome son cazzi loro essendo fuori dal tuo giardino, ti disturba così tanto il fatto che hanno stretto rapporto di allenaza con la Russia? Ma soprattutto cosa doveva fare Assad secondo te, invece che Iran e Russia aveva qualche vaga possibilità anche solo lontanamente di pensare a una richiesta d'aiuto a NATO o USA? Na barzelletta in pratica?
Analizza gli avvenimenti non i "se".
Te tra l'altro avresti voluto intervento USA a capo di coalizione NATO powa non capendo però alcune dinamiche di inizio conflitto, pre e a guerra in corso da anni. Intervento che se non fosse per il paradosso che avrebbe creato, a me sarebbe andato più che a genio.
Davvero voglio capire cosa avresti fatto al posto di Assad, già due volte son arrivato a questo punto (circa) con te e 2 volte non mi hai risposto, (cercarle è stato un inferno, troppi thread su argomenti simili) una nel post 580 thread Elezioni USA l'altra post 21 Omicidio ambasciatore russo etc.
Bisogna analizzare gli eventi, continuare a ripetere che Putin deve stare a casa sua ed è già tanto che non lo si va a prendere (scatenando III WW come ti han già detto) non risponde a nessuna domanda, non migliora nessun scenario, non serve a nulla se non a ribadire che è un leader pericoloso cosa che nessuno mette in dubbio, me per primo.
Assad è alleato con Putin ma i casini in Siria non li ha portati Assad, tantomeno Putin. Le cure non le han portate gli USA tantomeno la NATO, ripeto analizza gli eventi, come doveva comportarsi Assad? Che la Russia (e la Turchia obv) vadano li per un ritorno di qualsiasi tipo è ovvio, banale e aggiungerei sacrosanto per la Russia.

Poi vorrei chiederti una cosa, all'apparenza banale, perchè tutta questa "paura" di Putin? Xi Jinping e tutto quello che c'è dietro non lo menzioni mai, Putin si. Per te è più deleterio per l'occidente di tutto e tutti, perchè? Per l'arsenale di cui dispone o solo perchè killa oppo a tappeto nei confini nazionali?

Non credo che tu possa mettere a rischio la tua presenza su cbet se argomenti e basta anche se io o altri mod/admin dovessimo trovare i tuoi argomenti eccezionalmente lontani dai nostri. Pensa ad ancoranera che non è mai stato bannato nè è mai stato proposto di farlo da nessuno, pur lui essendo un militante dichiarato di casapound.

///

Perchè mi interessa la presenza russia in medioriente? perchè la russia di putin non deve proiettare la propria forza fuori dai suoi confini. E' al + tollerabile una interferenza russa nei paesi ex-urss ancora allo stato di canaglie (bielorussia etc).

Cosa doveva fare assad secondo me? esilio dorato e godersi la vita dopo che le condizioni per un suo pacifico rimanere in siria erano venute meno. Quello sarebbe il messaggio da dare ai vari leader autoritari del mondo: una volta che le condizioni di equilibrio per le quali vi facevate i cazzi vostri, e ve li facevamo fare, sono venute meno, toglietevi di mezzo e nessuno vi torcerà un capello se lo fate. Ma se insistete e create polveriere con conseguenze che fuoriescono dai vostri confini, vi facciamo rimpiangere di essere nati. Consentire una exit strategy (perchè mettere alle corde l'avversario, dove non ha + nulla da perdere, lo rende + pericoloso), ma massacrare chi si rifiuta di stare al nostro gioco pur con l'opportunità di uscirne decentemente.

Gli avvenimenti per quel che mi riguarda sono quindi che assad deve essere usato come esempio per tutti i futuri dittatorucoli del globo, di quel che succede se quando iniziano problemi grossi, con conseguenze fuori dai confini, non ti fai da parte.

Mentre del medio-oriente mi interessa sempre meno, mi interessa molto che in generale sulla terra ci siano regole chiare per chi vuole fare il dittatore dello stato libero di bananas. Regole che impediscano che tali eventi possano danneggiare l'occidente.

Riguardo putin non ho solo detto "deve stare dentro i suoi confini". Ho detto anche come spingerlo a starci. Distruggendo la finanza russa globale, rendendo tutti gli oligarchi dei paria mondiali. Le sanzioni a russal recenti, applicate a ogni individuo russo che non giuri pubblicamente di dedicare la sua vita ad abbattere putin, qualcosa del genere.

Immagina una azienda russa che non può assumere non russi a pena di fare subire loro le stesse sanzioni (globali, o quantomeno in ogni paese dell'occidente). Immagina ban for life al travel e spostamento di capitali di ogni manager di ogni quotata russa. Etc etc.

Ricorda che l'obiettivo non è scardinare putin necessariamente. E' eliminarne ogni outreach. Renderlo fisicamente incapacitato all'interferire fuori dai suoi confini. Se poi dopo che si è fatto muore nel suo letto come fidel castro governando altri 20-30 anni sti cazzi.

Faccio notare che quel che dico è stato fatto, CON SUCCESSO, in sudamerica. Abbiamo come occidente (diciamo gli usa quasi da soli) reso talmente chiaro che i dittatori che rompono i coglioni (tendenzialmente questo vuol dire essere social-comunisti ma non necessariamente) non finiscono bene, che il numero di casi umani e di paesi impazziti in sudamerica si è drasticamente ridotto. Chi ha sposato la causa americana è diventato ricco (cile, colombia). Chi ha perseguito nella direzione sbagliata è rimasto povero (ecuador, bolivia, venezuela). Ma con l'eccezione del venezuela, gli altri pur avendo avuto regimi anche sinistrosi + volte, si sono limitati molto. E anche il venezuela, che si è completamente suicidato, non ha avuto modo di esercitare pressioni significative fuori dai suoi confini, Forse, anzi non forse secondo me sicuramente, il modo in cui gli usa hanno trattato allende ha funzionato per la causa desiderata. Può non piacere, ma ci siamo riusciti, e i primi ad averne beneficiato sono i residenti del sud america (ovviamente con un pò di delay).

///

Ci sono moltissime azioni di putin che, DA SOLE, basterebbero onestamente per definirlo un pericolo da neutralizzare al + presto. Per dire ripeto il solo fatto che la campagna elettorale della le pen sia stata finanziata da una banca collegata a putin è da solo, anche se putin non avesse mai fatto nient'altro, sufficiente per me per ritenerlo un pericolo imminente per l'occidente.

https://www.ft.com/content/010eec62-30b5-11e7-9555-23ef563ecf9a

In ordine sparso c'è stato anche:

1) hacking continuo dei sistemi vitali dei paesi baltici (nostri alleati nella NATO, membri EU for fuck sake) -> questa è guerra diretta a un nostro alleato militare e membro della nostra federazione.

https://www.geopoliticalmonitor.com/russian-hacking-and-the-baltic-states/

2) propaganda massiccia ai 2 milioni di russofoni in russia incluso il fake stupro (Lisa case) che ha causato problemi di sicurezza

https://www.nato.int/docu/review/2016/Also-in-2016/lisa-case-germany-target-russian-disinformation/EN/index.htm

3) annessione della crimea wtf? ti prendi un pezzo di un nostro confinante e dobbiam far finta sia tutto normale?

4) Interferenze orrende di lungo corso nella gestione dei conflitti razziali-religiosi nei balcani, che hanno certamente esasperato le cose in modo drammatico

5) Gestione recente delle troll farm per disseminare contenuti fake altamente esplosivi sui social in occidente, allo scopo esplicito di seminare discordia allargando le fratture già esistenti all'interno delle popolazioni occidentali

The tactics of a Russian troll farm - BBC News (http://www.bbc.com/news/technology-43093390)

Nearly 1,000 Russian trolls banned from Reddit: Here's what they posted - Business Insider (http://www.businessinsider.com/reddit-russian-trolls-ban-photos-examples-posts-2018-4?IR=T)

6) Uso del gas come arma di ricatto per soggiogare nostri confinanti al suo volere

https://www.economist.com/node/13944892

Etc

Tutto questo è ampiamente confermato e non oggetto di dubbi o ipotesi (come invece è l'ipotesi di collusion campagna trump-putin durante le elezioni 2016).

Luciom
15-04-2018, 09:45
Ognuna di queste cose (confermate, sicure al 100, non oggetto di dubbio) è AMPIAMENTE SUFFICIENTE DA SOLA per rendere putin + pericoloso per l'occidente in generale, e per l'europa in particolare, di Xi.

Certo se sei giapponese tutto questo ti interessa veramente poco e se sei giapponese POSSO COMPRENDERE che la cina ti faccia + paura. Sia perchè la russia è stata estremamente attenta a non mettersi di traverso col giappone, sia perchè la cina al giappone i piedi li pesta in vario modo mentre non lo fa con l'europa.

Posso anche immaginare che un australiano sia + interessato alla cina che alla russia, anche se con la cina l'australia ha fatto i miliardi veri. Ma diciamo che per un australiano o per un giapponese (occidentali anche loro nell'accezione che uso io), ci starebbe la tua domanda riguardo putin/xi.

Ma per un europeo è incomprensibile. La cina non fa proprio nulla fuori dai confini che danneggi l'europa. Anzi la maggioranza delle azioni cinesi fuori asia è benefica per l'europa (e quelle asiatiche irrilevanti per l'europa). L'europa beneficia degli investimenti cinesi in africa, beneficia degli acquisti cinesi di quote azionarie in europa, beneficia in modo immenso dall'interscambio commerciale colossale.

Non so se è chiara la differenza tra l'usare la troll farm contro i tuoi cittadini (cina) e usarla contro i MIEI CONCITTADINI (russia). A me pare chiara.

Dimmi tu di cosa come residente in europa dovrei preoccuparmi in merito alla cina e alla politica internazionale. Perchè dovrei considerare xi una minaccia per la qualità della mia vita o di quella di un residente altrove in EU. Che poi comunque "sarebbe ancora meglio" se la cina agisse diversamente domesticamente su vari fronti sì ok. Ma è tutt'altro discorso rispetto al fatto che putin attivamente spende il suo tempo , i suoi soldi e il suo potere in una direzione che mi danneggia personalmente.

Capisco invece che chi considera la democrazia universale un "bene assoluto" da difendere a qualunque costo (io non sono tra questi) la cina sia un grosso problema. Perchè la cina ha dimostrato al mondo in modo inconfutabile che la vecchia tesi di politica economica per la quale la democrazia era NECESSARIA per una crescita sostenuta di lungo periodo e "broad" (ciò che toccasse gran parte della popolazione) è smentita ogni giorno dall'esistenza della cina. Ogni tifoso esaltato dal diritto di voto universale deve oggi spiegare perchè la qualità della vita dell'indiano mediano è + bassa di quella del cinese mediano.

Questo è effettivamente un grosso problema per i tifosi della democrazia universale e lascio a loro il come risolverlo. Non è però un problema specifico legato a Xi. E soprattutto non è un problema mio. Per quel che mi riguarda il fine ultimo di tutta l'organizzazione politica umana è la qualità della vita. Semplificando, la qualità della vita del residente mediano (con qualche attenzione alle code a sinistra della distribuzione).

vodka7
15-04-2018, 20:25
In quale senso pensi che le azioni di macron siano contrarie agli interessi europei?

Macron -secondo me- sa che qui e ora c'è una 'window of opportunity' per la Francia:
- Brexit
- era Merkel verso la fine e Germania che deve riassestarsi da tanti punti di vista
- Italia debole come non mai
- Spagna occupata da questione catalana

Macron vuole aumentare di brutto il peso specifico della Francia nei nuovi equilibri UE ma fa capire che il plan B è una Francia che 'al mondo campa pure da sola' (quanti altri in EU lo possono dire/fare?)

che questo nel médium term sia favorevole ANCHE agli interessi europei, è tutto da vedere

EDIT: post intervista di stasera di Macron dove ha esplicitamente detto che Putin è complice di Assad mi pare chiaro che Macron abbia un piano tutto suo....

zio_slim
16-04-2018, 10:15
Meanwhile, le inconfutabili prove di Macron che l'attacco chimico c'è stato e che è stato fatto da Assad:

"1. – Several chemical attacks took place at Douma on 7 April 2018.

The French services analysed the testimonies, photos and videos that spontaneously appeared on specialized websites, in the press and on social media in the hours and days following the attack.

Testimonies obtained by the French services were also analysed. After examining the videos and images of victims published online, they were able to conclude with a high degree of confidence that the vast majority are recent and not fabricated. The spontaneous circulation of these images across all social networks confirms that they were not video montages or recycled images. Lastly, some of the entities that published this information are generally considered reliable."

https://uk.reuters.com/article/uk-mideast-crisis-syria-france-intellige/full-text-french-declassified-intelligence-report-on-syria-gas-attacks-idUKKBN1HL0NP

Ci sta bombardare se hai abbastanza re-tweet!
Metti un like per una bomba <3

yomik TheBeroz

Luciom
16-04-2018, 11:00
Meanwhile, le inconfutabili prove di Macron che l'attacco chimico c'è stato e che è stato fatto da Assad:

"1. – Several chemical attacks took place at Douma on 7 April 2018.

The French services analysed the testimonies, photos and videos that spontaneously appeared on specialized websites, in the press and on social media in the hours and days following the attack.

Testimonies obtained by the French services were also analysed. After examining the videos and images of victims published online, they were able to conclude with a high degree of confidence that the vast majority are recent and not fabricated. The spontaneous circulation of these images across all social networks confirms that they were not video montages or recycled images. Lastly, some of the entities that published this information are generally considered reliable."

https://uk.reuters.com/article/uk-mideast-crisis-syria-france-intellige/full-text-french-declassified-intelligence-report-on-syria-gas-attacks-idUKKBN1HL0NP

Ci sta bombardare se hai abbastanza re-tweet!
Metti un like per una bomba <3

yomik TheBeroz

Meanwhile ai mercati e alla nostra vita non cambia assolutamente niente come previsto, e come da te non capito.

Luciom
16-04-2018, 11:01
Macron -secondo me- sa che qui e ora c'è una 'window of opportunity' per la Francia:
- Brexit
- era Merkel verso la fine e Germania che deve riassestarsi da tanti punti di vista
- Italia debole come non mai
- Spagna occupata da questione catalana

Macron vuole aumentare di brutto il peso specifico della Francia nei nuovi equilibri UE ma fa capire che il plan B è una Francia che 'al mondo campa pure da sola' (quanti altri in EU lo possono dire/fare?)

che questo nel médium term sia favorevole ANCHE agli interessi europei, è tutto da vedere

EDIT: post intervista di stasera di Macron dove ha esplicitamente detto che Putin è complice di Assad mi pare chiaro che Macron abbia un piano tutto suo....

In quel che scrivi non c'è nulla di contrario agli interessi europei. Quali svantaggi per, ad es., italia e spagna (o per il belgio, la danimarca etc) verrebbero generati da questa scelta di macron di bombardare insieme a usa e uk assad?

zio_slim
16-04-2018, 11:13
Meanwhile ai mercati e alla nostra vita non cambia assolutamente niente come previsto, e come da te non capito.

ecco il tuo straw man di mezzogiorno :D

Come ti ho già spiegato, per me sei in ignore mode quando non vuoi avere discussione ma scrivi soltanto per trollare. Quando risponderai per discutere, avrai risposta. Non perdo tempo a debunkarti.

In sostanza tu sei un troll 2.0, l'evoluzione di quello che scrive solo insulti; tu aggiungi specifiche tecniche dialiettiche costantemente (logical fallacies a raffica, una dietro l'altra), per vincere le discussioni agli occhi di chi non è in grado di comprenderle o è disattento. Peccato che con me non funziona. SAD!

Luciom
16-04-2018, 13:06
ecco il tuo straw man di mezzogiorno :D

Come ti ho già spiegato, per me sei in ignore mode quando non vuoi avere discussione ma scrivi soltanto per trollare. Quando risponderai per discutere, avrai risposta. Non perdo tempo a debunkarti.

In sostanza tu sei un troll 2.0, l'evoluzione di quello che scrive solo insulti; tu aggiungi specifiche tecniche dialiettiche costantemente (logical fallacies a raffica, una dietro l'altra), per vincere le discussioni agli occhi di chi non è in grado di comprenderle o è disattento. Peccato che con me non funziona. SAD!

Stai descrivendo la strategia dei troll alt-right in ogni social, si vede che la conosci bene

yomik
16-04-2018, 14:18
Al Dio degli inglesi... non credere mai.

Macron non so se abbia partecipato a sta pagliacciata per sedersi al tavolo dei duri o se perchè anch'egli mosso dalla lobby degli armamenti militari francesi, alla ricerca di un nuovo Sarkò. In ogni caso bene anzi benissimo così.

Ve lo dissi in tempi non sospetti: come occidente stiamo proprio facendo di tutto per far fare bella figura a Putin sulla questione siriana (ma non solo).

Luciom
16-04-2018, 14:22
Al Dio degli inglesi... non credere mai.

Macron non so se abbia partecipato a sta pagliacciata per sedersi al tavolo dei duri o se perchè anch'egli mosso dalla lobby degli armamenti militari francesi, alla ricerca di un nuovo Sarkò. In ogni caso bene anzi benissimo così.

Ve lo dissi in tempi non sospetti: come occidente stiamo proprio facendo di tutto per far fare bella figura a Putin sulla questione siriana (ma non solo).

Non credo ci siano molte "figure" da fare. Chi considera putin una merda continuerà a farlo, chi lo considera un salvatore della razza bianca etc etc anche. Non siamo nella fase in cui devi attrarre alla tua posizione le persone, siamo nella fase in cui devi motivare la tua base, gli schieramenti sono già fatti.

Luciom
16-04-2018, 14:25
Meanwhile abbiamo ulteriori prove che nei mesi precedenti al voto presidenziale del 2016, i russi hanno fatto una massiccia campagna su facebook anti clinton/ pro trump

The researchers couldn't find any trace, in federal records or online, of half of the 228 groups it tracked that purchased Facebook ads about controversial political issues in that six-week stretch. Of those so-called "suspicious" advertisers, one in six turned out to be associated with the Internet Research Agency, according to the list of accounts Facebook eventually provided to Congress. What's more, it shows these suspicious advertisers predominantly targeted voters in swing states like Wisconsin and Pennsylvania.

https://www.wired.com/story/russian-facebook-ads-targeted-us-voters-before-2016-election/

Ma qui mi dicono che Xi è + pericoloso.

yomik
16-04-2018, 14:39
Non credo ci siano molte "figure" da fare. Chi considera putin una merda continuerà a farlo, chi lo considera un salvatore della razza bianca etc etc anche. Non siamo nella fase in cui devi attrarre alla tua posizione le persone, siamo nella fase in cui devi motivare la tua base, gli schieramenti sono già fatti.

Lucio io non ti capisco francamente.

Noi siamo l'occidente. Quelli che dicono la verità e che "smascherano" il modo di rovesciare la realtà tipico di zio Putin e della sua Russia.

Con la Siria sono 3 volte ormai che la figura dei russi la stiamo facendo noi, con robe ai limiti della menzogna che utilizziamo inoltre per raggiungere 0 obiettivi se non quello, appunto, di dare alle forze anti-sistema ancora più argomenti per convincersi di quanto bello e figo sia zio Putin stesso.

Come può tutto questo non suscitare in te una paura di medio lungo termine dettata dalla possibilità che la Lega, per dire, sfrutti la balla della reazione all'attacco chimico per propinare agli elettori italiani ancora più sovranismo, ancora più paura del diverso etc?

Se zio Putin è riuscito con questi argomenti a far breccia negli Usa, ma sai in quanto tempo gli riesce di prendersi i governi delle nazioni del blocco occidentale o di arrivarci perlomeno very very close?

Poi mi spieghi dove cazzo me ne vado a vivere io, che il milioncino da parte non ce l'ho, ma che mi son sempre schierato per un mondo anti-putin quando a governarmi sarà l'emiro italiano di Putin stesso?

Luciom
16-04-2018, 15:02
Lucio io non ti capisco francamente.

Noi siamo l'occidente. Quelli che dicono la verità e che "smascherano" il modo di rovesciare la realtà tipico di zio Putin e della sua Russia.

Con la Siria sono 3 volte ormai che la figura dei russi la stiamo facendo noi, con robe ai limiti della menzogna che utilizziamo inoltre per raggiungere 0 obiettivi se non quello, appunto, di dare alle forze anti-sistema ancora più argomenti per convincersi di quanto bello e figo sia zio Putin stesso.

Come può tutto questo non suscitare in te una paura di medio lungo termine dettata dalla possibilità che la Lega, per dire, sfrutti la balla della reazione all'attacco chimico per propinare agli elettori italiani ancora più sovranismo, ancora più paura del diverso etc?

Se zio Putin è riuscito con questi argomenti a far breccia negli Usa, ma sai in quanto tempo gli riesce di prendersi i governi delle nazioni del blocco occidentale o di arrivarci perlomeno very very close?

Poi mi spieghi dove cazzo me ne vado a vivere io, che il milioncino da parte non ce l'ho, ma che mi son sempre schierato per un mondo anti-putin quando a governarmi sarà l'emiro italiano di Putin stesso?

Ti ripeto, le forze antisistema non hanno bisogno di nostre azioni. Qualunque cosa i normodotati facciano, gli antisistema vivono nel loro mondo, con le loro "news", con i loro paradigmi logici etc etc. Ormai è muro contro muro, l'aspetto "PR" conta sempre meno perchè non si tratta tanto di convincere quanto di motivare chi è già schierato. Anche le ad di putin di cui sopra non è che abbiano spostato degli "indipendenti". Hanno motivato della gente che già la pensava in quel modo ad andare a votare. Che è molto, molto diverso.

Putin non ha fatto "breccia" negli usa, ha solo contribuito tra gli altri a risvegliare un razzismo/sovranismo etc etc sempre esistito. Non è che abbia usato metodi diversi da quelli usati dai repubblicani, è andato nella stessa direzione.

Se la lega vuole propinare ancora + sovranismo, + paura del diverso etc ha modo di farlo indipendentemente da qualunque cosa i normodotati facciano. Ogni gruppo estremista vive con la sua realtà alternativa. Anche se non fai nulla, si inventano che tu abbia fatto qualcosa (vedi trattato sulla cessione del mare alla francia tra le tante, è solo uno degli esempi + recenti). E anche lì non si tratta della lega che convince gli italiani a essere sovranisti. Si tratta al + della lega che convince chi è sempre stato vicino a quelle posizioni ad alzarsi dal divano e ad andare a votare (o a postare su facebook).

Putin è pericoloso perchè aiuta meccanismi in corso ad avere + effetto, e a essere + rapidi, ma tutti i meccanismi sono in corso indipendentemente da putin. Per me rimane + plausibile la tesi che con i social abbiamo risvegliato le bestie, perchè le bestie scoprono di non essere da soli a pensarla in un qualche modo orrendo e l'unione fa la forza. E questo ha semplicemente reso chiari difetti sempre esistiti del meccanismo di voto universale, come ho già ampiamente dettagliato in altri post.

Putin è solo quello che quando il vetro sta crepando, sotto pressione dell'acqua, nella parte sottacqua della nave, prova a romperlo prima dando ancora meno tempo a chi è nella nave che affonda di salvarsi. Ma non è quello che ci ha messo sottacqua, nè quello che ha costruito la barca con i vetri sbagliati.

Quindi non mi focalizzerei troppo sulla siria, sul come l'occidente ha gestito, gestisce e gestirà la cosa. I tuoi nemici diretti, quelli la cui esistenza mette in pericolo la tua, i peggiori, sono tutti attorno a te. Sì sono aiutati anche da putin, e sarebbe il caso di interrompere questo sussidio, ma i nemici rimarrebbero nel tuo condominio, nel tuo quartiere, nella tua città, nella tua regione e nel tuo paese. E sono legione, e si sono trovati tra loro e hanno scoperto di essere tanti.

La paura non è quindi tanto che "in italia governi un emiro di putin", quanto che , anche se dovessimo riuscire a ridurre/eliminare l'influenza nefasta di putin, l'epoca in cui le merde se ne stanno al loro posto e lasciano lavorare i capaci è finita. Non che in italia sia mai iniziata pienamente, ma altrove ci son stati periodi in cui le cose venivano decise da gente decente. Se condividi questa visione sul futuro politico, dove puoi trovare ottimismo? beh in varie cose. Innanzitutto le merde sono davvero poco capaci, quindi questo limita la loro pericolosità. Poi c'è la tecnologia che continua a migliorare (perchè lì il processo non è democratico) e questo aiuta a essere ottimisti. E poi c'è il fatto che il mondo è sempre + pieno di opportunità sempre + strane e quindi è sempre meno impossibile trovare un posto per te che abbia un senso e ti dia soddisfazione personale.

La cosa importante è abbandonare ogni tipo di illusione o speranza di risoluzione dei problemi della società nel suo complesso, vivendo invece con obiettivo unico di beneficiare te stesso, la tua famiglia e i tuoi amici fregandotene il cazzo + che puoi di tutto il resto.

Luciom
16-04-2018, 15:10
Anche io penso che sarebbe ancora meglio se l'occidente "togliesse il velo" e invece di usare pretesti + o - fittizi dicesse "bombardiamo assad perchè è giusto farlo".

Ma tieni conto che c'è ancora una massa "stanca" di supporto al mainstream che vive di ipocrisia da sempre. E quindi a loro devi raccontare la storiella che giustifica l'attacco. A quel punto però che tale storiella "tenga" alla prova dei fatti o no è irrilevante. Perchè è andata al tg e quindi hai risolto, e puoi bombardare.

Ora se per te è sbagliato a prescindere bombardare assad, questo è un altro discorso. Ma il fatto che si usino casus belli vari non è il problema. Il problema per me è che non si è massacrato assad molto tempo fa.

Mi pare però comunque una perdita di tempo ragionare sulla credibilità o meno dell'attacco chimico (cosa che invece sembra interessare tantissimo zioslim e altri), perchè ogni cosa di quel tipo non può trovare risposta definitiva no matter quanto tempo ci perdiamo sopra noi da fuori, e quindi che senso ha parlarne?

Chiunque sia dell'idea che assad non andava bombardato, sposerà anche l'idea che è tutto inventato etc etc. Chi è dell'idea che è ok bombardare assad, dirà che o è credibile la storia dell'attacco chimico, o , come me, che indipendetemente che sia vera o no non me ne frega nulla e tutto ciò che ci consente di fare qualcosa che da fastidio ai russi per me è strettamente preferibile.

yomik
16-04-2018, 15:53
Il punto è che non da fastidio affatto ai russi. Anzi: gli da più spazio in rete dove te ammetti che le merde si ritrovano e si convincono di potercela fare. Cioè se facciamo qualcosa che realmente hitta Putin io ci sto. Finanche se il casus belli è finto, io ci sto. A patto che lo hitti. Ma se ci muoviamo a caso tipo ste situazioni ci stiamo letteralmente dando il martello sui coglioni.

Sbagli imho quando dici che Putin è solo uno apre falle nella nave che affonda.

Prendo l'esempio delle milizie strettamente collegate ai Saudi che c'erano in Siria. Non appena è finito il backing, sta gente qua s'è dispersa. Roba che davvero liberi tutti, a fanculo la jihad io voglio la mio bel villino monofamigliare, il bmw, l'alcool e le sigarette. Ma come, fino a ieri sharia law a tutti e oggi vuoi una vita più occidentale della mia? Si si.

Per me non ha senso come/dove si incontrino ste persone. Tanto se spegni i social, troveranno un altro modo. Per me ha senso fargli terra bruciata attorno anche a livello sociale. Cioè al pranzo di Natale/capodanno, il parente che vien fuori con le minchiate complottiste etc DEVE essere fatto sentire a disagio finchè non capisce che O fa vita da eremita O la pianta di credere a ste cose.

La società deve riuscire a mettere in moto quel meccanismo per cui al decimo deposito finito con 0 euri sul conto, te te la pianti di dire minchiate e quitti il giochino del complottismo.

Ma finchè continueremo a dare spunti a ste persone per dire "zio Putin lui si che è uno che sa come si fa" sti qua non la daranno mai su e continueranno a replicarsi.

Io ho una paura fottuta dell'odio Lucio. L'odio tra le persone per qualunque cosa. Sport, gusti, politica, sociale etc. L'odio ha dei mandanti tra cui Putin. Io voglio che Putin smetta di poter essere un mandante di questa strategia di odio reciproco che può soltanto sfociare in nazionalsovranismi della minchia tipo Turchia, Ungheria etc. E per far si che questo non accada voglio che l'occidente torni a comportarsi come cristo comanda proprio in episodi come sta roba del presunto attacco chimico.

TheBeroz
16-04-2018, 16:08
Luciom sul post di ieri ti rispondo stasera/notte.
Ma il tuo tormentone Assad "andava bombardato prima" io proprio non lo concepisco.
Te saresti stato per un intervento USA vs Kim Jong-un?

Su Xi non capisco il sarcasmo, io ti ho chiesto, in riferimento a Putin, perchè ritenessi meno "nemico pubblico" Xi di Putin, non ho affermato che è più pericoloso.

Luciom
16-04-2018, 17:10
Luciom sul post di ieri ti rispondo stasera/notte.
Ma il tuo tormentone Assad "andava bombardato prima" io proprio non lo concepisco.
Te saresti stato per un intervento USA vs Kim Jong-un?

Su Xi non capisco il sarcasmo, io ti ho chiesto, in riferimento a Putin, perchè ritenessi meno "nemico pubblico" Xi di Putin, non ho affermato che è più pericoloso.

Per il sarcasmo sorry, è che qui non so + chi mi sta trollando alla zioslim e chi invece vuole dialogare in modo utile. Quindi tu concordi con il fatto che putin è + pericoloso di xi per chi risiede in europa?

Intervento usa vs kim jong un direi di no, ma se ne può parlare. Diciamo che nella gestione della korea del nord mi fiderei + che altro degli unici "occidentali" la cui vita è davvero messa a rischio dalla corea del nord, ovvero i coreani del sud. Mi pare di capire che sia opinione diffusa, da tempo, da parte dell'elite della corea del sud che la distensione nei confronti del nord, l'apertura etc sia la strategia + adeguata. Se non ho capito male questo, mi fiderei della loro read e lascerei guidare il gioco a loro, dato che sono le loro vite sulla graticola, e che sono nostri alleati che ci hanno sempre rispettato e che quindi meritano che non andiamo a generare loro problemi che loro stessi non gradiscono.

Se la corea del sud un giorno si svegliasse e chiedesse un intervento contro la corea del nord starei ad ascoltare le motivazioni e mi potrebbero facilmente convincere.

vodka7
16-04-2018, 22:09
In quel che scrivi non c'è nulla di contrario agli interessi europei. Quali svantaggi per, ad es., italia e spagna (o per il belgio, la danimarca etc) verrebbero generati da questa scelta di macron di bombardare insieme a usa e uk assad?

semplicemente non sono convinto che per la "costruzione della casa comune europea" sia positivo ricordare a tutti gli altri Paesi che -appunto- la Francia se lo ritiene opportuno "al mondo ci campa da sola" e che se a qcuno non garba, basta lo dica...ché tanto la Francia cmq se ne fotte...

ma poi penso che la "casa comune europea" è probabilmente marcia dalle fondamenta e ormai ce l'ha in testa solo una minoranza di quelli più o meno come me :cool:

oppure la "casa comune europea" che Macron ha in testa, prevede che abbia una porta che si apre solo usando la clé (e non the key o den Schlüssel o la llave...e tantomeno la chiave ;) )

poi in concreto obv sono d'accordo che NON è lanciare qualche missile da crociera che sposta le cose...è il contesto...

btw sul discorso Putin condivido molte delle cose che dici....ma d'altro canto mi chiedo: cosa ci aspettavamo facesse quello che in sostanza è l'attuale zar di Russia? che si mettesse a 90? che si accontentasse di arricchire se stesso e il suo clan con le "tangenti"? mica parliamo dell'Ungheria o del Venezuela....

a me pare che la Russia putiniana abbia un peso geopolitico sproporzionato (e non di poco) considerata la sua reale forza economica, militare e culturale...quindi Putin le carte che ha se le gioca bene...sarebbe da capire se noi europei ce le giochiamo bene le carte che abbiamo...

TheBeroz
17-04-2018, 01:21
Luciom

Perchè mi interessa la presenza russia in medioriente? perchè la russia di putin non deve proiettare la propria forza fuori dai suoi confini. E' al + tollerabile una interferenza russa nei paesi ex-urss ancora allo stato di canaglie (bielorussia etc).

E' già qua che ho una visione completamente differente dalla tua, presente come se dovessimo iniziare un viaggio e al primo bivio tu vai a dx e io a sx? Come nel resto del post mi hai fatto un ritratto di Putin che io non rifiuto, io non voto CP, sono parecchio lontano da quel polo. Parti da un assunto che è errato (Assad merda) e che ho provato a dimostrarti più volte. Oltretutto Assad e la Russia son alleati, punto, bisogna farsene una ragione. Questa ovvietà per dire che è anche grazie alle alleanze in giro per la Terra che non siamo un mondo in cenere, la NATO e il patto atlantico a te italiano para il culo, fa vivere serena, riducendo ai minimi termini le possibilità di una guerra, la tua famiglia e tutti i tuoi conoscenti.

Cosa doveva fare assad secondo me? esilio dorato e godersi la vita dopo che le condizioni per un suo pacifico rimanere in siria erano venute meno. Quello sarebbe il messaggio da dare ai vari leader autoritari del mondo: una volta che le condizioni di equilibrio per le quali vi facevate i cazzi vostri, e ve li facevamo fare, sono venute meno, toglietevi di mezzo e nessuno vi torcerà un capello se lo fate. Ma se insistete e create polveriere con conseguenze che fuoriescono dai vostri confini, vi facciamo rimpiangere di essere nati. Consentire una exit strategy (perchè mettere alle corde l'avversario, dove non ha + nulla da perdere, lo rende + pericoloso), ma massacrare chi si rifiuta di stare al nostro gioco pur con l'opportunità di uscirne decentemente

Gli avvenimenti per quel che mi riguarda sono quindi che assad deve essere usato come esempio per tutti i futuri dittatorucoli del globo, di quel che succede se quando iniziano problemi grossi, con conseguenze fuori dai confini, non ti fai da parte.

No, come prima. Perchè doveva andarsene? Oppure mi stai dicendo che USA dovevano obbligarlo con B di $ a lasciare il Paese? In mano a chi poi? Ti ho portato dati in uno dei 2 post di cui parlavo sabato, Assad pur essendo un dittatore garantiva un ottima base di libertà individuale, ti ho portato % delle religioni nella popolazione, dati, ma avevi glissato.


Sto cercando di andare per step, a blocchi voglio comprendere e assimilare poco alla volta il tipo di pensiero che hai. Essendo completamente opposto al mio, per quel che concerne guerra (che è molto più pericolosa di quel che tu credi) scenari e sviluppi futuri.

TheBeroz
17-04-2018, 01:23
a me pare che la Russia putiniana abbia un peso geopolitico sproporzionato (e non di poco) considerata la sua reale forza economica, militare e culturale...quindi Putin le carte che ha se le gioca bene...sarebbe da capire se noi europei ce le giochiamo bene le carte che abbiamo...

Se è così sproporzionato è proprio perchè la sua reale forza militare controbilancia nettamente il resto.

Luciom
17-04-2018, 11:50
Se è così sproporzionato è proprio perchè la sua reale forza militare controbilancia nettamente il resto.

La forza militare russa è comunque ben + bassa di quella europea (se sommi tutti i paesi membri EU, anche se scegli di non considerare UK + nell'EU), e non è nemmeno troppo impegnata in situazioni semi-permanenti in giro per il globo (come invece è vero per gli americani), in pratica considerata solo la parte mobile quindi direzionabile su nuovi obiettivi rapidamente eu è di gran lunga la forza militare maggiore del pianeta.

Se siamo così poco rilevanti a livello globale per le scelte geopolitiche è perchè la cultura pacifintista, non interventista che permea le menti europee ci rende tali. In pratica gli alleati di putin che consentono al suo limitato potere di avere una efficacia sproporzionata nell'area di interesse anche europeo sono quelli, in europa, che si oppongono all'uso della forza in modo proattivo. Sia la sinistra storica che ha sempre avuto quelle posizioni, sia i nuovi colleghi e alleati "strateghi" della sinistra ovvero i sovranisti nazionalcazzoni.

Luciom
17-04-2018, 12:02
Luciom

Perchè mi interessa la presenza russia in medioriente? perchè la russia di putin non deve proiettare la propria forza fuori dai suoi confini. E' al + tollerabile una interferenza russa nei paesi ex-urss ancora allo stato di canaglie (bielorussia etc).

E' già qua che ho una visione completamente differente dalla tua, presente come se dovessimo iniziare un viaggio e al primo bivio tu vai a dx e io a sx? Come nel resto del post mi hai fatto un ritratto di Putin che io non rifiuto, io non voto CP, sono parecchio lontano da quel polo. Parti da un assunto che è errato (Assad merda) e che ho provato a dimostrarti più volte. Oltretutto Assad e la Russia son alleati, punto, bisogna farsene una ragione. Questa ovvietà per dire che è anche grazie alle alleanze in giro per la Terra che non siamo un mondo in cenere, la NATO e il patto atlantico a te italiano para il culo, fa vivere serena, riducendo ai minimi termini le possibilità di una guerra, la tua famiglia e tutti i tuoi conoscenti.

Cosa doveva fare assad secondo me? esilio dorato e godersi la vita dopo che le condizioni per un suo pacifico rimanere in siria erano venute meno. Quello sarebbe il messaggio da dare ai vari leader autoritari del mondo: una volta che le condizioni di equilibrio per le quali vi facevate i cazzi vostri, e ve li facevamo fare, sono venute meno, toglietevi di mezzo e nessuno vi torcerà un capello se lo fate. Ma se insistete e create polveriere con conseguenze che fuoriescono dai vostri confini, vi facciamo rimpiangere di essere nati. Consentire una exit strategy (perchè mettere alle corde l'avversario, dove non ha + nulla da perdere, lo rende + pericoloso), ma massacrare chi si rifiuta di stare al nostro gioco pur con l'opportunità di uscirne decentemente

Gli avvenimenti per quel che mi riguarda sono quindi che assad deve essere usato come esempio per tutti i futuri dittatorucoli del globo, di quel che succede se quando iniziano problemi grossi, con conseguenze fuori dai confini, non ti fai da parte.

No, come prima. Perchè doveva andarsene? Oppure mi stai dicendo che USA dovevano obbligarlo con B di $ a lasciare il Paese? In mano a chi poi? Ti ho portato dati in uno dei 2 post di cui parlavo sabato, Assad pur essendo un dittatore garantiva un ottima base di libertà individuale, ti ho portato % delle religioni nella popolazione, dati, ma avevi glissato.


Sto cercando di andare per step, a blocchi voglio comprendere e assimilare poco alla volta il tipo di pensiero che hai. Essendo completamente opposto al mio, per quel che concerne guerra (che è molto più pericolosa di quel che tu credi) scenari e sviluppi futuri.

Mi pareva di averti risposto, se durante la dittatura pre-primavera araba l'esito della stessa era meno agghiacciante di altre dittature, sti cazzi. Magari appunto quello è il motivo per il quale non dico di impiccarlo (se fossimo nel 2011)? assad se ne doveva andare perchè quando tutto l'occidente ti dice "vattene" te esegui. E l'occidente ti dice vattene perchè non ci sono + le condizioni per una dittatura di stretta minoranza etnica in siria.

Non so cosa non fosse chiaro di questo mio pensiero anche prima, comunque l'ho ripetuto.

"parto da un assunto errato assad merda"- Quale parte del "chiunque sia alleato di putin è già una merda per definizione" non ti è chiara? assad e la russia sono alleati punto, e questo è il motivo principale per il quale assad deve crepare. Non siamo un mondo in cenere grazie anche alla nato sì certo. Io dico che la direzione dev'essere egemonia assoluta dell'occidente. Che è quello contro cui LOTTANO (!!!!) tanti residenti stessi dell'occidente. Siamo alla follia così imbarazzante per la quale la gente in occidente lavora per impedire all'occidente di dominare per bene tutto. (e migliorare in quel modo la qualtià della vita di tutti, e aumentare quella garanzia di pace etc che citi tu). Cioè hai i nemici IN CASA. Come se avessi i vietcong durante la guerra in vietnam, a miami.

La pace prolungata + lunga di sempre (per chi risiede in occidente), frutto dello strapotere militare usato con giudizio, ma usato, ha generato una popolazione di imbelli sinistrati e non che non capisce che tutto ciò che ha di migliore degli altri dipende, tra le varie cose, anche dal fatto che abbiamo minacciato di distruggere, e distrutto, tutte le forze che hanno tentato di opporsi al nostro modello di vita sul pianeta.

Comunque non ho capito. Tu concordi che putin è molto pericoloso per l'occidente. Da lì che ti manca per capire che quindi ogni dittatore del pianeta o giura di mettersi contro putin, o se non lo fa è da eradicare? chi si allea con un nemico esplicito e terribiel dell'occidente, è un nemico esplicito e terribile dell'occidente. Non serve altro. Anche se tiene i musei puliti non me ne frega un cazzo.

yomik
17-04-2018, 12:41
La forza militare russa è comunque ben + bassa di quella europea (se sommi tutti i paesi membri EU, anche se scegli di non considerare UK + nell'EU), e non è nemmeno troppo impegnata in situazioni semi-permanenti in giro per il globo (come invece è vero per gli americani), in pratica considerata solo la parte mobile quindi direzionabile su nuovi obiettivi rapidamente eu è di gran lunga la forza militare maggiore del pianeta.

Se siamo così poco rilevanti a livello globale per le scelte geopolitiche è perchè la cultura pacifintista, non interventista che permea le menti europee ci rende tali. In pratica gli alleati di putin che consentono al suo limitato potere di avere una efficacia sproporzionata nell'area di interesse anche europeo sono quelli, in europa, che si oppongono all'uso della forza in modo proattivo. Sia la sinistra storica che ha sempre avuto quelle posizioni, sia i nuovi colleghi e alleati "strateghi" della sinistra ovvero i sovranisti nazionalcazzoni.

Lucio sul grassettato hai torto.

Non puoi fare la somma di budget e mezzi dell'Europa per concludere che la forza militare russa è ben più bassa. Non è il risiko dove fai la conta e vince chi ne ha di più.

La Russia ha mezzi tecnologicamente superiori almeno per ciò che riguada aviazione e missilistica. Due delle 3 cose più importanti in campo militare, unite alla marineria.

Te la faccio semplice: se zio Putin vuole nukizzare Berlino Parigi e Roma, noi si fa prima a pensare ai funerali delle vittime che ad intercettargli i missili. E quando sei in grado di fare ste cose non c'è nient'altro da aggiungere.

Quindi no, smettiamola con sta minchiata che la forza militare russa è sopravvalutata etc. Almeno fino a quando i cinesi non decideranno di lanciare un programma aeronautico con i controcazzi, la Russia resta easy la seconda potenza militare sulla faccia della terra ed anche per distacco.

Luciom
17-04-2018, 12:48
Lucio sul grassettato hai torto.

Non puoi fare la somma di budget e mezzi dell'Europa per concludere che la forza militare russa è ben più bassa. Non è il risiko dove fai la conta e vince chi ne ha di più.

La Russia ha mezzi tecnologicamente superiori almeno per ciò che riguada aviazione e missilistica. Due delle 3 cose più importanti in campo militare, unite alla marineria.

Te la faccio semplice: se zio Putin vuole nukizzare Berlino Parigi e Roma, noi si fa prima a pensare ai funerali delle vittime che ad intercettargli i missili. E quando sei in grado di fare ste cose non c'è nient'altro da aggiungere.

Quindi no, smettiamola con sta minchiata che la forza militare russa è sopravvalutata etc. Almeno fino a quando i cinesi non decideranno di lanciare un programma aeronautico con i controcazzi, la Russia resta easy la seconda potenza militare sulla faccia della terra ed anche per distacco.

Non faccio la "somma dei budget". Guardo i power ranking. Anche se macron vuole nuclearizzare mosca non c'è nulla che putin possa fare per impedirlo btw.

yomik
17-04-2018, 12:50
Da lì che ti manca per capire che quindi ogni dittatore del pianeta o giura di mettersi contro putin, o se non lo fa è da eradicare?

Va che per evitare che i dittatori si alleino con Putin, basta dimostrare di essere più smart del resto dei competitors.

La polveriera siriana è il frutto di politiche sconclusionate e mal coordinate tra Usa e resto del mondo. E' colpa nostra e di nessun'altro. Te lo ripeto: avessimo agito da "mondo occidentale" in quanto a strategie per ottenere un risultato, l'avremmo sistemata 1 lustro fa.

yomik
17-04-2018, 12:59
Non faccio la "somma dei budget". Guardo i power ranking. Anche se macron vuole nuclearizzare mosca non c'è nulla che putin possa fare per impedirlo btw.

https://www.globalfirepower.com/countries-comparison-detail.asp?form=form&country1=russia&country2=france&Submit=COMPARE

Luciom
17-04-2018, 13:04
Da lì che ti manca per capire che quindi ogni dittatore del pianeta o giura di mettersi contro putin, o se non lo fa è da eradicare?

Va che per evitare che i dittatori si alleino con Putin, basta dimostrare di essere più smart del resto dei competitors.

La polveriera siriana è il frutto di politiche sconclusionate e mal coordinate tra Usa e resto del mondo. E' colpa nostra e di nessun'altro. Te lo ripeto: avessimo agito da "mondo occidentale" in quanto a strategie per ottenere un risultato, l'avremmo sistemata 1 lustro fa.

No perchè lo shale oil ha cambiato tutta la geopolitica dell'area, tutti gli equilibri, ha sballato ogni precedente calcolo.

E tra le varie cose ha reso putin molto, molto + aggressivo nei confronti dell'occidente.

Il ragionamento è grossomodo come segue: finchè il petrolio saudita (e + in generale dell'area) era assolutamente indispensabile all'occidente in modo chiaro, netto e incontrovertibile, l'occidente ha fatto patti col diavolo, e interventi vari, per garantirsi le forniture. Tutto il resto (questione palestinese, etc etc) è solo colore, il tema vero è in medio-oriente è sempre e solo stato la questione combustibili fossili.

Nel fare quei patti, si è scelto di stare con chi aveva + petrolio nella lotta secolare sunniti-sciiti. Dovendo scegliere, perchè in iran non siamo riusciti a mettere il nostro puppet, abbiamo scelto chi aveva + oil.

Fin qui tutto normale, cioè l'equilibrio teneva, l'occidente e il resto degli emergenti che ne necessitavano avevano il loro petrolio (anche se a caro prezzo), iran e satelliti iran erano nell'ovvia area di influenza russa (dato che avevamo RIFIUTATO di averli dalla nostra parte, dovendo scegliere tra loro e i sunniti).

Arriva lo shale oil. Per la prima volta da infinito tempo gli usa sono in trend per diventare esportatori netti e non + importatori netti. Sauditi impazziti perchè questo può essere l'inizio della fine per loro: sanno che il loro potere sproporzionato è legato al patto con l'occidente che è legato al fatto che hanno tanto oil, e quello che sposta l'ago della bilancia. Russi impazziti perchè se il prezzo globale dei combustibili fossili crolla, putin è fottuto. Bye bye ai suoi investimenti militari, byebye a tenere buona la popolazione con i soldi di petrolio/gas. L'equilibrio russi/sauditi prima stabile viene meno.

Iniziano i dissapori e la siria diventa il proxy non della lotta russia-occidente, ma della lotta sauditi-iran! con occidente lato saudita e russi lato iran.

Sauditi però ne fanno una "troppo grossa" per putin da sopportare. Invece di leccarsi le ferite legate allo shale e ridurre la produzione OPEC, danno il liberi tutti. A oil succede questa cosa qui

https://www.eia.gov/todayinenergy/images/2018.01.03/main.png

Il tentativo saudita è un tentativo disperato. Provano in quel modo a far saltare i produttori shale, che hanno costi elevati nel pozzo marginale, sperando che questo rallenti di molto la produzione shale e garantisca parecchi anni di prezzi + alti in futuro. La cosa funziona poco e male. I produttori shale falliscono in alcuni casi, ma le major comprano i terreni per tozzi di pane pronte in qualunque momento a estrarre di nuovo se il prezzo è conveniente. Shale non è come le altre forme di estrazione: è rapido installare ed estrarre, non devi investire molti miliardi per anni per poi recuperarli nei decenni estraendo. Hai tanti micro-pozzi, e l'investimento per ciascuno è rapido e di piccola dimensione. Oil rimane basso, e i russi capiscono che il patto "non scritto" con i sauditi per il quale non si ammazzano a vicenda perchè almeno i sauditi fanno da garanti dei ricavi di stato russi (tenendo stabile e altino il prezzo del petrolio) è venuto meno.

Putin ricorda bene com'era la vita in russia quando il petrolio era sotto i 20 per barile negli anni 90. E sa di non aver fatto nulla per rendere l'economia meno dipendente dal petrolio. Specialmente la sua base di potere pubblico.

Quindi putin spera aumentando l'aggressività e creando crisi varie che questo tenga su il prezzo di petrolio e gas.

Luciom
17-04-2018, 14:02
TheBeroz qui è per darti l'idea del "filtro al contrario" che secondo me nei casi di dubbio o incertezza è spesso funzionante, specialmente in politica estera.

Ovvero prendere le persone di cui hai certezza assoluta che sono pezzi di merda infami, vedere di cosa parlano con forza e insistenza, e convincerti che l'opposto di ciò che dicono è la tesi corretta. Se poi anche la controprova, cioè persone che invece ritieni decenti, che dicono l'opposto, allora il grado di precisione dello strumento è elevatissimo, quasi assoluto.

Es. riguardo la siria

https://pbs.twimg.com/media/Da42diIXcAAeGI_.jpg

E il primo dato lo abbiamo, un caso umano spregevole, un disgraziato figlio di puttana di primissimo ordine che solletica il suo pubblico sempre sui temi peggiori e sempre con le posizioni + indifendibili si schiera contro l'attacco in siria.

Dall'altra parte hai il presidente dell'ALDE, di gran lunga il partito meno tremendo del parlamento europeo, che è favorevole.

A un normodotato non dovrebbe servire molto altro per essere quasi sicuro che sia stato positivo per l'occidente attaccare la siria.

yomik
17-04-2018, 14:14
Lucio stai nemmeno troppo velamente insultando chi scrive, provando vero senso di imbarazzo, che su ALCUNE questioni, Assad-Putin sono "preferibili" alle politiche messe in atto dall'Europa.

Essenzialmente stai dicendo a me e Beroz che dato che siccome le nostre tesi a volte combaciano con quelle della merda, allora anche noi siamo merde.

Fai na cosa: suonatela e cantatela da solo perchè ste robe mi fanno vomitare.

Luciom
17-04-2018, 14:25
Lucio stai nemmeno troppo velamente insultando chi scrive, provando vero senso di imbarazzo, che su ALCUNE questioni, Assad-Putin sono "preferibili" alle politiche messe in atto dall'Europa.

Essenzialmente stai dicendo a me e Beroz che dato che siccome le nostre tesi a volte combaciano con quelle della merda, allora anche noi siamo merde.

Fai na cosa: suonatela e cantatela da solo perchè ste robe mi fanno vomitare.

No perchè tu per esempio su molte tesi (mi pare) sei in disaccordo con alt right, sinistra estrema etc.

Sto dicendo l'opposto, ovvero che un osservatore esterno che non sapesse nulla di siria potrebbe trovare una risposta quasi certamente corretta semplicemente basandosi sul valore umano di chi è a favore e di chi è contro all'attacco in siria. Cioè la tesi che tu e theberoz etc state difendendo qui sulla siria è proprio quella difesa da tutti i peggiori esseri umani.

Il che non vuol dire che tu sia uno degli esseri umani peggiori nel difenderla se in sufficienti altre tesi ti trovi in disaccordo con quel che pensa la feccia. O se come è + normale la feccia non è TUTTA allineata su un tema, allora lì è + normale che siano difendibili entrambe le posizioni.

A te particolarmente dico di fare attenzione a cosa spingono i vari "fusaro" perchè se ti dovessi trovare spesso d'accordo con loro è virtualmente sicuro che stai sbagliando e molto quindi può essere una cartina di tornasole utile per capire che hai preso una deriva illogica in qualche tua posizione, se capita spesso.

TheBeroz
17-04-2018, 16:07
Vabbè ma Lucio pure con Salvini, oltre al fatto che appartengo alla stessa specie umana, in comune ho solo ciò che pensa sulla questione siriana.
Per dire generalizzando come stai facendo tu, la Litizzetto, Volo e una miriade di minchioni che si son fatti quei selfie son smart.

Luciom
18-04-2018, 08:48
Vabbè ma Lucio pure con Salvini, oltre al fatto che appartengo alla stessa specie umana, in comune ho solo ciò che pensa sulla questione siriana.
Per dire generalizzando come stai facendo tu, la Litizzetto, Volo e una miriade di minchioni che si son fatti quei selfie son smart.

Non ho scritto che sei salviniano, anche perchè te la tua posizione non l'hai scritta, tranne che per dire "che è completamente opposta alla mia" (che non vuol dire molto, visto che poi però dici di concordare ad es sulla pericolosità di putin).

Ti ho scritto che nel caso siriano, come in altri, il meccanismo di guardare cosa dicono alcune figure in merito consente facilmente di capire chi ha torto e chi ha ragione, vista la qualità umana di chi è a favore dell'intervento in siria e di chi è contro.

yomik
18-04-2018, 13:07
cmq per meglio specificare: non sono un follower della "democrazia" come la intende la sinistra pura..

cioè per me se tirate fuori un bamboccio in grado di tenere la siria a bada potete fare tutti i false flag che volete eh.. fotte sega di Assad

il punto, come detto e ridetto in passato, è che siccome l'occidente sta facendo politiche estere meh, non l'abbiamo ancora imparato che deposto un pagliaccio ce ne vuole subito un altro in medio oriente..

noi vogliamo eradicare Assad, e fin qui niente di male, provando a capire poi che cosa si può combinare.. peccato che oltre Assad abbiamo proprio i cugini del Califfo che abbiamo mollato dopo averli sostenuti perchè ci siamo resi conto che erano rogne su rogne..

che poi: possibile che la Siria non abbia un muso giallo premio nobel che quando si parla di rovesciare un regime indo-cinese c'è la fila per scegliere il buono da metterci dopo? possibile che in 7 anni non si sia levato un grido coordinato che dica "oh questo è meglio di Assad, accoppiamo lui per metterci sto qua"?!?!?!

Luciom
18-04-2018, 13:26
cmq per meglio specificare: non sono un follower della "democrazia" come la intende la sinistra pura..

cioè per me se tirate fuori un bamboccio in grado di tenere la siria a bada potete fare tutti i false flag che volete eh.. fotte sega di Assad

il punto, come detto e ridetto in passato, è che siccome l'occidente sta facendo politiche estere meh, non l'abbiamo ancora imparato che deposto un pagliaccio ce ne vuole subito un altro in medio oriente..

noi vogliamo eradicare Assad, e fin qui niente di male, provando a capire poi che cosa si può combinare.. peccato che oltre Assad abbiamo proprio i cugini del Califfo che abbiamo mollato dopo averli sostenuti perchè ci siamo resi conto che erano rogne su rogne..

che poi: possibile che la Siria non abbia un muso giallo premio nobel che quando si parla di rovesciare un regime indo-cinese c'è la fila per scegliere il buono da metterci dopo? possibile che in 7 anni non si sia levato un grido coordinato che dica "oh questo è meglio di Assad, accoppiamo lui per metterci sto qua"?!?!?!

No perchè assad e i russi hanno metodicamente e sistematicamente per i primi anni di guerra civile fatto tiro a segno SOLO ED ESCLUSIVAMENTE contro i normodotati. Cioè la strategia di assad e dei russi dal day 1 è stata: eliminiamo solo l'opposizione moderata, sensata, civile (che 2011-2013 c'era) , anche con accordi espliciti con i terroristi e i gruppi + feroci (presente che i primi anni si erano divisi il territorio?), così che l'occidente si ritrovi senza alternativa e debba accettare assad.

DEposto un pagliaccio il vuoto di potere genera lotta interna che spesso porta a un altro pagliaccio etc etc. Questo ci siamo. Il punto è che a noi deve interessare che il pagliaccio che viene su sia anti-russo. Si bombardi e si ammazzino i pagliacci finchè non vince un antirusso , in quel momento lo appoggi e fine del giochino.

Luciom
18-04-2018, 13:58
Nel mentre gorsuch (il + recente giudice di corte suprema, nominato da trump, quello che ha sostituito il posto che era di scalia e nella bufera per il fatto che la nomina spettava ad obama in quanto scalia è morto durante la presidenza obama etc etc) ha votato in modo brillante e tecnico su una decisione che non dovrebbe essere politica ma invece sia i liberali sia i conservatori della corte hanno interpretato come tale.

Quindi essendo la corte 5-4 per i conservatori ha vinto la posizione liberale, anche se i motivi di gorsuch sono tecnici (e secondo me estremamente condivisibili).

https://reason.com/blog/2018/04/17/neil-gorsuch-joins-liberals-in-5-4-scotu

Il tema era una vaghezza pazzesca di una norma di legge in merito a quando il giudice poteva decretare l'espulsione di un immigrato. Chi ha politicizzato il tema (ripeto, gli altri 8 giudici) ha votato sulla linea del "pro o contro immigrazione" molto grossolana.

Gorsuch invece si è rifatto ad antichi ma validi principi per i quali la legge non deve essere troppo vaga altrimenti viene meno il senso proprio dello stato di diritto. Non può essere che alla lettura del testo il cittadino non sa cosa determina una conseguenza legale e cosa no.

Brillante e condivisibile la decisione di gorsuch che con questa scelta coraggiosa (votare con i 4 liberali contro i 4 conservatori non è cosa di tutti i giorni, specialmente non per un conservatore abbastanza estremo, specialmente non a inizio mandato) crea almeno in me un fortissimo senso di sollievo visto che il timore era che fosse un estremista schierato.

Per ora le due nomine + importanti della presidenza trump. Gorsuch e Powell alla fed, si sono mostrati molto meno tremendi di quanto trump non sia. Che sia perchè trump ha saputo scegliere bene, o perchè le persone dietro di lui (quelle che presentano al presidente la lista ristretta delle persone qualificate tra cui scegliere) almeno per queste 2 cariche hanno mantenuto quella skill e dignità tipica del partito repubblicano d'altri tempi (Quello di reagan per intenderci), fattosta che una presidenza che poteva lasciare una eredità disastrosa con nomine orrende in punti chiave della società americana per ora pare aver evitato il peggio.

zio_slim
18-04-2018, 15:16
Nel mentre gorsuch (il + recente giudice di corte suprema, nominato da trump, quello che ha sostituito il posto che era di scalia e nella bufera per il fatto che la nomina spettava ad obama in quanto scalia è morto durante la presidenza obama etc etc) ha votato in modo brillante e tecnico su una decisione che non dovrebbe essere politica ma invece sia i liberali sia i conservatori della corte hanno interpretato come tale.

Quindi essendo la corte 5-4 per i conservatori ha vinto la posizione liberale, anche se i motivi di gorsuch sono tecnici (e secondo me estremamente condivisibili).

https://reason.com/blog/2018/04/17/neil-gorsuch-joins-liberals-in-5-4-scotu

Il tema era una vaghezza pazzesca di una norma di legge in merito a quando il giudice poteva decretare l'espulsione di un immigrato. Chi ha politicizzato il tema (ripeto, gli altri 8 giudici) ha votato sulla linea del "pro o contro immigrazione" molto grossolana.

Gorsuch invece si è rifatto ad antichi ma validi principi per i quali la legge non deve essere troppo vaga altrimenti viene meno il senso proprio dello stato di diritto. Non può essere che alla lettura del testo il cittadino non sa cosa determina una conseguenza legale e cosa no.

Brillante e condivisibile la decisione di gorsuch che con questa scelta coraggiosa (votare con i 4 liberali contro i 4 conservatori non è cosa di tutti i giorni, specialmente non per un conservatore abbastanza estremo, specialmente non a inizio mandato) crea almeno in me un fortissimo senso di sollievo visto che il timore era che fosse un estremista schierato.

Per ora le due nomine + importanti della presidenza trump. Gorsuch e Powell alla fed, si sono mostrati molto meno tremendi di quanto trump non sia. Che sia perchè trump ha saputo scegliere bene, o perchè le persone dietro di lui (quelle che presentano al presidente la lista ristretta delle persone qualificate tra cui scegliere) almeno per queste 2 cariche hanno mantenuto quella skill e dignità tipica del partito repubblicano d'altri tempi (Quello di reagan per intenderci), fattosta che una presidenza che poteva lasciare una eredità disastrosa con nomine orrende in punti chiave della società americana per ora pare aver evitato il peggio.

E' una gag?

Innanzitutto Gorsuch invece di un liberal alla corte suprema da solo vale l'elezione e sposta la vita di milioni di persone per decenni. E quindi chiunque non sia conservative nei temi decisi da SCOTUS è già stato massacrato . Diritto all'aborto, diritto di voto etc etc tutti temi che un gorsuch penalizzerà per DECENNI di decisioni rispetto a un liberal.

Per capirci solo quello è ampiamente sufficiente per fare odiare l'esistenza a chiunque disprezzi le decisioni conservative della corte suprema (tipicamente orrendamente illiberali tra l'altro) nell'analisi elezione trump vs elezione clinton.

Cioè tu non ragioni così nel senso che avere un giudice conservatore estremista per te è uguale da averne uno lib, per i diritti?

Gorsuch è un iper-conservatore. Non è questione di "adeguatezza", ma di preferenza di contenuti. La tortura non è importante quanto la certezza che gli omosessuali possano avere difesi i loro diritti per esempio. Che cazzo c'entra la coerenza su un tema secondario come la tortura (che si applica a qualche centinaia di target forse l'anno) col fatto che per i diritti è NOTO che i giudici conservatori remano contro, quelli liberali a favore?


Il fatto che Gorsuch nel suo privato sia contro l'aborto e altre robe iperconservative non vuol dire che in automatico sia un cattivo SCOTUS. Dovresti mostrarmi dei casi in cui ha operato chiaramente in malafede per dimostrarlo, altrimenti siamo nell'ambito del pregiudizio.

/fin

Luciom
18-04-2018, 15:22
E' una gag?

Innanzitutto Gorsuch invece di un liberal alla corte suprema da solo vale l'elezione e sposta la vita di milioni di persone per decenni. E quindi chiunque non sia conservative nei temi decisi da SCOTUS è già stato massacrato . Diritto all'aborto, diritto di voto etc etc tutti temi che un gorsuch penalizzerà per DECENNI di decisioni rispetto a un liberal.

Per capirci solo quello è ampiamente sufficiente per fare odiare l'esistenza a chiunque disprezzi le decisioni conservative della corte suprema (tipicamente orrendamente illiberali tra l'altro) nell'analisi elezione trump vs elezione clinton.

Cioè tu non ragioni così nel senso che avere un giudice conservatore estremista per te è uguale da averne uno lib, per i diritti?

Gorsuch è un iper-conservatore. Non è questione di "adeguatezza", ma di preferenza di contenuti. La tortura non è importante quanto la certezza che gli omosessuali possano avere difesi i loro diritti per esempio. Che cazzo c'entra la coerenza su un tema secondario come la tortura (che si applica a qualche centinaia di target forse l'anno) col fatto che per i diritti è NOTO che i giudici conservatori remano contro, quelli liberali a favore?


Il fatto che Gorsuch nel suo privato sia contro l'aborto e altre robe iperconservative non vuol dire che in automatico sia un cattivo SCOTUS. Dovresti mostrarmi dei casi in cui ha operato chiaramente in malafede per dimostrarlo, altrimenti siamo nell'ambito del pregiudizio.

/fin

Con un liberale i liberali avrebbero avuto la certezza di decisioni concordi alla loro posizione, e non solo su questo tema dove il tecnicismo consente al conservatore di appoggiare la tesi liberale, ma anche su tanti altri.

Invece siamo qui a sperare che il conservatore sia illuminato e volta per volta questo eviti i danni peggiori. E nota che sono io a farlo notare quando sceglie bene.

Ora il conservatore in uno specifico caso si è mosso bene , problema risolto? no, problema un pò meno grave, ma comunque strettamente peggiore dell'alternativa di avere un centrista liberale (Garland).

TheBeroz
18-04-2018, 16:23
No perchè assad e i russi hanno metodicamente e sistematicamente per i primi anni di guerra civile fatto tiro a segno SOLO ED ESCLUSIVAMENTE contro i normodotati. Cioè la strategia di assad e dei russi dal day 1 è stata: eliminiamo solo l'opposizione moderata, sensata, civile (che 2011-2013 c'era) , anche con accordi espliciti con i terroristi e i gruppi + feroci (presente che i primi anni si erano divisi il territorio?), così che l'occidente si ritrovi senza alternativa e debba accettare assad.

DEposto un pagliaccio il vuoto di potere genera lotta interna che spesso porta a un altro pagliaccio etc etc. Questo ci siamo. Il punto è che a noi deve interessare che il pagliaccio che viene su sia anti-russo. Si bombardi e si ammazzino i pagliacci finchè non vince un antirusso , in quel momento lo appoggi e fine del giochino.

Io avevo risposto a questo tuo pensiero, spiegandoti passo passo come si è svolta la ribellione, facendoti notare errori grossolani e avevi glissato chiedendomi di aprire un thread a parte (non rispondendomi). Come ti avevo risposto anche al fatto che sotto Assad la Siria era un paese tutto sommato moderno che garantiva buone libertà individuali etc con dati. E non erano i musei poco impolverati.
Continui a ripetere eventi distorti, a cui ti è già stata data una risposta, non prendendo in considerazione quello che ti si dice. Se vuoi ti copio incollo ogni volta le risposte che ti ho dato (o yomik o altri) in passato ma non mi sembra un dialogo molto costruttivo. Sarà la terza o quarta volta che lo scrivo..

Anzi stasera ti riquoto lo stesso post e ti rincollo la mia risposta, così si procede con un filo logico.

Luciom
18-04-2018, 17:12
Io avevo risposto a questo tuo pensiero, spiegandoti passo passo come si è svolta la ribellione, facendoti notare errori grossolani e avevi glissato chiedendomi di aprire un thread a parte (non rispondendomi). Come ti avevo risposto anche al fatto che sotto Assad la Siria era un paese tutto sommato moderno che garantiva buone libertà individuali etc con dati. E non erano i musei poco impolverati.
Continui a ripetere eventi distorti, a cui ti è già stata data una risposta, non prendendo in considerazione quello che ti si dice. Se vuoi ti copio incollo ogni volta le risposte che ti ho dato (o yomik o altri) in passato ma non mi sembra un dialogo molto costruttivo. Sarà la terza o quarta volta che lo scrivo..

Anzi stasera ti riquoto lo stesso post e ti rincollo la mia risposta, così si procede con un filo logico.

Ricordo che all'epoca parlavo di sta roba su arena politica e c'era il team dei sovranisti putinisti che mi spammava atc pro-assad quindi mi sa che è per quello che qui ho evitato di dover ripetere l'esperienza. Cmq ora che su arena politica non scrivo + perchè ormai è territorio di competenza solo di sovranisti o movimentariani (che di recente litigano da matti tra loro, ogni tanto lurko for fun) ha senso se ne vogliamo parlare noi. Però non è una gag, specialmetne se vogliamo addentrarci nel dettaglio degli eventi 2011-2013/2014 credo che sia meglio thread dedicato.

Rispetto alla relativa modernità della siria pre-ribellione non mi pare di averti contestato qualcosa, non ricordo i dettagli dei tuoi contenuti ma anche a me sembra che le cose non fossero peggiori di, per dire, l'egitto di mubarak. Sarebbe però da scegliere con cura il benchmark; ovvero vogliamo confrontare col libano? o con quali altri paesi e perchè?

yomik
18-04-2018, 18:48
Lucio per me il confronto va fatto con un benchmark abb basso. Del tipo: se in quel paese convivono 2-3 religioni e 5-6 razze senza che si sparino a vicenda ogni santo giorno per più di 3 anni, il fantoccio è bene che resti al comando.

If not, togliamolo e mettiamone n'altro che provi a realizzare sta roba qui.

Assad pre-crisi era 2 posti affianco al presidente di Francia, Tony Blair ne parlava bene, non era tazza troppo tazza e bicchieri con Iran e Russia e ad Aleppo convivevano 3 religioni e 5-6 razze.

Il fatto che poi sia andato a ramengo richiamando la Russia tipo il padre e l'Iran (qua dobbiamo decidere che roba è l'Iran) è colpa di chi piuttosto che accoparlo di dritto, voleva farlo di rovescio con le gang di jihadisti locali.

Sento parlare spesso di supporto alla rivoluzione siriana dei primi anni. Ma in concreto i soldi lì non ci sono mai finiti. Sempre e solo alle gang a quanto pare...

TheBeroz
19-04-2018, 02:21
No perchè assad e i russi hanno metodicamente e sistematicamente per i primi anni di guerra civile fatto tiro a segno SOLO ED ESCLUSIVAMENTE contro i normodotati. Cioè la strategia di assad e dei russi dal day 1 è stata: eliminiamo solo l'opposizione moderata, sensata, civile (che 2011-2013 c'era) , anche con accordi espliciti con i terroristi e i gruppi + feroci (presente che i primi anni si erano divisi il territorio?), così che l'occidente si ritrovi senza alternativa e debba accettare assad.

DEposto un pagliaccio il vuoto di potere genera lotta interna che spesso porta a un altro pagliaccio etc etc. Questo ci siamo. Il punto è che a noi deve interessare che il pagliaccio che viene su sia anti-russo. Si bombardi e si ammazzino i pagliacci finchè non vince un antirusso , in quel momento lo appoggi e fine del giochino.

Risposta che è matura una 15ina di mesi, copio incollo precisa, tanto so che era stata saltata a piè pari.



Nessuno sta dipingendo la Siria come "uber alles", ma un paese tutto sommato funzionale prima che gli piantassero un casino in casa.
Bisogna tener conto che l'economia siriana, venendo da un modello di stampo socialista aveva accumulato del ritardo di crescita negli anni '90, ma le cose prima del 2012 andavano molto meglio rispetto al passato.
Qui si vede meglio:
Syria GDP Annual Growth Rate | 2003-2016 | Data | Chart | Calendar

Comunque questo è il classico quadro che ci viene presentato sulla Siria dal pensiero mainstream, che non ha nessuna attinenza con la realtà.
In Siria, ad eccezione della rivolta dei Fratelli Mussulmani (sunniti islamisti) ad Hama nell'82, per 30 anni non ci sono stati particolari problemi. La storia dei sunniti oppressi ed in catene è stata abbastanza spinta e supportata dai paesi del Golfo per promuovere la loro "guerra santa".
La stessa moglie di Assad è sunnita, il ministro della difesa idem.
E' altresì vero che nei più alti gradi dell'esercito e nella Guardia Repubblicana ci sia una predominanza alawita, ma per il resto non è così. Lo stesso esercito è composto in maggioranza da sunniti.

A livello religioso nel 74% di sunniti un buon 10/12% è composto da curdi, che giocano una partita tutta loro ed attualmente combattono contro l'estremismo sunnita. E il 26% di Cristiani, Ismaeliti, Drusi, Sciiti e Alawiti si sentiva abbastanza tutelato dal governo.
Basta guardare la realtà, il governo controlla le zone più popolose (dal 65% al 70% di popolazione rimane in territori governativi) e al loro interno sono ospitati milioni di rifugiati, in stragrande maggioranza sunniti, che scappano dai territori ribelli.
Nelle provincie costiere (Latakia e Tartous, alawite) ci sono 1.5 milioni di profughi, quasi totalmente sunniti. Perchè non vanno a Idlib, dove ci sono i ribelli "moderati"?

Comunque sul preconflitto, inizio ribellione, inizio conflitto hai parecchie idee di fondo imprecise ma non credo ci sia argomento che possa farti cambiare idea.

TheBeroz
19-04-2018, 02:35
Luciom

Poi nella questione "vs normodotati" avevo scritto questo:

Sull'estremizzazione della ribellione fai un discorso troppo approssimativo. Per prima cosa il centro della ribellione "moderata" non è mai stato Aleppo ma Homs , ad Aleppo la ribellione è nata relativamente tardi e con l'intervento decisivo di vari gruppi armati che , dalle campagne nord (da Aleppo alla Turchia, zone molto conservatrici) si sono via via infiltrate in città dove i nuclei ribelli erano piuttosto piccoli (commettendo tra l'altro furti di massa nei centri industriali).

Ad Aleppo i "normodotati" sono sempre andati a braccetto con Al Nusra (che a sua volta ha recentemente cambiato nome praticamente fingendo di scindersi da Al Qaeda per rendersi più "amichevole" agl'occhi occidentali) e prima del 2014 anche con l'ISIS che, va ricordato, aiutò i ribelli a prendere una base aerea a 10km dalla città (Minagh).

Non c'è mai stato un dualismo fra moderati ed estremisti in cui il governo è intervenuto scientemente a fare selezione per far si che i "normodotati" finissero a pezzi.
Semplicemente i jihadisti erano più motivati ed efficenti e sono sopravvissuti più a lungo , gli altri sono scappati in Turchia, si sono uniti alle sigle più forti o sono ancora in giro ma non contano più nulla.

E "stranamente" Aleppo è il fulcro della guerra in Siria perchè è la città più grande , importante e industrializzata dell'intera Siria, l'ISIS invece oltre Raqqa (che è una cosa come 15 volte più piccola di Aleppo) non è mai riuscita a mettere le mani sui centri abitati maggiori ed è per questo che gli sforzi russo-siriani si concentrano là.

....

Ma Assad (che è un dittatore eh scontatissimo ma diciamolo perchè se no è peccato) deve andarsene, è la rappresentazione fisica del male.

Luciom
19-04-2018, 08:30
Lucio per me il confronto va fatto con un benchmark abb basso. Del tipo: se in quel paese convivono 2-3 religioni e 5-6 razze senza che si sparino a vicenda ogni santo giorno per più di 3 anni, il fantoccio è bene che resti al comando.

If not, togliamolo e mettiamone n'altro che provi a realizzare sta roba qui.

Assad pre-crisi era 2 posti affianco al presidente di Francia, Tony Blair ne parlava bene, non era tazza troppo tazza e bicchieri con Iran e Russia e ad Aleppo convivevano 3 religioni e 5-6 razze.

Il fatto che poi sia andato a ramengo richiamando la Russia tipo il padre e l'Iran (qua dobbiamo decidere che roba è l'Iran) è colpa di chi piuttosto che accoparlo di dritto, voleva farlo di rovescio con le gang di jihadisti locali.

Sento parlare spesso di supporto alla rivoluzione siriana dei primi anni. Ma in concreto i soldi lì non ci sono mai finiti. Sempre e solo alle gang a quanto pare...

Beh il mix di religioni e razze, e la violenza sistematica tra di esse, ce l'hai anche nel confinante libano. Quindi va bene guardare quello come benchmark? se non va bene, perchè no?

Ripeto anche la possibilità di dividere la siria per evitarli quei conflitti.

Come spiegato prima , pre shale abbiamo mollato la sfera iraniana ai russi perchè i sauditi controllavano molto + petrolio banalmente (e le caratteristiche saudite e iraniane, con teocrazia in iran, rendevano impossibile tenere il piede in 2 scarpe).

Ora nel mondo geopolitico nuovo l'interesse occidentale reale sarebbe una ritirata dal medio-oriente. Deal iraniano per far capire al mondo che non siamo + solo pro sauditi e anti-iran, e meno interventismo. Cioè ci potrebbe andar bene che sauditi e iran si ammazzino tra di loro fino a far emergere un solo vincitore poi si dialoga con quello.
Problema è che i russi, che dovrebbero starsene a casa a leccarsi le ferite, hanno scelto di aumentare l'aggressione nel loro momento di debolezza massimo. Annessione crimea, e interventismo spinto. Solo per quel motivo ci tocca, malauguratamente, intervenire. Ovviamente in modo opposto ai russi, qualunque sia la scelta dei russi, per il solo fatto che è nostro obiettivo prioritario danneggiare gli interessi e le iniziative russe.

yomik
19-04-2018, 10:50
Beh il mix di religioni e razze, e la violenza sistematica tra di esse, ce l'hai anche nel confinante libano. Quindi va bene guardare quello come benchmark? se non va bene, perchè no?

Ripeto anche la possibilità di dividere la siria per evitarli quei conflitti.

Come spiegato prima , pre shale abbiamo mollato la sfera iraniana ai russi perchè i sauditi controllavano molto + petrolio banalmente (e le caratteristiche saudite e iraniane, con teocrazia in iran, rendevano impossibile tenere il piede in 2 scarpe).

Ora nel mondo geopolitico nuovo l'interesse occidentale reale sarebbe una ritirata dal medio-oriente. Deal iraniano per far capire al mondo che non siamo + solo pro sauditi e anti-iran, e meno interventismo. Cioè ci potrebbe andar bene che sauditi e iran si ammazzino tra di loro fino a far emergere un solo vincitore poi si dialoga con quello.
Problema è che i russi, che dovrebbero starsene a casa a leccarsi le ferite, hanno scelto di aumentare l'aggressione nel loro momento di debolezza massimo. Annessione crimea, e interventismo spinto. Solo per quel motivo ci tocca, malauguratamente, intervenire. Ovviamente in modo opposto ai russi, qualunque sia la scelta dei russi, per il solo fatto che è nostro obiettivo prioritario danneggiare gli interessi e le iniziative russe.

to be honest non so una pippa del Libano.. cioè ho fatto fatica ora a ricordarmi la capitale (!!!)

Lucio a guardare le relazioni internazionali dell'ultimo periodo, non è che Putin e Saudi siano proprio nemici eh. Anzi!

Da qui a 10 anni la società civile saudita cambierà radicalmente. Già MBS si sta muovendo nella direzione di sfanculare il clero saudita. Dici ma questo che c'entra?

Nell'ipotesi di un conflitto tra riformisti e conservatori in Saudi, noi poi con chi stiamo? Cioè se oggi stiamo contro l'Iran e domani ci schieriamo contro i sunni radicali sauditi, non trovi che avremmo proprio enormi problemi ovunque da quelle parti per colpa di una politica internazionale che cambia ad ogni cambio di presidente USA?

A me la politica di Obama nei confronti dell'Iran non dispiaceva. Hanno il petrolio, che se lo vendano per campare costruendo una società che pian piano punta allo stile di vita occidentale ed accoppa da sola i radicali locali. Se c'è 1 stato che può far questo in MO è l'Iran (ok forse l'Iraq ci arriverà prima o ci è già arrivato, ma ci son volute 2 guerre).

Tu li reprimi? E quelli si mettono a far guerre in yemen, siria, finanziano hezbollah, hamas etc.

Io in cambio di un tozzo di pane (il 2% del fabbisogno giornaliero di petrolio) io avrei preferito avere l'Iran dalla mia parte che in cerca di alleati. Soprattutto se vista la diffidenza cronica dei cinesi nei confronti della Russia, averlo alleato significa 1 in meno per zio Putin

Luciom
19-04-2018, 12:05
to be honest non so una pippa del Libano.. cioè ho fatto fatica ora a ricordarmi la capitale (!!!)

Lucio a guardare le relazioni internazionali dell'ultimo periodo, non è che Putin e Saudi siano proprio nemici eh. Anzi!

Da qui a 10 anni la società civile saudita cambierà radicalmente. Già MBS si sta muovendo nella direzione di sfanculare il clero saudita. Dici ma questo che c'entra?

Nell'ipotesi di un conflitto tra riformisti e conservatori in Saudi, noi poi con chi stiamo? Cioè se oggi stiamo contro l'Iran e domani ci schieriamo contro i sunni radicali sauditi, non trovi che avremmo proprio enormi problemi ovunque da quelle parti per colpa di una politica internazionale che cambia ad ogni cambio di presidente USA?

A me la politica di Obama nei confronti dell'Iran non dispiaceva. Hanno il petrolio, che se lo vendano per campare costruendo una società che pian piano punta allo stile di vita occidentale ed accoppa da sola i radicali locali. Se c'è 1 stato che può far questo in MO è l'Iran (ok forse l'Iraq ci arriverà prima o ci è già arrivato, ma ci son volute 2 guerre).

Tu li reprimi? E quelli si mettono a far guerre in yemen, siria, finanziano hezbollah, hamas etc.

Io in cambio di un tozzo di pane (il 2% del fabbisogno giornaliero di petrolio) io avrei preferito avere l'Iran dalla mia parte che in cerca di alleati. Soprattutto se vista la diffidenza cronica dei cinesi nei confronti della Russia, averlo alleato significa 1 in meno per zio Putin


Ti sto dicendo che obama ha capito tutto quando ha smesso di essere solo pro saudi, attualmente non ci serve + a noi, come occidente, tenere buoni i sauditi a qualunque costo. Quelle parti conteranno ogni giorno di meno. Forse non hai capito, la mia tesi è : che si ammazzino tra di loro in medio-oriente e me ne frega meno di 0, ma che la russia stia fuori. Se interviene la russia noi interveniamo all'opposto della russia qualunque sia la posizione presa dai russi, all'unico evidente scopo di danneggiare i russi.

yomik
19-04-2018, 12:26
Ti sto dicendo che obama ha capito tutto quando ha smesso di essere solo pro saudi, attualmente non ci serve + a noi, come occidente, tenere buoni i sauditi a qualunque costo. Quelle parti conteranno ogni giorno di meno. Forse non hai capito, la mia tesi è : che si ammazzino tra di loro in medio-oriente e me ne frega meno di 0, ma che la russia stia fuori. Se interviene la russia noi interveniamo all'opposto della russia qualunque sia la posizione presa dai russi, all'unico evidente scopo di danneggiare i russi.

Non puoi sperare che si ammazzino senza che la Russia intervenga. Per questo ti dico: se te non pianifichi le cose poi per andare contro i russi puoi ritrovarti dalla parte di wahhabi/salafi etc che di default son gente di merda.

Questo è il senso del mio "l'occidente faccia l'occidente". Non capisco perchè abbiamo rinunciato ad avere lo stesso piede in due scarpe che è sempre la strat win/win per il MO.

//

Pare che Erdogan voglia acquistare anti-missilistica russa. Questo è un passaggio fondamentale. Aspettiamo di capire come si evolvono le cose.

Luciom
19-04-2018, 12:32
Non puoi sperare che si ammazzino senza che la Russia intervenga. Per questo ti dico: se te non pianifichi le cose poi per andare contro i russi puoi ritrovarti dalla parte di wahhabi/salafi etc che di default son gente di merda.

Questo è il senso del mio "l'occidente faccia l'occidente". Non capisco perchè abbiamo rinunciato ad avere lo stesso piede in due scarpe che è sempre la strat win/win per il MO.

//

Pare che Erdogan voglia acquistare anti-missilistica russa. Questo è un passaggio fondamentale. Aspettiamo di capire come si evolvono le cose.

Abbiamo rinunciato perchè sauditi e iran sono del tutto incompatibili. Se vuoi alleanza con i sauditi devi considerare l'iran nemico.

Comunque no, per me non ci sono passaggi fondamentali in medio oriente, ovvero per me conta molto meno di quel che in tanti pensano. Conta di + come va la sperimentazione delle self-driving car di uber che la guerra in siria per il mondo per capirci.

Luciom
19-04-2018, 15:35
Brutte notizie sul fronte del reddito di cittadinanza, la finlandia interrompe il suo esperimento

Finland to end basic income experiment - Business Insider (http://www.businessinsider.com/finland-to-end-basic-income-experiment-2018-4?IR=T)

Io ero tra i tanti che seguivano con interesse per avere dei dati reali su cui ragionare, quindi mi dispiace di questa scelta dei finlandesi.

tambendi
21-04-2018, 14:52
https://www.ilfoglio.it/esteri/2018/04/13/news/siria-risposte-agli-assadisti-assad-usa-armi-chimiche-189099/

Inviato dal mio LG-M200 utilizzando Tapatalk

yomik
21-04-2018, 15:53
Assad usa le armi chimiche perchè non ha la manovalanza con la quale fare le operazioni militari

La tesi, così come è stata buttata giù dall'autore di quel pezzo, è strampalata a dir poco. L'avrei pienamente sposata se lo scenario militare fosse stato quello di un ampio territorio in mano al nemico. Ma trattandosi di "pocket" non ha alcun senso. E qui occorre conoscere l'evoluzione del conflitto per comprendere la strategia utilizzata da russi ed Assad.

Assad ha lavorato affinchè le aree urbane in mano ai ribelli fossero accerchiate. Allo stesso modo con cui Usa e Curdi han fatto per Mosul in Iraq e con Raqqa in Siria. La strategia d'accerchiamento ( o d'accerchiamento a 3 assi) ti permette di guadagnare terreno con la sola "minaccia" d'attacco.

Ghouta è stata accerchiata per anni. Nell'ultimo periodo non c'era modo di contrabbandare beni di prima necessità ed armi per chiaro volere militare siriano-russo. Risultato: dopo circa 6 mesi di cordoni letteralmente chiusi, è scattata la corsa all'accordo da parte delle milizie ribelli stesse che allo stesso tempo avevano perso i backers sauditi e vedevano la Turchia arruolare cani e porci per altre questioni.

Assad non ha alcun interesse a spendere uomini e mezzi per un conflitto che può vincere con la "diplomazia". Allo stesso modo i ribelli non hanno alcun interesse a condurre un conflitto perso in partenza.

La mano misteriosa

Ecco qua mi pento di quello che sto per dire ma... fattualmente non ce la faccio proprio a stare con l'occidente. Al momento non si hanno le autopsie condotte sui morti dell'attacco, così come non si hanno foto satellitari che dimostrerebbero l'utilizzo di bombe non convenzionali. Tenete a mente, anzi verificatelo voi stessi, che le prime notizie riportate da tutta la stampa mondiale citano un certo Dottore che oppera a Ghouta del quale non c'è traccia al di fuori del circuito della stampa che ne parla.

Se proprio non vi piace la storia dell'attacco inscenato, chi/cosa potrebbe negare che a fronte di una bomba sganciata su palazzo X che conteneva depositi di bombe non convenzionali, si sia scatenata in zona una innervatura di gas nocivi etc???

i funerali

Bella la vita di scrive senza citare le fonti. Al momento si sa che le vittime sono state evacuate dai guerriglieri stessi presso territori in mano ai proxy turchi. Chi ha link che parlano di funerali è pregato di linkare che son curioso. Magari trovo il pezzo che mi porta a credere che ho torto marcio.

anche se esistono i filmati e le foto che mostrano i serbatoi caduti dall’alto con agenti tossici

Non esiste nulla di tutto questo. Nemmeno nei canali telegram o yt o twitter di Jaysh al-Islam.

Il resto dell'articolo è retorica di inutile commento

Luciom
21-04-2018, 22:31
Assad non ha alcun interesse a spendere uomini e mezzi per un conflitto che può vincere con la "diplomazia". Allo stesso modo i ribelli non hanno alcun interesse a condurre un conflitto perso in partenza.


Eh no yomik, questa tesi non funziona se parli di fanatici radicalizzati. Cioè quelli che sono rimasti dopo che assad e putin, come tu stesso chiarisci in questo tuo post, hanno eliminato gli altri (+ eliminabili in quanto la minaccia di morte certa per chi non ha 47 vergini garantite nell'aldilà è + efficace). Il "cordone" di cui parli fa morire ogni civile dell'area di fame prima dei jihadisti.

yomik
22-04-2018, 14:54
Eh no yomik, questa tesi non funziona se parli di fanatici radicalizzati. Cioè quelli che sono rimasti dopo che assad e putin, come tu stesso chiarisci in questo tuo post, hanno eliminato gli altri (+ eliminabili in quanto la minaccia di morte certa per chi non ha 47 vergini garantite nell'aldilà è + efficace). Il "cordone" di cui parli fa morire ogni civile dell'area di fame prima dei jihadisti.

no riformula che non ho capito..

Luciom
22-04-2018, 15:48
Siamo arrivati al punto che i russi si vantano proprio in tv di outplayare l'occidente sulla guerra di informazioni

Russia Boasts It Is Winning Info-Wars Against the West | Julia Davis News (http://www.juliadavisnews.com/articles-about-russian-propaganda/russia-boasts-it-is-winning-info-wars-against-the-west/)

Ci sono tutti i link e le fonti con le dichiarazioni testuali devi vari ministri su RT, dei vari giornalisti di RT etc etc.

Ci prendono proprio per il culo.

E abitiamo con alleati del nemico in casa, e mi viene chiesto di accettare la loro presenza, anzi vengo chiamato nazista se non lo faccio, e di non trattarli come gli enemy combatants che sono.

Siamo in guerra aperta, o si è dedicati alla lotta contro i russi, o si è espliciti alleati del nemico e meritevoli solo di venire eliminati.

Luciom
26-04-2018, 15:02
Pare fossero solo voci di corridoio

Il governo finlandese smentisce: "Niente stop per il reddito di cittadinanza, avanti con l'esperimento"Â*-Â*Repubblica.it (http://www.repubblica.it/economia/2018/04/26/news/il_governo_finlandese_smentisce_niente_stop_per_il _redito_di_cittadinanza_avanti_con_l_esperimento_-194836722/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P3-S1.4-T1)

La Finlandia smentisce le notizie riportate dai media di tutto il mondo: non è vero che il governo abbia deciso di porre fine al termine di quest´anno all´esperimento del reddito di cittadinanza pagato a duemila disoccupati volontari. L´esperimento procede regolarmente “come era stato pianificato in precedenza”, ha spiegato Miska Simanainen, fonte delle autorità per gli affari sociali e il welfare, citato da The Independent.

yomik
08-05-2018, 23:22
ora dio solo sa se questo sarà l'ennesimo provvedimento che poi praticamente non significherà un cazzo o se a sto giro con l'Iran e con i suoi backers, abbiamo davvero fatto la cagata

bisognerebbe interrogarsi sul lobbysmo israeliano... ma ammetto che farlo senza essere additati della qualunque è pressochè impossibile...

Luciom
09-05-2018, 08:24
ora dio solo sa se questo sarà l'ennesimo provvedimento che poi praticamente non significherà un cazzo o se a sto giro con l'Iran e con i suoi backers, abbiamo davvero fatto la cagata

bisognerebbe interrogarsi sul lobbysmo israeliano... ma ammetto che farlo senza essere additati della qualunque è pressochè impossibile...

Qualcosa significa sicuro per le aziende americane quantomeno. E per il prezzo del petrolio. Possiamo sperare che l'europa mantenga il deal in piedi e limiti i danni.

Lid
31-05-2018, 15:03
questa è la fine che ci meritiamo


Il presidente Trump ha postato su Twitter una foto con la star dei reality: "Ottimo incontro con Kim Kardashian oggi, parlato di riforma carceraria e condanne

Lid
04-06-2018, 10:03
https://www.ilmessaggero.it/primopiano/esteri/brexit_governo_scenario_da_apocalisse-3775219.html

no ma la brexit è un cosa fantastica

pato86
04-06-2018, 10:27
https://www.ilmessaggero.it/primopiano/esteri/brexit_governo_scenario_da_apocalisse-3775219.html

no ma la brexit è un cosa fantastica
si lol vabbe ci credi pure?

Fecciu
04-06-2018, 11:32
si lol vabbe ci credi pure?

Non è una cazzata, è stato ripreso da tutti i giornali principali.

Tuttavia quello è solo lo scenario peggiore e più improbabile, tipo un piano d'emergenza se tutto dovesse andare veramente male. Peccato non spieghino da nessuna parte come si potrebbe arrivare a ciò (dall'articolo sembra giri tutto intorno al caso, mah).
Resta che la Brexit non sembra essere stata una mossa azzeccatissima al momento...

k4cka
04-06-2018, 12:51
è una cazzata ripresa da tutti i giornali principali , che dimostrano quanto fanno schifo al cazzo


fyp

Lid
15-07-2018, 18:01
Più passa il tempo e + mi sembra evidente che trump e putin mirino a distruggere l'europa nel + classico "Divide et impera"

Luciom
15-07-2018, 20:09
Più passa il tempo e + mi sembra evidente che trump e putin mirino a distruggere l'europa nel + classico "Divide et impera"

Era ovvio a chiunque non chiudesse gli occhi e le orecchie dicendo "blablabla" che trump e putin sono nemici espliciti di ogni residente nei paesi europei. Se fossimo meno sinistrati tratteremo gli alleati di putin e trump europei come nemici dello stato eliminandoli dalla società civile al + presto. Invece si possono candidare e possono essere eletti perchè il buonismo, l'incapacità cioè di usare la violenz acontro i nemici espliciti quando necessario, impera. E ovviamente dove imepra il buonismo vincono i cattivi.

tambendi
10-08-2018, 00:55
https://www.youtube.com/watch?v=c46kP4Nl8Rc

meanwhile in America...

MechanicalBoy
19-08-2018, 08:57
Luciom conosci Chris Hughes?

Chris Hughes has spent his career working at the intersection of politics and technology. He was a co-founder of Facebook, a digital architect for President Obama’s campaign, and the publisher of the digital and print magazine The New Republic.

Ho letto questo suo pezzo su Quora dove parla del Universal Basic Income. Come lo commenti?

The single most successful program to support economic mobility in the United States has a wonky name that belies its power: the Earned Income Tax Credit. It’s the largest cash transfer program in the world. 30 million Americans get between $500 and $6,000 each year to supplement other earnings, no strings attached. And we know it works. Recipients work just as much after they get the money as before, if not more. Their kids do better in school and are more likely to go to college, and families who get it are healthier, not to mention a little less stressed. Rather than starting some brand new program, let’s invest in what we know works.

To do this, we should expand and modernize the Earned Income Tax Credit to provide $500 per month to every working adult who makes less than $50k. This money will arrive like clockwork via direct deposit or debit card to address the instability so many families experience. A family with two parents in minimum wage jobs would see overnight a boost to their incomes of 40%. Anyone working gets the money, including people who work in unpaid jobs like childcare, eldercare, and education, which our laws have historically ignored. It is time to expand the definition of work to recognize the contributions millions of Americans are already making, but not getting paid for.

We pay for it by bringing tax rates on people like me into line with their historical averages, up to 50%, and closing tax loopholes. This is not about pitchforks coming for the rich--it is about taking care of one another. The total cost would be less than half of what we spend on defense each year.
This kind of policy is not a silver bullet -- we still need good schools, better health care, and smart climate policy. But it is the most powerful and immediate thing that we can do to combat income inequality and give everyone a fair shot. It would help 90 million Americans make ends meet and lift 20 million out of poverty overnight.

Luciom
20-08-2018, 09:08
Luciom conosci Chris Hughes?

Chris Hughes has spent his career working at the intersection of politics and technology. He was a co-founder of Facebook, a digital architect for President Obama’s campaign, and the publisher of the digital and print magazine The New Republic.

Ho letto questo suo pezzo su Quora dove parla del Universal Basic Income. Come lo commenti?

The single most successful program to support economic mobility in the United States has a wonky name that belies its power: the Earned Income Tax Credit. It’s the largest cash transfer program in the world. 30 million Americans get between $500 and $6,000 each year to supplement other earnings, no strings attached. And we know it works. Recipients work just as much after they get the money as before, if not more. Their kids do better in school and are more likely to go to college, and families who get it are healthier, not to mention a little less stressed. Rather than starting some brand new program, let’s invest in what we know works.

To do this, we should expand and modernize the Earned Income Tax Credit to provide $500 per month to every working adult who makes less than $50k. This money will arrive like clockwork via direct deposit or debit card to address the instability so many families experience. A family with two parents in minimum wage jobs would see overnight a boost to their incomes of 40%. Anyone working gets the money, including people who work in unpaid jobs like childcare, eldercare, and education, which our laws have historically ignored. It is time to expand the definition of work to recognize the contributions millions of Americans are already making, but not getting paid for.

We pay for it by bringing tax rates on people like me into line with their historical averages, up to 50%, and closing tax loopholes. This is not about pitchforks coming for the rich--it is about taking care of one another. The total cost would be less than half of what we spend on defense each year.
This kind of policy is not a silver bullet -- we still need good schools, better health care, and smart climate policy. But it is the most powerful and immediate thing that we can do to combat income inequality and give everyone a fair shot. It would help 90 million Americans make ends meet and lift 20 million out of poverty overnight.

Mi pare sia tipo il portavoce della "nuova finta grande idea" della sinistra attualmente, ovvero il ritorno all'idea di income garantito come pilastro delle politiche di sinistra. Non è una idea tremenda ma è una idea per me strettamente inferiore al basic income puro no strings attached per i motivi che ho spiegato un milione di volte.

Nota che se capisco esattamente di cosa sta parlando, vuole quei soldi dati anche a casalinghe e parenti di anziani malati o madri che stanno a casa con i figli etc. Quindi deve prevedere una lunga lista di attività non ufficialmente riconosciute che si qualificano come lavoro, per pagare loro la mensilità. Serve una burocrazia mostruosa per implementare tutto quello. Non fai prima a darli a tutti? tanto troverebbero una scusa nelle maglie di quel sistema che li qualifica a prendere i 500$ al mese lo stesso. E se lo dai proprio a tutti no string attached non devi andare a pensare se qualificare o meno uno che si prende un anno sabbatico per provare a scrivere un libro o a dipingere dei quadri. Se scrive un libro e lo vende 5 anni dopo a un editore (Anche per pochi soldi) o lo mette online a 1$ a download e vende 20 copie ha lavorato? perchè dover ricreare l'odio sociale legato all'ipotesi di frode, una burocrazia infinita per valutare tutti i casi etc etc, quando darli a tutti è + facile, non genera il problema delle vere o presunte frodi, e non richiede di assumere un sacco di gente per controllare?

Notare che nè la sua proposta nè il basic income "combattono l'ineguaglianza". Anzi. Quando dai le basi a tutti E lasci l'opportunità di eccellere a chi può/vuole l'ineguaglianza aumenta. Perchè i casi di successo vero sono + remunerativi in una economia che ha risolto il problema della domanda aggregata. Perchè hai attualmente degli smart che lottano per sopravvivere che una volta risolta la sopravvivenza hanno quindi la chance di eccellere. E perchè viceversa di fronte alla possibilità di sicurezza generata da quei meccanismi, i meno ambiziosi e meno desiderosi di particolare successo si fermano di +.

Inoltre a differenza del basic income questo modello NON tratta chi ha figli nel modo corretto, perchè non hai il basic income per ogni "testa" del nucleo famigliare (e/o rimodulato in base alla definizione del nucleo famigliare). E in quel senso ai fini della ineguaglianza è quindi peggiore del basic income (non che a me interessi perchè non ho quel target sociale come qualcosa di positivo in mente).

Altro problema del modello di cui sopra, risolto invece dal basic income, quando hai una piccola località che è interamente legata per la sua sopravvivenza economica a una singola grossa attività nell'area (paesello di fianco alla singola fabbrica), con il modello proposto da hughes quel paesello collassa comunque in caso di chiusura della fabbrica, perchè in quel posto lavoro fisicamente non c'è + quindi non puoi essere occupato quindi non prendi l'assegno. Nel modello basic income invece la domanda aggregata di quel paesello ha un floor garantito sicuro e quindi un pò di attività economica sopravvive e se quel gruppo di persone lì residenti trovano sufficiente valore dal rimanere lì continua ad esistere quella comunità.

yomik
10-10-2018, 17:09
meanwhile in UK

https://www.peoples-vote.uk/march

yomik
15-11-2018, 20:18
qualcuno mi dica che la sto leggendo male io perchè per come sto capendo le cose gli inglesi vogliono andare il più vicino possibile all'hard brexit e stanno facendo a gara per intestarsi il governo che incarni sto sentiment che a questo punto non so ancora quanto sia popolare...

è la corsa al potere per sfasciare di più lo stato... una roba irreale

corvopoker
24-05-2019, 00:45
Mi indicano questo sito come il migliore per farsi un'idea su area politica più vicina alle proprie idee per le prossime europee

https://yourvotematters.eu/it/

E' il primo che vedo che consente anche di attribuire un punteggio di interesse verso l'argomento del quesito

Fecciu
25-05-2019, 06:52
Mi indicano questo sito come il migliore per farsi un'idea su area politica più vicina alle proprie idee per le prossime europee

https://yourvotematters.eu/it/

E' il primo che vedo che consente anche di attribuire un punteggio di interesse verso l'argomento del quesito

Bel tool.
Io sono uscito con buona compatibilità (ma non ottimale) con i verdi europei.

Voi chi voterete?

supersam
25-05-2019, 08:28
Bel tool.
Io sono uscito con buona compatibilità (ma non ottimale) con i verdi europei.

Voi chi voterete?Europa verde qui

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk

corvopoker
25-05-2019, 13:29
Bel tool.
Io sono uscito con buona compatibilità (ma non ottimale) con i verdi europei.

Voi chi voterete?

Idem. Verdi, e voterò loro

Fecciu
27-05-2019, 06:56
Dati definitivi:

Lega 34,34%
PD 22,73%
M5S 17,05%
FI 8,78%
FdI 6,46%
+EU 3,09%
EV 2,29%
SIN 1,74%


Più Borghi, Bagnai e Rinaldi per tutti!

peppe70
27-05-2019, 08:09
il parlamento europeo sarà un casino, nessuno ha la maggioranza, i populisti hanno sfondato solo in Italia e Ungheria, bene in Francia, altrove hanno deluso le aspettative, popolari in calo, centro sinistra stabile malgrado tutto.

a livello nazionale direi che questo sancirà un ulteriore appiattimento del M5S ai voleri della Lega

denebola
27-05-2019, 08:14
L' U.E. ha respinto l'assalto dei sovranisti, almeno per ora.

sgamble
27-05-2019, 14:19
premesso che le europee non sono le elezioni politiche, io non mi capacito di come faccia la lega a prendere + del 20% al sud.

Evidentemente a loro non interessa della flat tax o dell'aumento dell'iva, tanto le tasse non le pagano e quindi il problema non si pone (scherzo eh)

Fecciu
28-05-2019, 07:24
premesso che le europee non sono le elezioni politiche, io non mi capacito di come faccia la lega a prendere + del 20% al sud.

Evidentemente a loro non interessa della flat tax o dell'aumento dell'iva, tanto le tasse non le pagano e quindi il problema non si pone (scherzo eh)

Il tema immigrati è l'unico che unisce l'Italia da nord a sud. Chi li odia vota lega a prescindere da qualsiasi altra cosa e spesso è l'unica ragione per cui va a votare.
In più aggiungici il bombardamento mediatico pro Salvini che fanno certi programmi e la frittata è fatta (l'uomo forte al comando da noi ha sempre fatto presa).
La signora di 70+ che guarda rete 4 (Mario Giordano) o canale 5 (Barbara d'Urso) alldaylong è subissata dal pericolo migranti ovunque anche se di base esce solo per fare la spesa nel supermercato davanti a casa e l'unico negher che vede è quello (pure simpatico) che le porta le buste della spesa alla macchina per 50 cent.

sgamble
28-05-2019, 09:32
quindi l'importante è far morire 20 o 30 negri in mare, che importa essere alla canna del gas e finire definitivamente a rovistare nei cassonetti se le regioni del nord riescono ad aumentare l'autononia e cacciano meno soldi per il sud (se riescono a farla)

yomik
28-05-2019, 10:22
luciom perchè dici che i verdi sono estremisti?

chiedo eh... ti ho visto bello battagliero da boldrin...

peppe70
28-05-2019, 10:23
quindi l'importante è far morire 20 o 30 negri in mare, che importa essere alla canna del gas e finire definitivamente a rovistare nei cassonetti se le regioni del nord riescono ad aumentare l'autononia e cacciano meno soldi per il sud (se riescono a farla)

fin quando si pagheranno regolarmente pensioni e stipendi ai pubblici dipendenti, ti puoi permettere la ricarica del telefono per perdere tempo su facebook, puoi andare al pronto soccorso per uno starnuto di troppo senza pagare niente, gli italiani continueranno a lamentarsi delle cazzate e del negher senza vedere il precipizio verso cui stiamo correndo... è tutto inutile, dobbiamo spaccarci la testa contro il muro per capire che fa male

Fecciu
28-05-2019, 16:00
luciom perchè dici che i verdi sono estremisti?

chiedo eh... ti ho visto bello battagliero da boldrin...

Perché per lui tutto quello che non è dx liberale in economia è estremismo e va ripudiato a priori.
Mi sembra sia la linea che ha sempre tenuto qui.

Fecciu
28-05-2019, 16:03
quindi l'importante è far morire 20 o 30 negri in mare, che importa essere alla canna del gas e finire definitivamente a rovistare nei cassonetti se le regioni del nord riescono ad aumentare l'autononia e cacciano meno soldi per il sud (se riescono a farla)

Esatto.
Tanto l'idea della gran parte delle persone che vive e risiede li (molti degli altri se ne sono andati) è che il bingo sia il posto pubblico che ti deve garantire lo stato, punto.
E dato che Salvini dichiarare di cacciare i negher che lavorano a 2 euro/ora il campo di fianco a te e la Bongiorno ha annunciato vari concorsi pubblici nel prossimo triennio, per molti di loro diventa magicamente sensato votare uno che gli ha dato dei "terroni, andate a lavorare; w il nord" fino all'altro ieri.

accionnato
29-05-2019, 23:40
Esatto.
Tanto l'idea della gran parte delle persone che vive e risiede li (molti degli altri se ne sono andati) è che il bingo sia il posto pubblico che ti deve garantire lo stato, punto.
E dato che Salvini dichiarare di cacciare i negher che lavorano a 2 euro/ora il campo di fianco a te e la Bongiorno ha annunciato vari concorsi pubblici nel prossimo triennio, per molti di loro diventa magicamente sensato votare uno che gli ha dato dei "terroni, andate a lavorare; w il nord" fino all'altro ieri.

anche sui concorsi pubblici hanno fatto danni… cioè le assunzioni possono essere fatte solo per i posti messi a bando e nn si scorre più la graduatoria. Questo a quanto si dice per fare poi concorsi su base regionale. Nei vari gruppi di concorsisti si lamentano già della cosa .

Fecciu
30-05-2019, 07:09
anche sui concorsi pubblici hanno fatto danni… cioè le assunzioni possono essere fatte solo per i posti messi a bando e nn si scorre più la graduatoria. Questo a quanto si dice per fare poi concorsi su base regionale. Nei vari gruppi di concorsisti si lamentano già della cosa .

Infatti molti guardano solo ai numeri assoluti ma non si rendono conto che sarebbe l'ennesima cosa che avvantaggia il nord considerato che, storicamente, al sud il pubblico impiego è saturo mentre al nord ci sono parecchie carenze causa il fatto che molti dal sud vincono concorsi al nord per poi farsi trasferire a casa trascorsi 5 anni (e non succede mai l'inverso).
Il rischio è che si ritrovino a scannarsi per 2 posti.
E la Bongiorno ha già annunciato che a partire dal 2020 sarà così per la maggior parte dei concorsi (soprattutto insegnanti e comunali).

accionnato
30-05-2019, 15:47
Infatti molti guardano solo ai numeri assoluti ma non si rendono conto che sarebbe l'ennesima cosa che avvantaggia il nord considerato che, storicamente, al sud il pubblico impiego è saturo mentre al nord ci sono parecchie carenze causa il fatto che molti dal sud vincono concorsi al nord per poi farsi trasferire a casa trascorsi 5 anni (e non succede mai l'inverso).
Il rischio è che si ritrovino a scannarsi per 2 posti.
E la Bongiorno ha già annunciato che a partire dal 2020 sarà così per la maggior parte dei concorsi (soprattutto insegnanti e comunali).

Gia adesso io sto facendo concorsi da ufficiale e nei bandi lo scrivono.

C'è pure da dire che i concorsi al nord sono più facili rispetto al centro e al sud

Fecciu
30-05-2019, 17:48
Gia adesso io sto facendo concorsi da ufficiale e nei bandi lo scrivono.

C'è pure da dire che i concorsi al nord sono più facili rispetto al centro e al sud

Sono facili uguali. Forse intendevi che c'è meno concorrenza perché al nord tanta gente trova sbocco più agevolmente nel privato.

Fecciu
30-05-2019, 17:55
Meanwhile Calenda sta tastando il terreno per questo nuovo partito lib-dem.
Imho senza Renzi è troppo debole, ma siamo ancora alle fasi interlocutorie, vediamo.

Lid
13-11-2019, 10:23
https://www.ilsole24ore.com/art/brexit-e-bufera-soldi-russi-tory-imbarazzo-johnson-ACMkOOy?refresh_ce=1

E' curioso come ovunque si parli d'interferenze della Russia

Fecciu
04-01-2020, 11:24
Nulla da dire sull'ultima mossa di Trump?

Potenzialmente potrebbe avere effetti devastanti data l'importanza del personaggio "dronizzato".
Io invece credo che sarà solo fuoco di paglia e non cambierà granché. Non ce li vedo gli USA degli anni 20 lanciarsi in scontri frontali contro uno Stato (e non una mera forza terroristica). L'opinione pubblica mi è sempre sembrato volere l'opposto e l'Iran difficilmente avrà la forza per reagire se non con azioni di disturbo su altri fronti.

peppe70
04-01-2020, 11:35
Nulla da dire sull'ultima mossa di Trump?

Potenzialmente potrebbe avere effetti devastanti data l'importanza del personaggio "dronizzato".
Io invece credo che sarà solo fuoco di paglia e non cambierà granché. Non ce li vedo gli USA degli anni 20 lanciarsi in scontri frontali contro uno Stato (e non una mera forza terroristica). L'opinione pubblica mi è sempre sembrato volere l'opposto e l'Iran difficilmente avrà la forza per reagire se non con azioni di disturbo su altri fronti.

a Trump serve che l'opinione pubblica americana si scordi l'impeachment e si compatti sotto la bandiera a stelle e strisce... per un po di tempo le prime pagine dei giornali si occuperanno di questo e a lui va bene.

La risposta iraniana ci sarà, ma non credo che sarà una guerra "classica", non conviene a nessuno e l'America ha una potenza aerea e navale ancora di molto superiore a tutti nella regione... credo che vedremo una serie di attacchi alle ambasciate e alle truppe occidentali (tra cui le nostre) in Libano, Siria e Iraq, con la speranza che non si allarghi all'Africa (Egitto e Algeria che gia hanno i loro problemi) e all'Israele... poi ci sono le guerre gia in atto in Libia e Yemen che potrebbero peggiorare

yomik
04-01-2020, 12:23
Personalmente ritengo che l'Iran se ne starà buono a cuccia. Sono quasi schienati ed hanno avuto la prova, qualora ce ne fosse bisogno, che se tocchi l'America anche solo organizzando una rivolta di piazza, hai 48h di vita.

Se ti metti ad organizzare robe vs USA altrove, finisce uguale e fai la doppia figura del peracottaro compattando ancora di più l'opinione pubblica USA su Trump.

Non nutro nessuna simpatia per l'Iran ma mi sembra piuttosto evidente che ormai sia lo stato canaglia per eccellenza utilizzato da repubblicani usa e right-wingers israeliani per interessi domestici.

Certo loro non fanno nulla per far calare la tensione, andando ad installare missili e facility a 100km dal confine israeliano etc, ma la minaccia reale è veramente bassa rispetto alle bombe che si pigliano in fronte da ormai 1 annetto.

Lid
04-01-2020, 13:07
a meno che non accada qualcosa di clamoroso in medioriente non credo ci sar? un'escalation, non convienea a nessuno

Lid
08-01-2020, 08:41
Ed ora lo sceriffo trump cosa far??

gimmy81
08-01-2020, 10:24
Ed ora lo sceriffo trump cosa far??

asfalta

peppe70
09-01-2020, 08:32
se si fermano qua Trump ha vinto... ha dimostrato che può ammazzare un leader importate di una nazione come l'Iran e praticamente non subire conseguenze... sotto sotto credo che un po gli dispiaccia, perchè tra qualche giorno la storia lascerà le prime pagine dei giornali e si tornerà a parlare di impeachment e primarie democratiche... non mi meraviglierei se a ridosso delle elezioni facesse un'altra azione del genere

Fecciu
09-01-2020, 09:08
Non credo possa dispiacergli molto, perché come dici giustamente, si chiudesse così la vicenda per lui sarebbe una dimostrazione di forza e preparazione, anche verso i suoi elettori, non indifferente.

"Possiamo fare saltare chiunque ci sia nemico, anche i più alti ranghi, senza dover sacrificare un solo americano". Non dovrebbe suonare malissimo verso il suo elettorato.
Poi chiaro che sia comunque più complicata di così, ma a livello di immagine ne uscirebbe fortissimo imho.

peppe70
09-01-2020, 10:23
Si ma com'è il modo dell'informazione oggi questa storia sarà dimenticata a breve, le elezioni ci sono tra un anno