Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
black_and_white_cards

Cash – Delayed Continuation Betting

Una continuation bet, o c-bet, e’ una bet eseguita dal pre-flop raiser (PFR) sul flop, per valore o in bluff.
Una delayed c-bet e’ invece una bet eseguita dal pre-flop raiser sul turn (o river) dopo aver fatto check sul flop (o turn).

La c-bet funziona particolarmente bene nel NLHE per via del fatto che una mano composta da due carte riesce a chiudere una coppia (o meglio) sul flop soltanto il ~33% delle volte.
Quando c-bettate ed il vostro avversario da’ credito alla vostra bet, vincerete il pot nella maggior parte dei casi in cui non ha hittato nulla ed alcune volte nelle quali ha hittato qualcosa di debole con il quale non vuole continuare nella mano, come bottom pair.
Se ottenete l’ iniziativa nel pre-flop e continuate l’ aggressione sul flop, vincerete la maggior parte dei pots in cui ne’ voi ne’ il vostro avversario avete hittato il flop.

Detta cosi’ potrebbe sembrare che il c-bettare il 100% dei flops sia +EV.
Tuttavia, a causa della sua popolarita’ nella community del poker, la c-bet e’ divenuta altamente exploitabile.
Il giocatore senza iniziativa puo’ floatare o raisare sui flops in cui il range del pre-flop raiser e’ dietro al suo range di pre-flop caller.
Quindi, come PFR, per evitare di essere exploitabili, e’ necessario c-bettare soltanto i flops in cui il nostro range e’ avanti al range del nostro avversario, e quelli in cui nessuno dei due range ha hittato.

La delayed c-bet entra in gioco sui flops in cui il nostro range e’ dietro al range del nostro avversario.
C-bettare questi flops con tutto il nostro pre-flop raising range non puo’ essere +EV contro un giocatore mediamente skillato.
Tuttavia, se il nostro avversario fa check sul flop e di nuovo sul turn (o fa check in position sul flop), sta’ restringendo il suo range fino al punto in cui il nostro range e’ nuovamente avanti al suo, il che significa che una bet sul turn avra’ un EV positivo.

 

Esempio in un 2-bet pot :

Raisiamo da UTG a 3BB e tutti foldano fino al giocatore sullo SB, che chiama, ed il BB folda.
Il flop esce 5c 7h 9h. SB fa check.

Diciamo che il nostro raising range da UTG sia {22+,ATs+,KJs+,QJs,AJo+,KQo,QJo} e che il nostro avversario, che stimiamo essere un giocatore loose-passive ma pensante, abbia un range per chiamare un raise UTG dallo SB composto da {QQ-22,AQs-AJs,KQs,QJs,JTs,T9s,98s,87s,76s,AQo-AJo,KQo}.

Pre-flop, il nostro range e’ favorito su quello del nostro avversario di 53:47.
Dopo questo flop, che hitta il suo range piu’ del nostro, il range dello SB diventa favorito sul nostro di 52:48.
Contro un giocatore piu’ scarso bettare questo flop potrebbe essere +EV, ma sappiamo che questo avversario e’ a conoscenza che il suo range e’ piu’ forte del nostro su questo flop, quindi bettare con tutto il nostro range e’ -EV.
Quindi, invece di c-bettare con il nostro intero range, dividiamo il nostro range in due sub-ranges, e manipoliamo il range del nostro avversario in modo da poter rendere profittevoli tutte le nostre linee.

#1 Sub-range – Mani Nut+Air : Questo e’ composto dalle mani con le quali siamo disposti a fare una continuation bet, queste sono le mani dalle quali trarremo il maggior profitto.
Le nut hands sono avanti al range del nostro avversario e se l’ avversario folda quando bettiamo con air otteniamo un profitto enorme.
Inoltre, la combinazione di mani nut ed air nel nostro c-betting range rende la nostra giocata bilanciata.
Il nostro sub-range in questo caso e’ {22-55,77,99,KK,AA,Axhh,QJ/KJ/KQ combo con flush draws}.

#2 Sub-range – Mani medie con showdown value : Questo e’ il sub-range con il quale faremo una delayed c-bet. Queste sono mani che potrebbero essere la best hand ma con le quali dovremmo foldare ad un re-raise sul flop e rivalutarle in caso di call.
Questo range e’ composto da {66,88,TT-QQ,Ax,QJ/KJ/KQ combo con flush draws}.
Queste mani hanno un alta possibilita’ di migliorare vedendo un turn gratis e non vogliamo quindi creare con esse un grosso pot al flop.
Se il nostro avversario fa’ check nuovamente sul turn, anche se non abbiamo migliorato la nostra mano, possiamo procedere ad eseguire una delayed c-bet ed aspettarci di vincere il pot nella maggior parte dei casi.
Il nostro avversario ha mostrato debolezza due volte, e molte delle mani che compongono questo range hanno un alta probabilita’ di essere la best hand.

 

Esempio in un 3-bet pot :

Un giocatore loose-aggressive apre sull’ HJ in un tavolo NLHE 6-handed per 3.5BB.
3-Bettiamo dal BTN per 11BB, i blinds foldano, e l’ HJ chiama.
Il flop esce Ad 7s 5s. HJ fa’ check.

Il nostro range di 3-bet contro questo giocatore e’ {AA,KK,QQ ,AK,67s,78s,89s,75s,86s,97s,22-66}.
Stimiamo che il range di call alla 3-bet di Villain sia {KK,QQ,JJ,TT,99,AQ,AJs,KQs,QJs,TJs}.
Su questo flop, il nostro range e’ sfavorito di 48.5:51.5 contro il range del nostro avversario, c-bettare quindi l’ intero range e’ -EV.
Dividiamo quindi il nostro range in due sub-ranges, le mani con le quali c-bettiamo, e quelle con le quali faremo una delayed c-bet.

#1 Sub-range nut+air : {AA,AK,6s8s,7s9s,75s,22-66} Queste sono mani che giocano facilmente contro un c\r, cosa che possiamo facilmente aspettarci con una buona frequenza su di un flop A-high in un 3-bet pot.

#2 Sub-range medium-strength + draws deboli : {KK,QQ, 67s,78s, 97s,89s/86s(no spades)}
Bettare KK in questo spot fara’ foldare tutte le mani peggiori e continuare tutte quelle che ci battono.
Bettare QQ fara’ foldare soltanto una mano migliore (KK).
Nessuna delle mani in questo range puo’ continuare di fronte ad un c\r mentre tutte possono trarre beneficio dal vedere un turn gratis.
Se Villain fa’ di nuovo check sul turn e’ molto meno probabile che abbia un A data la scarsa probabilita’ che stia c\r due volte di seguito.
Possiamo bettare ed ottenere spesso valore con le nostre coppie alte e folds con le nostre mani peggiori.

 

In conclusione, su flops dove il range del nostro avversario e’ avanti al nostro, e’ spesso una linea migliore c-bettare con un range polarizzato, ed andare in delayed c-bet con le nostre mani medio-forti.
In questo modo manipoliamo il range del nostro avversario in modo da ottenere valore quando siamo avanti e folds quando siamo dietro, evitando nello stesso tempo di costruire un grosso pot con una mano mediocre e bilanciando i nostri check al flop e bets al turn.

 

Fonte : http://poker-strategy.flopturnriver.com/delayed-continuation-betting.php

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.