Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
worst poker hand

Cash Microlimiti – Affrontare le Donk-bets – Parte 2

Seconda parte della traduzione “Cash Microlimiti – Affrontare le Donk-Bets”…

 

Avversari LAG/Maniac

Non e’ bene floatare questo tipo di giocatori con air dato che vi troverete spesso ad affrontare altre bets nelle streets successive.
Trovo molto piu’ efficace trapparli e dar loro modo di fare quello che preferiscono : provare a farvi foldare aggredendovi. Credo che una volta stabilita una read solida possiate iniziare ad ampliare abbastanza il vostro range di bluff-catching. Vi troverete indubbiamente in spots difficili ma dovrete tenere i nervi saldi e fare qualche call-down piu’ light del normale.

 

Esempio #1

In questa mano villain gioca 43/25/6.5, con aggression factor 6.5% su 200 mani.
Non ricordo molte reads su questo avversario particolare dato che ho giocato la mano qualche tempo fa, ma e’ sicuramente classificabile come LAG.
Ha c-bettato al flop il 90% delle volte e bettato ogni volta anche il turn in 8 precedenti occasioni.

Poker Stars $100.00 No Limit Hold’em – 9 players

BTN: $20.00
SB: $41.35
BB: $21.50
UTG: $100.00
UTG+1: $325.50
UTG+2: $127.60
MP1: $18.50
MP2: $106.50
Hero (CO): $103.00

Pre Flop: ($1.50) Hero is CO with K K
4 folds, MP2 raises to $5, Hero raises to $13, 3 folds, MP2 calls $8

Flop: ($27.50) Q 3 5 (2 players)
MP2 bets $10.00, Hero calls $10

Questa mano e’ leggermente differente per via del fatto che avviene in un pot 3-bettato, ma villain sta aprendo talmente tanto che la situazione e’ analoga all’ aver isolato un limper con uno stack piu’ piccolo del normale.
In questa situazione 3-betterei questo giocatore con un ampio value range dato che sta foldando alle 3-bets soltanto il 13% delle volte.

Villain donk betta per 1/3 pot. Su questo flop in particolare continuo a considerare la mia mano il nuts. Il board e’ abbastanza dry, il flush draw e’ l’ unica cosa preoccupante, ma i flush draws sono soltanto una minuscola parte del suo range.
Con un mano come AJ in questo spot, nel caso volessi continuare, raiserei sempre.

Sono quindi molto avanti nella stragrande maggioranza dei casi e voglio costruire il pot. Callo la donk bet per dare l’ impressione a villain di essere debole e consentirgli di continuare l’ aggressione.

Turn: ($47.50) 2 (2 players)
MP2 bets $12.00, Hero raises to $27, MP2 raises to $42, Hero raises to $80, MP2 calls $38

Mi aspettavo una bet molto piu’ grande al turn, credo sia molto comune quando questi avversari pensano che hero non possa gestire altra pressione e credono di avere molta fold equity, villain tuttavia fa questa piccola bet.

Ho pensato a questo punto che potesse avere molti Ax con una gutshot e over-card che volevano arrivare a vedere un river a basso prezzo, o possibilmente 66/44 e 77/JJ.
Per aver modo di shovare il river ho quindi raisato. Non volevo fargli foldare una pair debole ed ho anche pensato che potesse decidere di shovare sul mio raise con questi draws deboli se avessi utilizzato una size moderata.

Come previsto villain raisa e shovo sulla sua 3-bet.
Sono abbastanza sicuro che callare in questo spot sia un disastro dato che l’ avversario avrebbe quindi la possibilita’ di check-foldare una percentuale di volte quando missa il river, anche se sono sicuro sia capace di mettere ogni tanto il resto dello stack al river anche quando missa.

River: ($207.50) A (2 players)

Final Pot: $207.50
MP2 shows 4 4
Hero mucks K K
MP2 wins $204.50
(Rake: $3.00)

 

Avversari Weak-Tight

Non mi e’ stato semplice trovare alcuna hand history con un avversario weak tight che donk bettasse. Ne utilizzero’ quindi una con un avversario simile.

In generale mi aspetterei che il range di donk bet di un avversario weak tight sia abbastanza forte, per lo piu’ composto da mani medio\forti e con poca air, anche se credo molti di loro appartengano alla categoria che donk betta minuscolo per foldare ogni volta ad un raise.
Inoltre, su boards molto wet, credo il loro ragionamento sia di proteggere la loro mano.
Il problema e’ provare a definire che cosa villain pensi sia una mano forte, dato che ogni villain e’ diverso dagli altri.
Dovreste inoltre aspettarvi che di tanto in tanto bluffino, semplicemente non tanto spesso quanto gli altri giocatori.
Come ho gia’ detto in precedenza, sarebbe una buona idea guardare alla frequenza di check-raise come aiuto per definire il suo range.

Quindi contro avversari weak tight non guarderei molto al tentare di bluff-raisare le loro donk bets tanto spesso. Penso comunque che siano weak tight e possano essere quindi exploitati bluffando.
Questi bluff potrebbero essere pensati nella forma di scare cards nelle streets successive, ma dipenderanno in genere dalla situazione specifica.

 

Esempio #1

Villain gioca 13/6 dopo 80 mani. Il suo range pre-flop sara’ composto da molte pocket pairs, e dato che non ha quasi mai 3-bettato, includerei anche mani tanto forti quanto AK e QQ. Potrebbe non 3-bettare nemmeno AA/KK dato che gli piace trappare.
Continuerei comunque ad aspettarmi che calli anche con alcune broadways piu’ deboli, come QJ, KJ, e KQ.

Poker Stars $50.00 No Limit Hold’em – 8 players

CO: $49.25
BTN: $17.80
SB: $11.95
BB: $50.75 
UTG: $9.45
Hero (UTG+1): $194.85
MP1: $13.50
MP2: $63.10

Pre Flop: ($0.75) Hero is UTG+1 with A Q
1 fold, Hero raises to $2, 5 folds, BB calls $1.50

Flop: ($4.25) Q 3 6 (2 players)
BB bets $2.00, Hero raises to $8, BB calls $6

La sua bet size e’ abbastanza piccola dal farmi pensare possa avere qualche mid pair come 66-JJ cosi’ come TP con mani come QJ, KQ e KK/AA. Non ha mai check-raisato nelle 80 mani del sample size, quindi anche tutti i sets dovrebbero essere inclusi nel suo range.
Contro il range di mani che mi aspetto stia donk-bettando sono molto avanti.

Board: Qc 3h 6d
equity win tie pots won pots tied
Hand 0: 72.552% 67.89% 04.66% 42342 2908.50 { AhQh }
Hand 1: 27.448% 22.78% 04.66% 14211 2908.50 { AcAd, AdAh, AhAs, KcKd, KdKh, KhKs, QQ-66, 33, AQs, KQs, QJs, AQo, KQo, QJo }

Il problema principale e’ che non sono a conoscenza del range di mani con le quali continuera’ dopo il mio raise.
Dato che le sue statistiche indicano che possa essere un avversario weak tight, con il mio raise potrei finire con il fargli foldare ogni cosa che crusho ed andarmi a scontrare soltanto con le mani che crushano la mia.

Stimero’ quindi un possibile calling range :

Board: Qc 3h 6d
equity win tie pots won pots tied
Hand 0: 55.496% 46.59% 08.90% 15222 2908.50 { AhQh }
Hand 1: 44.504% 35.60% 08.90% 11631 2908.50 { AcAd, AdAh, AhAs, KcKd, KdKh, KhKs, QQ, 66, 33, AQs, KQs, QJs, AQo, KQo, QJo }

Ho fondamentalmente tolto tutte le mid pairs. Un raise contro questo range di call sembra piuttosto thin, e se l’ avversario e’ ancora piu’ weak tight della mia stima, il raise al flop diventa chiaramente sbagliato.

Anche se credo di poter estrarre un qualche thin value al flop con un raise, e’ probabilmente una scelta ad EV maggiore callare e rivalutare il turn, in particolare la sua bet size o action.
Il board e’ molto dry, non c’ e’ davvero niente di male nel vedere un’ altra carta.

Turn: ($20.25) 3 (2 players)
BB checks, Hero bets $12.50, BB calls $12.50

River: ($45.25) T (2 players)
BB bets $28.25, Hero calls $28.25

Final Pot: $101.75
BB shows 6 6
Hero mucks A Q
BB wins $98.75
(Rake: $3.00)

Credo il turn sia standard, ma discutibile. Sul river ho fondamentalmente un bluff-catcher ed e’ probabilmente uno spot in cui l’ avversario non bluffera’ abbastanza spesso dal rendere il mio call corretto.

Se l’ avversario fosse stato loose passive direi certamente che questa mano sia stata un cooler. Tuttavia stavo giocando troppi tavoli ed ho interpretato male la situazione.

 

Fonte : http://forumserver.twoplustwo.com/78/micro-stakes-full-ring/cotw-lol-villain-donked-into-me-582272/

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.