Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Poker

Cash Microlimiti – Check\Raise al river

Il check-raise al river non e’ una mossa molto comune ai micro stakes, questo perche’ esistono pochissimi spot in cui questa rappresenta la linea migliore da seguire.
E’ noto che quando abbiamo una monster e vogliamo giocare per lo stack con il nostro avversario dobbiamo value bettare senza tregua.
Questo e’ il mantra dei micro stakes, value-bet, value-bet, value-bet ed indovinate ? VALUE-BET !!!

E’ bene inoltre bluffare raramente (le c-bets rappresentano un eccezione a questa regola), questo significa che check-raisare il river in bluff e’ molto costoso e generalmente -EV.
Inoltre, check-raisare il river con una mano media equivale a bluffare (secondo la mia esperienza).

Per via di questi motivi, e’ raro trovarsi in situazioni in cui e’ +EV aspettare fino al river prima di provare a mettere i soldi nel pot.
In generale gli avversari ai micro stakes sono molto piu’ portati al chiamare le bets piuttosto che al farle.
Tuttavia, con il numero sempre crescente di regulars aggressivi al 25NL e 50NL, vi e’ un crescente bisogno di diversificare le proprie giocate (per il 10NL direi che questo articolo e’ poco applicabile, per via della carenza di giocatori aggressivi).
E’ importante sapere che per rendere il check-raise una buona mossa, e’ necessario avere la quasi certezza che l’ avversario bettera’ dopo il nostro check.
Questo mi porta a stilare alcune regole generali per le situazioni in cui vogliamo check-raisare al river :

1 – Contro villains aggressivi che bettano spesso quando facciamo check E foldano spesso (bluff) o chiamano con mani peggiori della nostra (value-bet).

2 – Contro giocatori con i quali si ha history (il check-raise li portera’ a rispettare leggermente di piu’ i vostri checks oop al river).

Riporto ora un esempio di una mano in cui il check-raise al river e’ chiaramente la giocata migliore.

Tutti foldano fino al BTN, un giocatore con le seguenti statistiche su 550 mani :
ATS 32%, 80% flop c-bet negli steal, 40% turn c-bet negli steal (forse il sample size e’ piccolo per questi dati).
L’ history e’ che a conoscenza della capacita’ di Hero di bluffare, e per questo chiamera’ piu’ light del solito. Bluffa inoltre troppo spesso negli steals ed e’ anche a conoscenza che Hero puo’ 3-bettarlo light dai blinds.

Pre-flop : Stacks effettivi di 100BB – BTN raisa a 3BB. SB folda. Hero e’ sul BB con Ad 9d – Questa mano in questo spot e’ troppo forte per foldare ad uno steal di questo giocatore ma allo stesso tempo troppo debole per 3-bettare visto che villain chiamera’ raramente con mani peggiori. Questo rende il call chiaramente la giocata migliore.

Flop : (Pot = 6.5BB, stacks effettivi 97BB). SPR=14.9. Il flop esce 7d 2s 5c. Questo flop e’ terribile per check-raisare visto che Hero puo’ rappresentare molto poco ed e’ molto avanti al betting range di villain. Il c/c e’ sicuramente la linea migliore (secondo me).

Villain betta 4.5BB ed Hero chiama. Il piano di hero e’ di foldare spesso sul turn vista la tendenza di villain a non andare spesso in double barrel con air in questi spot.

Turn : 3d (Pot = 15.5BB, stacks effettivi 92.5BB)

Questa e’ un ottima carta per Hero che ha ora in media 13 outs contro il betting range di villain (gli assi non sono sempre outs, cosi’ come i diamonds).
Il piano e’ di c/c in questo spot viste le implied odds che questo giocatore offre.
Anche check-raisare non e’ male, ma non si verra’ chiamati spesso da mani peggiori, e raramente questo giocatore foldera’ mani migliori.
Bettare out e’ un opzione, ma di nuovo raramente mani peggiori continueranno e mani migliori folderanno.

Hero checks, villain checks.

River : Qd (Pot = 15.5BB, stacks effettivi 92.5BB). In questo spot la maggior parte della gente stara’ pensando “Abbiamo il nuts!!! E’ ora di portare questo retard a valuetown!!!”

Fermatevi.

Pensate a cosa e’ successo in questo spot – Villain ha fatto check-behind su uno dei turn piu’ blank possibili.

  • Ha una monster ? No !
  • Ha un draw ? No !
  • Ha una mano con showdown value ? Possibile !
  • Ha una mano con la quale potrebbe fare una value-bet ? Villain bettera’ probabilmente con 88 o mani tipo QJ di certo (perche’ questo e’ uno spot in cui hero potrebbe fare un hero call).
  • Villain ha air ? Probabile.
  • Bettera’ la sua air ? Una buona percentuale di volte.

Tutti questi fattori portano alla decisione di check-raisare – Il betting range di villain e’ piu’ ampio del suo calling range. Puo’ bluffare e value-bettare thin (potrebbe anche chiamare una bet con 88). Potrebbe anche chiamare un c/r con QJ.

Un’ altra ragione per cui c/r in questo spot e’ che, nel suo continuare a stealare senza tregua, villain dovra’ rendersi conto che solo perche’ hero ha preso una linea molto passiva non significa che potra’ bluffare ogni volta.
Se hero c/r, i risultati possibili sono tre.
Se villain fara’ check, potra’ vedere che hero e’ piu’ che capace di fare check con il nuts sul river.
Se villain bettera’ ed hero raisara’, potra’ o chiamare, che avra’ il medesimo effetto del punto precedente, o foldare e rendersi conto che hero puo’ c/r il river.

Fondamentalmente check-raisare e’ la linea ottimale in questo spot.

Hero check, villain betta 11.5BB. (Pot dopo il call = 38.5BB, stacks dopo il call = 81BB).
Hero raisa a 39BB (27.5BB in piu’) e villain pensa qualche secondo prima di chiamare con Qc Ks.

 

Note conclusive

  • Il c/r al river e’ raramente la linea migliore.
  • Per farlo e’ necessario trovarsi contro un villain aggressivo ed avere history.
  • Da usare quando il betting range di villain e’ piu’ ampio del suo calling range.

 

Fonte : http://forumserver.twoplustwo.com/78/micro-stakes-full-ring/cotw-check-raising-river-897888/

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.