Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Poker

Cash Microlimiti – Frequenze di Bluff

Non esiste una risposta precisa alla domanda “quanto spesso dovrei bluffare ?”. Cosi’ come non esiste una risposta esatta alla domanda “quanto spesso dovrei fare benzina” o “quanto spesso dovrei andare in palestra”.

Dipende.

Per essere piu’ precisi, nel Texas Hold’em, cosi’ come in ogni altra variante di poker, nel decidere se bluffare o meno e’ necessario valutare ogni precisa situazione. Non esiste una frequenza ottimale applicabile in ogni caso possibile.

Sarebbe molto bello se vi potessi dire qualcosa come “dovreste bluffare una volta ogni 10 mani” o qualcosa di simile, ma nel poker non esistono regole di questo genere.

 

Quando dovreste bluffare nel poker ?

Dovreste bluffare quando pensate di avere la possibilita’ di far foldare il vostro avversario.

Mi rendo conto che questa risposta sia molto vaga, ma credo sia la piu’ accurata che potete aspettarvi ad una domanda simile.

Con l’ esperienza inizierete a capire quali sono gli spot buoni per bluffare. Dipende tutto dalla propria conoscenza strategica ed esperienza nel gioco. Sfortunatamente, non si tratta di abilita’ che e’ possibile insegnare in un solo breve articolo.

 

Quali sono gli elementi che rendono un bluff profittevole nel poker ?

Un buon bluff nel poker e’ una pura questione di matematica. Tutto sta nell’ EV della vostra giocata.

Per calcolare se un bluff e’ profittevole o meno, dovete provare a stimare accuratamente quanto spesso il vostro avversario foldera’ al vostro bluff. Come potete immaginare, maggiore la vostra conoscenza ed esperienza, migliore sara’ la vostra stima.

Quando avete una percentuale nella vostra testa, potete procedere al calcolare quanti soldi vi aspettate di vincere quando l’ avversario folda, e quanto vi aspettate di perdere quando ricevete un call. Questo e’ l’ unico modo per capire se il bluff e’ profittevole o meno.
Calcolare se un bluff e’ profittevole

Pensate di trovarvi al river contro un solo avversario. In questo esempio, le carte non hanno importanza, e’ solo una questione di matematica. Il pot e gli stacks sono i seguenti :

Pot : $100
Il nostro stack : $200
Stack dell’ avversario : $150

Decidiamo di fare un bluff di $150, che mettera’ l’ avversario all-in. Abbiamo stimato che riceveremo un fold nel 65% dei casi.

Per capire se il bluff e’ profittevole dobbiamo calcolare l’ EV della giocata.

  • Calcolo EV
  • L’ avversario folda. Vinciamo $100 il 65% delle volte. $100 x 0.65 = +$65
  • L’ avversario calla. Perdiamo $150 il 35% delle volte. $150 x 0.35 = -$52.50
  • EV complessivo del bluff = $65 – $52.50 = +$12.50

Quindi, dopo aver calcolato matematicamente l’ EV, possiamo vedere che il nostro bluff in questa situazione e’ profittevole.

 

Quanto e’ importante bluffare ?

Non e’ importante quanto potreste pensare. L’ importante e’ il non forzarvi al fare dei bluff soltanto perche’ pensate di doverli fare (per una qualsivoglia ragione).

Non dovreste giocare una sessione di poker o iniziare una mano avendo gia’ a priori l’ intenzione di bluffare. Se vi verrete a trovare in una buona situazione per farlo, bluffate, altrimenti evitate di buttare soldi.

Con l’ aumentare della vostra esperienza nel gioco, noterete probabilmente un incremento della vostra frequenza di bluff, dato che riuscirete a trovare un maggior numero di spot in cui bluffare profittevolmente.
Da principianti tuttavia, prendetevela comoda e non sentitevi obbligati al dover bluffare soltanto perche’ gli altri lo fanno. Iniziate gradualmente.

 

Alcune linee guida sul bluffing

  • Non c’ e’ bisogno di bluffare tanto spesso quanto potreste pensare. Bluffare negli spot corretti vi fara’ guadagnare soldi, ma il bluffare in se non e’ la chiave per vincere – giocare un buon poker lo e’.
  • Bluffate quando pensate di poter far foldare l’ avversario. Per quanto ovvio questo consiglio possa sembrare, e’ sorprendente quanto spesso i principianti lo ignorano. Se non pensate che il vostro avversario foldera’, non bluffate.
  • Se non siete certi che un bluff sia profittevole, non fatelo. I bluff sono rischiosi e possono portarvi a perdere molti soldi se non usati correttamente. Spesso il check o il fold sono opzioni migliori del bluffare a caso.
  • Utilizzate delle size appropriate per i vostri bluff. Se una bet di piccole dimensioni avra’ gli stessi effetti di una piu’ grande, optate per la bet piccola. Volete minimizzare il rischio mantenendo contemporaneamente alta la probabilita’ che l’ avversario foldi.

Come potete vedere non ci sono regole specifiche per bluffare, soltanto consigli generali.
Ho tuttavia la certezza che un principiante che seguira’ questi consigli risparmiera’ molti soldi.

 

Fonte : http://www.thepokerbank.com/articles/strategy/how-often-bluff/

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.