Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
wsop_chips

Cash Microlimiti – Sfruttare la Posizione

La posizione e’ il fattore piu’ importante del gioco del Poker.

Quando siete in posizione tutto e’ piu’ semplice. Potete giocare secondo le vostre regole ed imporre il vostro gioco all’ avversario.

Per “giocare in posizione” si intende essere gli ultimi a parlare. Avete la possibilita’ di vedere le mosse di tutti gli altri giocatori prima che arrivi il vostro turno, ottenendo di conseguenza molte informazioni sul come dovreste giocare la vostra mano.

Ad esempio, se arrivate a vedere un flop in three-handed e tutti fanno check fino a voi, avete l’ informazione che i primi due giocatori non hanno voluto bettare la loro mano.
Nella medesima situazione, ma fuori posizione, non avete questa informazione e dovete preoccuparvi degli altri giocatori che agiranno dopo di voi.

Nell’ iniziare ad imparare a giocare a poker si comincia con il giocare tight. Imparate che quando giocate solo mani forti, le vostre decisioni dopo il flop diventano piuttosto semplici.

Per questa stessa ragione dovreste giocare ancora piu’ tight da early position. Giocare fuori posizione e’ un grande svantaggio. Giocando molto tight da early position minimizzate le volte in cui siete costretti ad essere fuori posizione, ed andate a semplificare le decisioni che dovrete affrontare nelle street seguenti.

Quando siete in posizione, il poker diventa molto piu’ semplice. Dovreste cercare di sedervi al tavolo in posizione sui giocatori scarsi e\o aggressivi, in modo da poterli controllare.
Avrete l’ ultima parola sulla dimensione del pot. Potrete decidere se dare o meno una free card all’ avversario. Sarete in totale controllo. L’ avversario sara’ ogni volta costretto a preoccuparsi della vostra mossa.

 

Diamo uno sguardo ad un paio di esempi

#1 – State giocando ad un tavolo $1/$2 No-Limit. Gli stacks effettivi sono $200. Ricevete 7s 7c da UTG e raisate ad $8. Un giocatore sul BTN calla ed il board esce Th Js 2c.
Fate una continuation-bet di $13 e ricevete il call dell’ avversario.

La carta al turn e’ 3s.

Che cosa fate ? Avete raisato pre-flop e la vostra bet al flop, con due overcards, e’ stata callata.
Vi trovate ora fuori posizione contro un giocatore che ha appena callato la vostra bet al flop e non avete alcuna informazione.
Potrebbe avere un Jack, potrebbe avere un Ten, potrebbe avere uno straight draw, oppure potrebbe avere soltanto delle overcards. Non ne avete idea.

Potreste bettare di nuovo, rischiando di ricevere un raise. Se bettate ancora e ricevete un secondo call, che cosa fate al river ? Se fate check, ogni giocatore decente bettera’ tutto il suo range, costringendovi in genere al foldare quella che potrebbe essere la mano migliore.

Come potete vedere, giocare fuori posizione porta a situazioni poco controllabili in cui spesso non si riesce a capire quale sia la cosa giusta da fare.

 

#2 – Stesso tavolo dell’ esempio precedente, $1/$2 No-Limit. Stacks effettivi $200. Ricevete Qh 9h sul BTN. Un giocatore apre da early position per $8 e voi callate. (Non consiglio necessariamente il call in questo spot, si tratta soltanto di un esempio)

Il flop esce Th Js 2c. L’ avversario betta $13.

Avete ora diverse opzioni. Potete ovviamente limitarvi al call. Questo vi consente di avere la possibilita’ di vincere se chiudete la vostra straight al turn, oppure bettare in caso di check dell’ avversario.

Potete raisare; Se l’ avversario calla, potete vincere hittando la vostra straight, oppure bettando anche al turn. Alternativamente potete utilizzare il raise per poter arrivare a vedere il river facendo check behind al turn.

Quando raisate al flop e ricevete il call dell’ avversario, generalmente questi fara’ check al turn.
A questo punto potete decidere se bettare nuovamente oppure fare check behind per vedere il river gratis e tentare di chiudere il vostro draw.

 

#3 – Stesso tavolo dell’ esempio precedente, $1/$2 No-Limit. Stacks effettivi $200. Ricevete As Kd UTG. Raisate ad $8 e ricevete il call del BTN. Il flop esce Ks 3d 6d. Bettate $15 e l’ avversario calla. Il turn esce 5h. Bettate $32 e ricevete un secondo call.

Al river esce Qd.

Che cosa fate ? Come potete vedere la mano diventa ora molto difficile da giocare. Bettando, dovremmo probabilmente foldare di fronte ad un raise dell’ avversario, dopo aver messo quasi meta’ del nostro stack nel pot.

Optando per il check, esiste una buona probabilita’ che il BTN betti una larga porzione del suo range. Calleremo la sua bet nella speranza che stia bluffando ? Oppure sta value bettando ? Non lo potete sapere. Nessuna delle vostre opzioni e’ molto buona.

 

#4 – Stesso tavolo dell’ esempio precedente, $1/$2 No-Limit. Stacks effettivi $200. Ricevete As Kd sul BTN. Un giocatore limpa da early position e voi raisate ad $8. Calla. Il flop esce Ks 3d 6d.
L’ avversario fa check e voi bettate $15. Calla.

Al turn esce 5h. Bettate $32 dopo il check dell’ avversario. Calla nuovamente.
Al river esce Qd. Che cosa fate dopo il check dell’ avversario ?

In posizione questa mano diventa leggermente piu’ semplice. Un giocatore ha check-callato due volte ed e’ ora uscita una carta pericolosa. A molti giocatori piace provare a check\raisare in questo spot. In piu’, l’ avversario ha giocato la sua mano come un draw, potete quindi fare check behind in posizione arrivando allo showdown.

 

Questa e’ la bellezza della posizione. Vi consente di bettare quando volete, raisare quando volete, ed anche prendervi una free card o uno showdown quando volete !

In questi esempi ho provato a mostrare cosa si prova nel giocare fuori posizione. Nessuna decisione e’ mai semplice e spesso nessuna delle opzioni che avete a disposizione e’ molto buona.

Questi sono i motivi per cui dovreste evitare il piu’ possibile di giocare fuori posizione.
Cercate sempre di prestare attenzione alla posizione al tavolo del raiser, evitando di trovarvi fuori posizione dopo il flop.

 

Fonte : http://www.pokerlistings.com/strategy/dont-be-a-sucker-stop-playing-out-of-position

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.