Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Cash Microlimiti – Stacks effettivi

I termini “stacks effettivi” o “dimensioni effettive degli stacks” sono utilizzati frequentemente nei forums e negli articolo di strategia.

Anche se il termine puo’ sembrare all’ apparenza complesso, si tratta in realta’ di uno dei concetti piu’ semplici da apprendere nel poker.

 

Che cosa sono gli stacks effettivi ?

Lo stack effettivo ha la dimensione del piu’ piccolo tra gli stacks di due giocatori coinvolti in una mano.

Tutto qui, nessuna equazione o calcolo matematico complicato.

Quando due giocatori sono heads-up, gli stacks effettivi di questi due giocatori sono dati dalla dimensione dello stack piu’ piccolo tra i due.

Esempi

Questa e’ una delle poche situazioni nella strategia del poker in cui gli esempi sono quasi superflui… ad ogni modo…

  • Giocatore A: $100
  • Giocatore B: $80
  • Stack effettivo : $80
  • Giocatore A: $50
  • Giocatore B: $50
  • Stack effettivo : $50
  • Giocatore A: $1,000,000
  • Giocatore B: $100
  • Stack effettivo : $100

 

 

Che cosa accade quando piu’ di due giocatori sono coinvolti nella mano ?

Il concetto di stack effettivo e’ applicabile soltanto a due giocatori per volta.
Ad esempio, se abbiamo quattro giocatori con questi stacks :

  • Giocatore A: $100
  • Giocatore B: $80
  • Giocatore C: $125
  • Giocatore D: $50

Non e’ possibile dire che lo stack effettivo per tutti i giocatori e’ $50 soltanto perche’ questo e’ lo stack di dimensione minore.
Piuttosto, e’ possibile dire che gli stacks effettivi tra il giocatore A ed il giocatore C sono di $100, o che gli stacks effettivi tra C e D sono $50. Capirete il motivo di questo nella sezione successiva…

 

 

Qual e’ l’ importanza degli stacks effettivi ?

Quando due giocatori sono heads-up in un pot, nessuno dei due potra’ mai bettare piu’ della dimensione dello stack piu’ piccolo tra i due.
State giocando $50NL. Siete full stack con $50, ma l’ unico altro giocatore ancora nella mano ha uno stack di $20. In questa situazione, e’ come se aveste effettivamente uno stack di $20 a vostra volta. Non potete costringere l’ avversario a mettere piu’ dei suoi $20 nel pot, cosi’ come questi non potra’ farvi mettere nel pot piu’ di $20 del vostro stack di $50.

In questa situazione, i restanti $30 del vostro stack sono essenzialmente inutili.

Questo concetto e’ di vitale importanza, perche’ il fatto che state ora effettivamente giocando con uno stack di $20 dovrebbe influenzare il modo in cui bettate e giocate la vostra mano, come vedremo piu’ avanti.

Quindi d’ ora in avanti la prossima volta in cui discuterete di una mano con un amico, invece di dire “avevo $50 e lui aveva $20”, potrete tranquillamente dire “gli stacks effettivi erano $20”.
Menzionare la dimensione degli stacks individuali e’ inutile, gli stacks effettivi sono l’ unica cosa che conta.

Inoltre, utilizzando meno parole per descrivere la mano, conserverete piu’ energie per giocare di piu’ a poker.

 

Considerazioni

E’ sempre importante tenere in considerazione la dimensione dello stack del giocatore o dei giocatori con cui state giocando una mano.

Ecco qualche veloce suggerimento :

Implied odds
Se gli stacks effettivi sono piccoli, non avrete l’ opportunita’ di essere pagati bene se avete ad esempio un flush draw (o qualcosa di simile). Ne consegue che inseguire draws o set-minare diventa molto meno profittevole se il vostro avversario ha uno stack molto piccolo.

Al contrario, se gli stacks effettivi sono molto grandi, inseguire un draw forte diventa molto piu’ profittevole.

Fold equity
E’ piu’ difficile bluffare con successo un avversario quando gli stacks effettivi sono piccoli, perche’ avrete meno fold equity.

Stack-to-Pot Ratio
Lo stack-to-pot ratio (o “SPR) e’ un argomento che copre le implicazioni strategiche della dimensione del pot al flop in relazione alla dimensione degli stacks effettivi.

 

Una nota sugli short stackers

Gli short stackers (giocatori che giocano intenzionalmente con uno stack short) traggono i maggiori benefici dal concetto di stacks effettivi. Consente loro di stabilire sempre il massimo quantitativo di soldi che puo’ finire nel pot contro ogni avversario con cui decidono di giocare (assumendo che i loro avversari non abbiano stacks ancora piu’ short).

Essendo in grado di giocare short stack il 100% delle volte questi giocatori supereranno raramente il flop senza essere all-in. Come risultato, il numero di decisioni che dovranno affrontare sara’ limitato, e le poche che dovranno prendere saranno molto semplici.
Questo e’ il motivo per cui a molti principianti piace giocare short stack.

 

Conclusioni

Lo stack effettivo e’ la dimensione dello stack piu’ piccolo tra due giocatori. Fine.

 

Fonte : http://www.thepokerbank.com/strategy/general/stack-sizes/effective/

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.