Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Professional poker player

Cash Microlimiti – Strategie di Table Selection

La table selection e’ un qualcosa a cui ogni buon giocatore di poker dovrebbe badare nell’ iniziare una sessione di gioco. Ovviamente, il tipo di tavolo in cui vi sedete e gli avversari in esso contenuti saranno di cruciale importanza per la vostra winrate finale. La table selection diventa piu’ importante con l’ aumentare degli stakes, ma anche ai microlimiti, raccomando sicuramente il valutare a quali tavoli sedersi.

Diversi tipi di giocatori preferiscono diversi tipi di avversari. Ad esempio, se siete un giocatore loose-aggressive che sfrutta molto la fold equity, preferireste forse avversari tight, passivi e nitty.
Se siete un giocatore tight-aggressive che ha generalmente una buona mano quando gioca un grosso pot, preferireste avversari loose-passive che callano molto spesso.
Questo secondo caso e’ generalmente il piu’ comune ai microlimiti, dato che indifferentemente dallo stake in cui vi trovate, bluffare diverse streets con air o mani marginali non e’ un qualcosa che andrete a fare molto spesso, anche contro avversari in qualche modo tight.

Quindi, come trovare i tipici fish loose-passive che vanno spesso allo showdown ?
Al 10NL ad esempio, la maggior parte dei tavoli sara’ piena di questi giocatori. Tuttavia, anche a questo stake dovreste tentare di trovare i tavoli migliori, con due o piu’ giocatori con statistiche simili a 70/8/1.
Con l’ aumentare degli stakes, il numero dei veri fish diminuira’ drasticamente. Al 50NL ad esempio, ad ogni tavolo saranno seduti sempre almeno un paio di TAGs. Ovviamente sono presenti molti fish anche a questo stake, ma sono piu’ rari. Qui e’ dove la table selection diventa ancora piu’ importante.

 

La strategia “Pot Size”

Molti giocatori iniziano la loro sessione inserendosi nella waiting list dei tavoli con la maggiore dimensione media del pot. La ragione dietro questa strategia e’ ovvia, ai tavoli in cui i pot sono piu’ grandi, i giocatori sembrano mettere in media molti soldi nel pot.
Questo e’ per noi positivo dato che avremo mediamente buone carte quando decideremo di giocare un grosso pot.
Ho utilizzato personalmente questa strategia molto spesso, ed ho avuto risultati alterni con essa.

Problemi di questa strategia

1 – Data la diffusione di questa strategia, non ci sono generalmente posti disponibili ai tavoli con la dimensione media del pot piu’ alta. La maggior parte delle volte ci sono molti giocatori gia’ in waiting list. Riuscire a sedersi richiedera’ quindi qualcosa come 10-15 minuti. Durante questo tempo, il fish che stava mettendo molti soldi nel pot frequentemente, potrebbe aver gia’ perso tutto con un altro regular gia’ al tavolo.
Diverse volte ho atteso a lungo prima di potermi sedere al tavolo migliore, soltanto per poi ritrovarmi circondato da giocatori 17/13 TAG. Chiaramente anche questo tipo di tavolo e’ battibile adattando la propria strategia, ma non e’ senz’ altro il tipo di tavolo con la massima possibile winrate ottenibile.

2 – Dimensione media del pot elevata non significa necessariamente che siano presenti giocatori scarsi. Prima di tutto, potrebbe semplicemente essere il risultato della varianza. Ad esempio, se in una mano il BTN ha KK ed il BB ha AA e nella mano successiva due giocatori hanno entrambi un set al flop, i pot diventeranno sicuramente molto grandi, indifferentemente dalla skill dei giocatori coinvolti.

Inoltre, i buoni giocatori sanno come value bettare le loro mani forti, e creare pot grandi con esse.
Prendete un tavolo 6-handed 50NL con dimensione media del pot $10. E’ un numero piuttosto basso che potrebbe far pensare alla sola presenza di giocatori chiusi che non pagheranno le vostre mani forti. E’ necessariamente cosi’ ? Non proprio. Chiedetevi, qual e’ il vostro tipo di fish preferito ?
Diversi giocatori potrebbero avere una risposta diversa a questa domanda, ma personalmente, preferisco sicuramente gli avversari loose-passive. I vantaggi nell’ affrontare questo genere di avversari sono ovvi. Abbiamo la possibilita’ di decidere quando creare pot grandi, e non verremo mai bluffati.

Esempio

Hero (CO): 100bb: Td Ts
Fish (BB): 70bb [70/6/0.5]: 9h 7h

Preflop: (1.5bb, 6 players)
UTG folds, MP folds, Hero raises to 4bb, BTN folds, SB folds, BB calls 3bb.

Flop: 6h 8h Ad (8.5bb, 2 players)
BB checks, Hero bets 8bb, BB calls 8bb.

Turn: Kd (24.5bb, 2 players)
BB checks, Hero checks.

River: 7c (24.5bb, 2 players)

Questo e’ uno spot in cui molti villains blufferanno frequentemente. L’ avversario ha missato i suoi draws (qualcosa che rende gli avversari nervosi), e ci ha visto mostrare debolezza al turn sul quale abbiamo fatto check behind. La maggior parte delle volte faranno quindi un bluff, rubandoci il pot.
Tuttavia, il giocatore 70/6/0.5 non betta quel river. Vuole soltanto vedersi lo showdown, dopotutto ha una pair (e sappiamo bene come questi giocatori sopravvalutano le loro mani).
Fa quindi check, e riusciamo ad arrivare allo showdown vincendo il pot di 24bb.
Questi piccoli pot sono importantissimi nel decidere il risultato di una sessione.

Un tavolo con una dimensione media del pot bassa, potrebbe essere tranquillamente pieno di fish loose-passive. La loro natura passiva ha impedito che si venissero a creare pot grandi.

Ad esempio, diamo uno sguardo ad un’ altra mano in cui entrambi i giocatori coinvolti sono fish con stats simili al villain della mano precedente.

CO ~[70/6/0.5] : 130bbs: 8h 8s
BTN ~[70/6/0.5] : 130bbs: 9c 9h

Preflop: (1.5bb, 6 players)
UTG folds, MP folds, CO calls 1bb, BTN calls 1bb, SB folds, BB checks.

Gia’ nel preflop, possiamo trovare un esempio di giocatori scarsi che vorreste avere al tavolo che non creano pot grandi anche con buone mani. Se uno di questi due giocatori fosse stato un TAG, in questa mano sarebbe senz’ altro avvenuto almeno un raise preflop.

Flop: 9d 8d 2c (3.5bb, 3 players)
BB checks, CO checks, BTN checks (lol)

A questo punto entrambi i giocatori decidono di slow-playare il loro set floppato. E’ ovviamente un crimine slow-playare su questo board e questi stacks. Si tratta tuttavia di una giocata molto cumune tra i fish loose-passive.

Turn: 4h (3.5bb, 3 players)
BB checks, CO bets 2bb, BTN calls 2bb, BB folds.

CO si rende conto della minima dimensione del pot, e (correttamente) decide di provare ad ingrandirlo. BTN decide tuttavia di continuare nel suo slow-play, temendo di far foldare l’ avversario raisando.

River: 7d (7.5bb, 2 players)
CO bets 4bb, BTN calls 4bb.

CO vede la carta che completa tutti i draws. Spaventato, fa una piccola value\blocking bet.
BTN, a sua volta spaventato dai draws, si limita al call. Il pot finale e’ di 15.5bb. Una dimensione incredibilmente piccola considerando le mani dei giocatori coinvolti. Tra giocatori loose-passive tuttavia, questa e’ la norma.
Se questa mano fosse stata giocata da due TAGs, la dimensione finale del pot sarebbe stata quasi certamente di 260bb.

In conclusione, una dimensione media del pot elevata non significa sempre che siano presenti giocatori scarsi, ed una bassa non significa sempre che siano presenti solo buoni giocatori.
Tuttavia, se un buon giocatore aggressivo si siede ad un tavolo pieno di questi giocatori passivi, sara’ in grado di controllare la dimensione del pot contro di essi.
Calleranno in genere troppo spesso, e se il giocatore aggressivo riuscira’ a chiudere molte mani value-bettabili su diverse street, i pot tra lui e le calling stations diventeranno molto grandi.
Questo e’ il motivo per cui i tavoli con dimensione media del pot bassa potrebbero in realta’ essere molto buoni. I giocatori passivi potrebbero mettere spesso molti soldi nel pot con mani medie. Tutto quello di cui hanno bisogno per farlo e’ un giocatore aggressivo che fa le bet che loro possono callare. Voi.

Come trovare i tavoli con questo genere di avversari ?
Personalmente, ho iniziato ad utilizzare una seconda strategia. Quando inizio la sessione, apro un paio di tavoli vuoti e mi siedo ad essi. Che genere di giocatori pensate si siedera’ con me ? Pensate che gli altri TAG decenti, occupati a multi-tablare, si sieranno per giocare heads-up con un altro regular ? Poco probabile.
La maggior parte delle volte i giocatori che si siederanno saranno fish. Entreranno in genere con 20-50bb (un buon segno), iniziando a limpare da tutte le posizioni.
Vi incoraggio a provare questa tecnica la prossima volta che iniziate una sessione.

 

Fonte : http://archives1.twoplustwo.com/showflat.php?Cat=0&Board=microplnl&Number=10810252

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.