Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Professional poker player

Concretizzare la propria Equity

Ho scritto questo articolo dopo aver visto questa mano.

Un concetto di cui non si discute spesso nel poker e’ il “concretizzare la propria equity”.
Conoscere e familiarizzare con questa idea vi rendera’ un giocatore molto piu’ forte.
Questo concetto chiamato “concretizzare la propria equity” ha a che fare con l’ utilita’ che si ricava dall’ equity della propria mano.

La “matematica” dietro il gioco del poker implica spesso l’ equity.
Ne esistono due tipi; Fold Equity (FE), e Pot Equity (PE). La parola “Equity” e’ un altro modo per dire “% di vincere il pot”. Vincere il pot allo showdown oppure prima, in seguito ad un fold di Villain, non cambia il risultato. In entrambi i casi si vincono i soldi in mezzo al tavolo.

Sentirete spesso dire, “Avete bisogno di un qualche tipo di equity per bettare in quella situazione”.
Si intende che si ha bisogno di PE o FE. A volte, si puo’ combinare queste due equity in modo da poter fare una bet molto solida; Ad esempio, andando in barreling con un draw al turn !

Quindi, ora che abbiamo gettato le basi per il concetto di equity, possiamo iniziare a parlare del “concretizzare la propria equity”.
Ad un tavolo da poker, siamo in lotta contro i nostri avversari. La questione diventa “Per cosa stiamo lottando contro di loro?”.

La risposta e’, diverse cose ! Ad un tavolo da poker, al fine di fare profit, ci sono una serie di cose che cerchiamo di compiere. Proviamo a gonfiare pots dove abbiamo la mano migliore (sfruttando un edge in termini di equity), vincere pots in cui non abbiamo la mano migliore (comprando l’ equity degli altri giocatori con dei bluffs), ed infine, ci sono le situazioni “intermedie”.

“Concretizzare la propria equity” rientra in queste situazioni “intermedie”.
E’ come la mano silente che muove il mercato in economia. In guerra si potrebbe equiparare a due sottomarini che combattono sotto il mare; Nessuno lo vede, eccetto coloro che ne sono a conoscenza.

Questi “sottomarini” di cui parlo, sono semplicemente le nostre mani con equity “intermedia”.
Se una mano come AK su di un flop K 5 6 e’ una mano ad alta equity, e 27o una ad equity bassa, allora qualcosa come 78, 89, o 67 rappresentano le mani “intermedie”.
Queste mani hanno un equity “vulnerabile”, nel senso che, se non siamo cauti, Villain potrebbe giocare in un modo che ci costringerebbe a foldarle prima di vedere il river.

Ad esempio :

Siamo sul BB, BTN raisa in steal, e’ un giocatore tag.
Abbiamo 78hh al flop, HU

Il flop e’ 9h Td 3c

Facciamo check e chiamiamo una bet del nostro avversario.

Al turn il board e’ 9h Td 3c 4c

Il nostro avversario betta ancora, Fold, dobbiamo foldare !

Potremmo check-raisare il turn, ma senza una sorta di read, equivale al bruciare soldi.
Non abbiamo modo di trarre profitto dalla nostra mano, anche se abbiamo un draw abbastanza buono.
Villain ha fatto un buon lavoro nel toglierci dalla nostra equity in questo caso.
La nostra unica opzione profittevole, chiamando, era quella di check-foldare ogni turn che non migliorava la nostra mano. Boring !

Proviamo ad esplorare alcune delle altre opzioni che abbiamo per giocare questa mano per vedere come queste ci aiutano effettivamente a concretizzare la nostra equity.

  1. Potremmo check-raisare il flop, ed andare in barreling su quasi ogni turn (forse il river).
  2. Potremmo uscire bettando al flop, ed andare in barreling su ogni turn (forse il river).

A questo punto, le reads sono di aiuto ! Sapere quando check-raisare o uscire bettando e’ semplice; Quale di queste due linee avete notato funzionare meglio in passato nel far foldare questo particolare Villain?

 

Uscire bettando al flop

In questa situazione, si spera di poter combinare FE e PE per fare una bet +EV con una mano forte quanto l’ OESD; Probabilmente questo e’ il caso. Al turn, possiamo andare in barreling ed ottenere ancora piu’ fold, e riuscire a vedere il river in un pot di dimensione media.
Abbiamo quindi l’ opzione di bettare ancora un ultimo barrel se esce una buona carta o value bettare se hittiamo.
“Many good things await our triumphant invasion of the river”.

 

Check-raisare il flop

Check-raisare e’ l’ opzione piu’ costosa, ma puo’ essere una buona linea strong contro Villains in grado di foldare mani forti come top pair prima del river.
Se fatto contro i Villains giusti, puo’ riuscire spesso a far loro foldare la propria equity.
Anche quando non foldano top pair, e’ probabile riuscire a fare bet-foldare alcune mani sul flop, e far foldare un ulteriore parte del range sul turn, consentendovi ancora una volta di vedere il river.

 

Ora, un ultima cosa… cosa fare se il nostro Villain shova molto al turn?… questo ci costringerebbe a foldare mani con equity al turn! Se andiamo in barreling con l’ OESD + unders, dobbiamo foldare ad un raise al turn !
“Ohhh nooo Submarine Captain, the enemy has spotted us and has fired upon the ship”…
Buona fortuna ai tavoli a tutti !
Fonte : http://forumserver.twoplustwo.com/78/micro-stakes-full-ring/cotw-realizing-your-equity-1050996/

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.