Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
vintage_chips

G-Bucks (Articolo originale) – Phil Galfond – Parte 2

Seconda parte della traduzione “G-Bucks (Articolo originale) – Phil Galfond”…

 

Ritorniamo alla mano che abbiamo lasciato in sospeso precedentemente.
Avete Ah-Kh ed avete gia’ fatto 2-barrel dopo aver raisato UTG ed aver ricevuto un solo call.
Avete missato il vostro flush. Ricordate, il board a questo punto e’ Qh-6s-5c-2h-2d, ed abbiamo stimato il vostro range per raisare preflop e bettare flop e turn essere Ah-Kh, A-A, K-K e meta’ delle vostre Queens. La decisione in sospeso era tra il bluffare o meno il river.

Diciamo che in questo spot il vostro avversario abbia qualcosa come top pair o J-J o T-T : Una mano moderatamente forte ma che puo’ soltanto battere un bluff su questo river.
Diciamo che bettiate pot con il vostro Ah-Kh, cosi’ come con il vostro intero range.
Quanto guadagna o perde il vostro avversario ogni volta che calla la vostra bet ?

Non avevamo ancora quantificato la dimensione del pot, diciamo quindi che sia di $5.000.
Se bettate $5.000 e venite callati, l’ avversario guadagna $10.000 sia in dollari reali che in Sklansky Dollars, dato che non ci sono ulteriori carte da girare.
Che risultati ottiene invece in G-Bucks ?

Bene, avete 13.5 combo di mani (tre combo di Q-Q, quindi bettare Q-Q la meta’ delle volte porta le combo a 1.5), delle quali l’ avversario ne batte soltanto una.
Perde $3.889 callando la vostra bet al river contro il vostro range. Farebbe quindi un call terribile se avesse un’ idea del vostro range.
Un giocatore attento se ne accorgerebbe, e non vi pagherebbe in questo spot.
Contro un giocatore debole che calla troppo, avere quasi sempre il punto quando bettate e’ un modo intelligente di giocare. Tuttavia, contro giocatori di livello superiore, avete giocato in modo super exploitabile perche’ non avete abbastanza bluffs.
Dovete riuscire a manipolare il vostro range in modo da risultare meno prevedibili, mettendo i vostri avversari di fronte a decisioni piu’ difficili. Se, ad esempio, aveste potuto avere 8-7 suited, Ah-Jh, Ah-Th, ed aveste fatto la stessa action con meta’ dei vostri A-K offsuit, la decisione del vostro avversario sarebbe stata piu’ complicata al river.
Nell’ esempio che vi ho dato, contro giocatori minimamente decenti, dovreste bettare il river con il vostro Ah-Kh missato per evitare di divenire ancor piu’ prevedibili, dato che stareste altrimenti bluffando effettivamente lo zero percento delle volte.

Questo e’ il motivo per cui, in tavoli difficili, non potete raisare soltanto T-T+ ed A-K da UTG. I vostri avversari sarebbero in grado di leggere la vostra mano troppo facilmente al flop.
Se il flop uscisse 7-6-5 rainbow, saprebbero immediatamente che non potrebbe piacervi. Anche con un’ overpair, potreste dover foldare di fronte a molta action, e per via del vostro range UTG, non potreste mai avere alcuna straight o set.
In tavoli difficili, non potete bettare soltanto mani forti, e non potete arrendervi ogni volta che missate. Dovete anche imparare a value bettare piu’ thin.
Il seguente esempio illustra come il bettare troppo tight puo’ mettervi in spot complicati :

Siete un giocatore solido ed aggressivo. Mettete molta pressione sui vostri avversari, che e’ una buona cosa. Quando bettate grosso su tutte le streets, potete avere a volte un bluff con un busted draw, cosi’ come il nuts. Slow-playate raramente. Tuttavia, siete molto cauti nel giocare le one-pair hands, con le quali non vi giocate mai lo stack.

Ecco la mano :

Six-handed $100/$200

Tutti i giocatori iniziano la mano con $20.000.
Raisate 9h-8h a $700 dal button, ed un giocatore abile ed ottimista vi calla dal big blind (Utilizzo il termine ottimista per descrivere un giocatore in grado di mettervi rapidamente su di una mano ragionevole che puo’ battere).

Il flop esce Qh-Th-5d (il pot e’ $1.500)
L’ avversario fa check e voi bettate $1.500. Calla.

Turn 4c ($4.500) 
L’ avversario fa check e voi bettate $4.500. Calla.

River 5s ($13.500)
L’ avversario fa check e voi andate all-in con i vostri $13.300 rimanenti. Insta-calla con Ac-Jc.

Guardate al vostro 9h-8h, pensate a quanto brutto sia stato il suo call e che avreste giocato Q-Q allo stesso modo, e muckate. L’ avversario vince il pot di $40.000.

Le informazioni che questo giocatore ha su di voi dicono che non bettate abbastanza forte con mani tipo top-pair, e che lo fate invece sempre con i vostri draws. Sa’ che con K-Q o A-A, avreste fatto check behind al turn per pot-control.
Quindi le sole mani che bettate per valore al turn sono le two-pairs ed i sets. Bettate al turn anche con ogni open-ended straight draw ed ogni flush draw.
Diamo uno sguardo al vostro range al river per vedere quanto sbagliato e’ stato il call dell’ avversario.

Il vostro range per raisare preflop e bettare tutte le streets e’ :

{Q-Q, T-T, Q-T, 5-5, 4-4, Ah-5h, 7-6, K-J, J-9, da Ah-2h ad Ah-Kh, Kh-9h, Jh-8h, 9h-8h, 8h-7h, 9h-7h}

Sto cercando di farvi rendere conto di quante combo compongono una certa mano. Ad esempio, quando pensate che qualcuno abbia un set, ci sono soltanto tre possibili combo per ogni set, mentre ne esistono 12 per TPTK. Quindi se qualcuno prende una linea per cui deve avere un set oppure un bluff, rendetevi conto di quanto improbabile sia che abbia un set.
In modo simile, le mani suited sono molto meno probabili di quelle non suited.

Ad ogni modo, vediamo quanto e’ stato brutto il call al river in G-Bucks. Dato che tutte le carte del board sono uscite, l’ analisi dei G-Bucks e’ semplicemente la percentuale delle mani che l’ avversario batte a questo punto della mano.
Se l’ analisi fosse stata fatta ad un punto precedente della mano avremmo dovuto considerare anche la probabilita’ della mano dell’ avversario di migliorare nella best hand per il river.

Non faro’ nuovamente tutto il calcolo matematico, dato che e’ noioso sia per me che per voi.
Esistono software appositi nei quali e’ possibile inserire un range di mani e vedere come si comporta contro la vostra mano tenendo conto di tutte le combo.
Se proprio volete, provate a farlo a mano utilizzando il range che ho fornito in precedenza.
Ricordate di tenere conto del suo Ac-Jc nel vostro range, dato che l’ avversario sa’ che non potete avere l’ Ac o il Jc.

Inseriro’ il range nel software di calcolo per vedere quanto spesso l’ avversario ha la mano migliore. Se ha ragione, vincera’ $26.800, altrimenti perdera’ $13.300; Il call deve funzionare soltanto circa il 33% delle volte per essere break-even.
Guardando ai risultati, l’ avversario ha la mano migliore il 70.5% delle volte !
Questo valore e’ piu’ che sufficiente per callare al river. Il suo call gli fa guadagnare quasi $15.000 Galfond Dollars ($26.800 dollari reali) ed e’ chiaramente la giocata corretta contro di voi.

Parliamo di un paio di altri aspetti della mano. Primo, il suo call al turn. Secondo, come potete manipolare il vostro range per mettere l’ avversario in uno spot piu’ difficile al river…

 

Fonte : sports.espn.go.com/espn/poker/columns/story?columnist=bluff_magazine&id=2817110

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.