Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
vintage_chips

Il Poker e la Vostra Vita – Phil Galfond – Parte 2

Seconda parte della traduzione “Il Poker e la vostra Vita – Phil Galfond”…

 

Considerazioni generali

Ovviamente, nel prendere ogni decisione, avete bisogno di una lista con le vostre varie opzioni disponibili. Che questa lista sia scritta o sia nella vostra testa non ha importanza (a meno che abbiate scarsa memoria).

Passate quindi ad analizzare ogni opzione attraverso i suoi pro ed i suoi contro. Quale opzione soddisfera’ maggiormente i vostri obiettivi personali o vi rendera’ piu’ felice delle altre ?

Non ho molto da dire su questo argomento perche’ tutti sappiamo come prendere decisioni. L’ unico consiglio che ho da darvi, al di fuori del resto delle altre sezioni dell’ articolo, e’ di non scegliere una strada soltanto perche’ “volete prenderla” o particolarmente perche’ “pensate dovreste prenderla”.
Queste non sono da sole buone ragioni per fare alcuna cosa.
Perche’ volete prenderla ? Perche’ pensate dovreste prenderla ? Aggiungete le risposte a queste domande alla vostra lista dei pro e dei contro.

 

Long Term vs. Short Term

E’ importante pensare long term, ma e’ anche molto importante pensare short term.
Molte persone sacrificano la loro felicita’ short term nella speranza di venire ripagati in futuro. Il problema e’, come ho gia’ detto, che non possiamo anticipare cosa accadra’ in futuro nella vita, o cosa vorremo in futuro.

SPECIALMENTE se avete un eta’ inferiore ai 25 anni, oltre alle moltissime cose che potranno accadere nella vostra vita e cambiarne il percorso, state ancora crescendo e maturando come persona (Direi che questo e’ vero anche passati i 30, ma non ci sono ancora arrivato).
I vostri valori cambieranno, ed imparerete moltissimo riguardo voi e riguardo la vita.

Sapete come durante l’ adolescenza gli adulti vi dicono che non sapete ancora cosa volete dalla vita, e che non ne sapete ancora abbastanza ?
Sapete come vi sentite estremamente seccati perche’ pensate di essere intelligenti, di sapere cosa volete e a cosa dare importanza, e quindi ovviamente non date loro ascolto ?

Bene, la cosa triste, e’ che gli adulti hanno ragione. Se vi trovate in quella situazione, spero darete ascolto almeno a me, dato che mi considero ancora a meta’ strada tra teenager ed adulto.
La verita’ e’, la gente cresce e cambia per un periodo di tempo molto lungo.
Imparo molto ogni singolo anno che passa, e guardo indietro a cose che ho pensato/fatto un paio di anni fa’ e mi sento stupido.

Questo non significa che non dovreste fare quello che volete e che non dovreste seguire le vostre passioni, perche’ dovreste farlo (per la maggior parte). Vi rendera’ felici, e questo e’ il modo in cui imparerete sempre piu’ quali sono le cose che volete ed a cui date valore.
Tuttavia, dovreste essere molto cauti nel prendere decisioni molto importanti che altereranno la vostra vita (come il lasciare gli studi per giocare a poker full-time).

Uno dei pochissimi libri che ho letto in vita mia era titolato “Stumbling On Happiness” (“Inciampando sulla felicità”).

L’ autore, nel discuture uno dei concetti principali del libro, sostiene che siamo pessimi nel prevedere che cosa ci rendera’ felici di noi stessi nel futuro. Espone molte buone spiegazioni per questo punto, che non vorrei riciclare in questo articolo, anche se le ricordassi tutte.
Dice in definitiva che le persone piu’ anziane di noi, anche se non ci assomigliano molto, sono in grado di predire che cosa ci rendera’ felici piu’ di quanto noi siamo in grado di fare.
Gli credo (anche grazie alle varie spiegazioni fornite e che ora ho dimenticato), e penso sia piu’ giusto quanto piu’ giovani siamo.

La morale di tutto questo e’ :

1 – Non fidatevi del vostro giudizio su quello che vi rendera’ felice tra vent’ anni.

2 – Date piu’ importanza ai consigli dei piu’ anziani di voi. Sanno piu’ di quanto possiate pensare.

 

Fattori non monetari

Moltissime persone considerano il poker contro il loro lavoro o i loro studi come una decisione puramente finanziaria. Pensano, “Quale strada mi consentira’ di guadagnare di piu’ ?”

E’ questa un’ importante parte della decisione ? Certamente. Penso sia un fattore sopravvalutato della decisione ? ASSOLUTAMENTE !

Ogni carriera riguarda molto piu’ dei soli soldi :

  • Amate quello che fate, o potete tollerare quello che fate ?
  • Vi piace l’ ambiente di lavoro ?
  • In che modo il vostro lavoro impatta con gli altri aspetti importanti della vostra vita ?

Giocare a poker per lavoro rappresenta un grosso cambiamento di vita rispetto alla maggior parte dei lavori.

  • Sarete quasi certamente sottoposti a molto piu’ stress nella vita di tutti i giorni.
  • I vostri orari non sono obbligati (Ci sono ovviamente dei pro e dei contro per questo punto).
  • Non avete un guadagno garantito (Ignorate l’ $EV, e considerate la vostra felicita’ di mese in mese, della vostra famiglia e di tutte le persone intorno a voi).
  • Il poker non rappresenta un lavoro molto sicuro (anche se al giorno d’ oggi sono ben pochi i lavori sicuri, lo capisco).
  • Non avete spese mediche pagate, nessun piano di pensionamento… il che significa avere piu’ spese.

Inoltre molte altre cose dipenderanno dalla vostra particolare situazione nel poker.

Nel mio caso, devo spesso prendere decisioni difficili ed annullare, o non stabilire affatto, piani con i miei amici, per via dei possibili tavoli “non missabili” in cui “devo” giocare.
Il poker mi “costringe” inoltre a trascorrere almeno due mesi l’ anno a Las Vegas, ed al momento anche a trascorrere molto tempo al di fuori degli USA.
Ho usato le virgolette perche’ queste sono decisioni che spettano tecnicamente a me, ma che rappresentano importanti elementi che mi consentono di poter competere ad alto livello.

Il poker online porta al trascorrere piu’ giorni solitari della maggior parte degli altri lavori. Ho amici nel poker estremamente estroversi, e posso vedere come lo stare seduti al loro computer tutto il giorno li esaurisca.
Nel mio caso, mi piace trascorrere del tempo da solo, quindi questo non mi rappresenta in genere un problema.

Un’ altra cosa da considerare e’ cosa pensa la gente.

Non mi preoccupo della gente che mi giudica perche’ non ho un lavoro vero, ma se questo e’ un qualcosa che vi potrebbe disturbare, tenetelo a mente.

Qualcosa di piu’ importante e’ il come il poker influisce sulle persone nella vostra vita.
Specialmente se siete sposati, o vorreste farlo, anche se vostra moglie non lo giudica, il poker potrebbe causarle ansia per via dell’ incertezza legata ad esso.
Inoltre, anche se voi non date importanza alle persone che vi giudicano, lei potrebbe darne, particolarmente se queste persone solo la sua famiglia.

Ricordate, non state accettando i rischi e lo stress soltanto per voi stessi, ma anche per coloro che dipendono da voi (o che dipenderanno da voi in futuro).

 

Il futuro del poker e voi

Una delle cose piu’ importanti a cui la gente potrebbe non pensare e’ che con un lavoro normale migliorate con l’ esperienza, ed il vostro curriculum cresce nel corso degli anni, aprendovi piu’ possibilita’ lavorative. Il poker non e’ cosi’.

Penserete “Migliorero’ nel corso degli anni”, ed avrete ragione, ma anche i vostri avversari migliorano ad una velocita’ estrema. Pensate a quanti pro riuscivano a crushare il poker ed ora non riescono nemmeno a vincere. Conosco gente che distruggeva gli stakes piu’ alti online cinque anni fa ed ora riesce a malapena a battere l’ 1/2nl.

Per restare competitivi, avete bisogno di lavorare attivamente molto duro sul vostro gioco, anche dopo 10-20 anni.
Ragazzi giovani con nuovi software analizzeranno cose che voi non avevate nemmeno pensato (questo mi accade gia’ adesso).
Quindi, a meno riusciate a vincere molti soldi, non sarete nemmeno in grado di scendere di livello e grindare i vostro salario. Le cose non diventano mai piu’ semplici… il nostro cervello non aumenta di dimensione e velocita’.

La cosa piu’ ovvia di cui preoccuparsi e’ il futuro del poker.

  • Sara’ popolare come lo e’ adesso ?
  • Sara’ battibile come adesso ?
  • I bots riusciranno a prendere il sopravvento sul poker in meno di cinque anni ?
  • Il poker verra’ bannato da qualche paese nel mondo ?

Tutti questi punti ricadono nella categoria delle cose che non potete predire, ma potete considerare come possibili, assieme a cose come :

  • Cosa fare se create una famiglia e le spese iniziano a danneggiare il vostro bankroll (e l’ abilita’ di fare soldi) ?
  • Se al momento giocate staked, cosa fare se non riuscirete a trovare un altro deal in futuro ?
  • Cosa fare se tutti smettono di giocare al vostro main game, e finite per ritrovarvi terribili al nuovo gioco del momento ?

Queste sono moltissime cose da tenere in considerazione, e dovreste cercare di prepararvi nel caso si verificassero, a seconda di quanto probabile pensate sia ognuna di esse.
Ad esempio, imparate altre giochi, stabilite un piano B, mettete soldi da parte, etc…

 

Fonte : http://www.philgalfond.com/poker-and-your-life/

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.