Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Pocket Aces

Quello che non è importante – Mason Malmuth

Mason Malmuth – Two Plus Two Magazine, Vol. 7, No. 7

 

Recentemente, ho ricevuto una lettera da un giocatore che richiedeva informazioni riguardo delle lezioni di poker. Ho trovato questa lettera piu’ interessante della maggior parte che ricevo a causa delle cose sulle quali richiedeva il mio aiuto :

  • Sviluppare piu’ pazienza, disciplina, ed attenzione
  • Imparare a fermarsi e prendere ogni decisione prima di agire (agire, non reagire)
  • Agire in modo naturale, per evitare di dare tells
  • Cercare tells ed usarli
  • Utilizzare comportamenti e frequenze osservate in passato per interpretare il comportamento attuale ed anticipare il comportamento futuro
  • Stabilire, mantenere, e recuperare il controllo emotivo

 

Cio’ che trovo interessante riguardo questi punti e’ che virtualmente nessuno di essi e’ molto importante.
Ovviamente, ho a che fare con qualcuno che e’ nuovo al poker ed e’ caduto in quella che chiamo “trappola della formula magica”.
Semplicemente, se non si ha una buona conoscenza di come giocare a poker correttamente, l’ essere esperti in tutte queste cose non sara’ di molto aiuto. In altre parole, si puo’ essere certi di andare broke.

Permettetemi di essere piu’ specifico. Se siete un giocatore di stud, e giocate costantemente mani morte, o small pairs senza considerare il vostro kicker, aspettatevi di andare broke.
In modo simile, nel limit hold’em, se vi ostinate a chiamare i raise con mani tipo 75s, non aspettatevi di ottenere buoni risultati.

Per essere un giocatore di poker di successo, dovete avere una buona “strategia base” sulla quale il vostro gioco e’ costruito.
Tuttavia, non fatevi ingannare dal termine “strategia base”. Il poker e’ gioco molto complesso, particolarmente se la forma di poker e’ il Texas hold’em o il seven-card stud.
Questo significa che quella che chiamo strategia base e’ a sua volta molto complessa.
Di conseguenza, se siete relativamente nuovi al poker, sviluppare una strategia base solida e’ dove dovreste concentrare i vostri sforzi.

Credo che sviluppando una buona comprensione del gioco, la maggior parte delle cose elencate sopra verranno acquisite in modo naturale.
Tuttavia, concentrarsi in queste aree, soprattutto nelle prime fasi della vostra carriera di poker, puo’ impedirvi di ottenere una completa comprensione del gioco, negandovi di arrivare al livello di successo che ottengono i veri esperti.

In modo specifico, se capite come giocare bene ed imparate ad eseguire le corrette giocate nei momenti corretti, pazienza, disciplina, ed attenzione arriveranno da sole.
Non avrete bisogno di fermarvi e prendere molto tempo per considerare ogni decisione, perche’ avrete gia’ una buona idea di cosa fare.
Visto che le vostre decisioni saranno strategicamente forti, sarete piu’ sicuri di voi stessi, e questo aiutera’ nell’ eliminare i tells.

Riguardo i tells, credo che anche se hanno valore, la loro importanza e’ stata sopravvalutata. Ad ogni modo, non e’ molto difficile imparare i concetti base riguardo essi.
Inoltre, nei giochi piu’ complessi, come il texas hold’em ed il seven-card stud, i tells sembrano essere meno importanti di quanto non siano nei giochi piu’ semplici, come high draw e razz.

Le frequenze ed i comportamenti passati possono avere valore, ma possono anche essere fuorvianti.
Capire esattamente come giocano i vostri avversari non e’ solo importante, ma anche assolutamente essenziale per essere vincenti.
D’ altra parte, la distribuzione di mani che si riceve, nel breve periodo, puo’ variare enormemente.
Un giocatore che appare loose basandosi sul numero di mani che gioca nel breve periodo puo’ essere in realta’ un giocatore molto tight.
Inoltre, un giocatore molto forte, puo’ a volte deliberatamente giocare male una mano, per trarne un vantaggio in situazioni future.
Di nuovo, il modo per superare queste difficolta’ e’ quello di sviluppare una buona comprensione di come il gioco dovrebbe essere giocato.

Infine, anche il controllo delle emozioni e’ aiutato dall’ avere una profonda comprensione del gioco.
Parte delle ragioni per cui alcuni giocatori perdono molti soldi andando in tilt derivano dal fare giocate strategicamente sbagliate, o dal non saper riconoscere le buone giocate che i loro avversari fanno contro di loro.

E’ vero che il fattore fortuna del breve periodo, presente in quasi tutte le forme di poker, puo’ a volte scoraggiare anche i migliori giocatori, ma questi sono anche le persone che sembrano avere maggior controllo su loro stessi.
– Mason Malmuth – Two Plus Two Magazine, Vol. 7, No. 7
Fonte : http://www.twoplustwo.com/magazine/issue79/mason-malmuth-poker-essays.php

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.