Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Professional poker player

Usare l’ SPR ai microstakes – Parte 2

Seconda parte della traduzione “Usare l’ SPR ai microstakes”…

 

SPR obiettivo

Possiamo stimare l’ SPR massimo come il piu’ alto SPR con il quale possiamo aspettarci di avere un’ aspettativa positiva finendo ai resti. Tuttavia questo non significa che l’ SPR massimo sia l’ SPR ottimale.

PNLHE definisce l’ SPR obiettivo come :

L’ SPR ideale con una particolare mano contro un particolare avversario. E’ l’ SPR con il quale vincerete piu’ soldi quando finirete ai resti.

Quindi, come stimare l’ SPR obiettivo ?
Bene, dipende da due fattori principali :

 

1. La vostra mano

Questo e’ il piu’ importante, ovviamente. Se avete giocato una quantita’ di mani significativa a poker dovreste sapere quali starting hands chiudono in genere quali tipi di mani al river.
AK, AQ ed altro assi forti, broadways, e JJ+ chiudono in genere top pair hands ed overpairs.
Le small pocket pairs chiudono underpairs e sets ed i suited connectors flushes, straights e draws forti.

Le top pair hands e le overpairs sono “ triskaidekaphobic”. Questo significa che temono il numero 13.
Mentre SPR bassi come 4 o 6 rendono le cose semplici perche’ danno modo di committarsi bettando due streets e SPR grandi, come 21, non sono male perche’ con essi non si finira’ in genere ai resti, un SPR di 13 rappresenta una via di mezzo in cui gli avversari hanno implied odds appena sufficienti sia per set-minare e giocare draws che per bluffare e farvi foldare.

SPR obiettivo con TP/OP hands sono o molto piu’ bassi di 13 o molto piu’ alti.
Le drawing hands come le small pocket pairs ed i suited connectors amano invece il numero 13, per la stessa ragione per cui le TP/OP hands lo odiano.

 

2. Il vostro avversario

Una buona stima dell’ SPR obiettivo deve tenere in considerazione lo stack-off range e le tendenze dell’ avversario.

Un set-mining nit non committera’ il suo stack senza un set o un SPR molto basso e foldera’ altrimenti.
Il vostro obiettivo contro questo avversario deve essere l’ ingradire al massimo possibile il pot pre-flop visto che post-flop giochera’ in modo quasi perfetto e con un SPR basso sara’ molto piu’ probabile che spewy o si senta committed con la sua pocket pair. Quindi un buon SPR obiettivo contro questo tipo di giocatore potrebbe essere 4.

Contro un TAG solido e aggressivo, potreste volere un SPR leggermente piu’ alto. Il suo calling range sara’ piu’ ampio delle sole pocket pairs e cerchera’ di bluffare ogni tanto.
Potrebbe inoltre essere incoraggiato a giocarsi lo stack quando hittera’ TPTK o qualcosa di simile.
Restera’ tuttavia solido e non si giochera’ molto del suo stack senza una buona mano.
Contro un avversario simile potete settare un SPR obiettivo di 6-7.

Contro un maniac fish, che fara’ cose stupide con mani stupide, potete puntare ad un SPR di 10-11. Piu’ alto l’ SPR piu’ soldi potrete portargli via.

Mi sono limitato a darvi una guida base, questi SPR obiettivo cambiano in base a read specifiche e tendenze che ogni giocatore puo’ avere (ricordate, non esistono due giocatori identici).
Ragionate quindi su quali possono essere gli SPR obiettivo contro gli avversari che trovate comunemente ai tavoli.

 

Manipolare il pot per ottenere il vostro SPR obiettivo

Una volta stabilito il vostro SPR obiettivo e’ necessario ottenerlo (impostiamo un obiettivo per una ragione…).
Manipolare il pot durante il pre-flop e’ molto importante perche’ anche 1bb di differenza sul flop puo’ significarne 30 in piu’ o in meno al river.

 

Dimensione dei raises

Raisare 3/4bb+1 per limper da tutte le posizioni e’ ormai il trend universale del poker online.
Utilizzate ogni volta la stessa size per evitare che gli avversari possano avere una read su di voi quando raisate. Anche se questo ha i suoi pregi, ed e’ qualcosa che faccio anche io quando gioco, il mio suggerimento e’ di smettere, pensare ed adattarvi !
Il vostro standard potrebbe essere 3bb+1 per limper, tuttavia farlo vi fara’ perdere automaticamente soldi.
Pensate al vostro SPR obiettivo e quindi pensate “ottero’ questo SPR raisando 3x ?”.
Potreste essere deep con un grosso fish e raisare di piu’ non vi farebbe perdere value, oppure potrebbe esserci uno short nei blinds e min-raisare dal bottone potrebbe essere una scelta migliore.
Adattare ogni tanto la size del vostro raise pre-flop al fine di ottenere un SPR favorevole migliorera’ il vostro gioco.

 

3-bettare o non 3-bettare ?

Decidere se 3-bettare o meno puo’ essere difficile. Ricordate che la gente tende a callare le 3-bets particolarmente in posizione.
Prima di 3-bettare dovreste pensare “se l’ avversario chiamera’ mi trovero’ in un pot con un SPR basso”e quindi chiedervi, “voglio trovarmi in questo pot con la mia mano/posizione contro questo avversario ed il suo calling range ?”.

Vedo molta gente 3-bettare qualcosa come KJo dallo SB e, quando callati, chiedersi : “oh ***, cosa faccio ora? Non sono messo bene contro il suo range ma con questo SPR 5 devo sicuramente committarmi con la mia coppia di Jacks”.
Beh amico ora e’ troppo tardi per pensare a questo, avresti dovuto pianificare la mano in precedenza, considerare ogni possibilita’ e quindi prendere una decisione.
SPR bassi in genere rendono le decisioni piu’ semplici ma possono anche complicare le cose quando si ha una mano marginale contro il range dell’ avversario e si e’ OOP.

A volte, flat-callare in spot in cui normalmente 3-bettereste puo’ essere la decisione corretta se siete deep.

MP1: $44.00
MP2: $14.40
CO: $61.65
BTN: $33.90
SB: $44.55
Hero (BB): $130.00 
UTG: $54.15
UTG+1: $120.20 11/9 con 81% f3b
UTG+2: $50.25

Pre Flop: ($0.75) Hero is BB with A A
1 fold, UTG+1 raises to $1.50, 6 folds, Hero calls $1.00

In questo spot anche se abbiamo AA e vogliamo ottenere il massimo valore dalla nostra mano, credo che flat-callare sia una buona giocata.
Se 3-bettiamo a $5.50 e l’ avversario chiama, stiamo creando un pot con un SPR di 11, molto vicino a 13, e 13 non e’ buono per la nostra mano, specie contro un avversario tight.
Se ci limitiamo a callare l’ SPR sara’ molto alto, 36, migliore per la nostra mano visto che togliera’ la paura di perdere lo stack contro una mano migliore, dato che non ci giocheremo lo stack senza un set in ogni caso.
In questo spot 3-bettando diamo all’ avversario buone odds per callare con una pocket pair inferiore e ci troveremo OOP con un SPR non buono contro un giocatore che giochera’ in modo ragionevolmente perfetto contro un overpair, non una bellissima situazione.
L’ avversario non si giochera’ lo stack pre-flop a meno abbia altri due aces.

Ricordate, nel poker esistono tre vantaggi che potete avere sui vostri avversari :

  • Vantaggio di skill
  • Vantaggio di posizione
  • Vantaggio di carte

In generale, se avete i vantaggi di skill e/o posizione sul vostro avversario potete permettervi di avere un SPR alto, in modo da poter avere maggiore margine di manovra e sfruttare questi vantaggi.
Se l’ unica cosa che avete e’ il vantaggio di carte, provate a mirare a SPR bassi dato che i vantaggi di posizione e skill perdono di importanza con il diminuire dell’ SPR.
Se non avete alcun vantaggio, foldate.

 

Conclusioni

Se volete approfondire la vostra conoscenza sull’ SPR, leggete “Professional No Limit Hold ‘Em” di Matt Flynn, Sunny Mehta ed Ed Miller.

 

Fonte : http://forumserver.twoplustwo.com/78/micro-stakes-full-ring/cotw-using-spr-unl-849671/

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.