Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

43th Wsop: Candio vola al day1 ed ecco le news dal day1b del main event da 10,000$

Las Vegas – Un day1a disastroso e un day1b di buon auspicio per i colori italiani quello del main event delle World Series Of Poker cominciato qui al Rio Casinò di las Vegas da tre livelli per 6 ore di gioco in cui gli italiani sembrano aver ingranato la giusta marcia dopo le tantissime e bruttissime eliminazioni di ieri con 11 italiani passati al day2 Ancora una volta davvero splendida la prestazione del cagliaritano Filippo Candio che chiude la giornata con 85.000 chips, tra i migliori del chipcount, insieme ad Alessio Isaia ed Andrea Benelli intorno alle 60,000 chips che si confermano giocatori di un’affidabilità unica nei tornei dal vivo.

Oggi in gioco tantissimi campioni da Dario Alioto e Gabriele Lepore di Sisal Poker, a Giovanni Rizzo di GD Poker, Alessandro Chiarato di Poker Club Lottomatica, Salvatore Bonavena di PokerStars, Andrea Dato, Francesco Nguyen, Giuseppe Zarbo, Gerardo Muro di Snai, Simone Gatto, Salvatore Sproviero e Luca Cainelli.

Out dopo due livelli Rizzo che racconta così la sua eliminazione: “Vabbé sto sognando, dopo tre ore di surrealtà assortita tra cui uno splendido set over set, oppo con mezzo stack (13k) mi scoppia i kapponi con due dame in all in pre. Orbita successiva (adesso a 13k ci sono io) mi sveglio sempre contro di lui con due kappa rossi. Solo che lui stavolta ha due assi neri, che tengono. GG e buonanotte, magari domani mi svegliano dicendo che c’è da giocare il main, che oggi di giocare non ho proprio avuto modo”. Sfortunato.

Sfortunati anche Mustapha Kanit di Enjoybet.it uscito praticamente subito, quindi Moschitta uscito K10 contro KQ su un flop che offriva due kings. Malissimo Ale Pastura di Lottomatica che dopo aver floppato scala si è visto eliminare da un colore di quadri chiuso al river dall’opponent. Dopo Moschitta out anche Luca Pagano. Anche per lui galeotto fu il K al flop cn KQ ma l’oppo ha AK.

Out anche Fabrizio Baldassari di Betpro.it che ha preferito spingere per chiudere con tantissime chips e tornare al day2 con maggiore capacità di comandare il gioco. “E poi è dalla fine di maggio che sono a las Vegas e che non vedo mio figlio”, commenta Superbaldas.

A fine Day1A è William John a chiudere in testa con 266.700 chips, lo seguono a distanza Gerardo Lubas con 165.800 e Daniel Strelitz con 164.125 chips, Nei top 10 del chipcount anche Dane Lomas con 157.600 chips, Chance Kornuth (141.775), Johnathan Cuevas (141.675), Eric Kurtzman (136.900), David Randall (132.750), Vasile Buboi (132.075) e Leo Wolpert, decimo con 128.300 chips.

Ecco gli italiani qualificati dal day1a:

83 – Filippo Candio 85,000 chips

174 – Andrea Benelli 62,375

194 – Alessio Isaia 59,625

206 – Salvatore Bianco 57,075

230 – Claudio Cecchi 53,500

303 – Andrea Carini 44,300

390 – Valerio Greco 36,125

456 – Daniele Vesco 29,700

462 – Andrea Vezzani 28,750

542 – Marco Leonzio 20,925

620 – Luca Bartoli 11,200

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.