Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
439_Lorenzo_Sabato_4d3a0af97a7af

43th Wsop: Rooney di Snai Poker al day2 dell’Event 16 Six Max mentre Sabato esce a premio 144esimo

“Sono praticamente morto, chiudo il day1 cortissimo a 15,300 chips con un average 52,000 dopo esser sopravvissuto a 11 livelli da 1 ora ciascuno. Ma sono a premi al primo evento che gioco alle World Series Of Poker di Las Vegas quest’anno e domani ci riproviamo al day2″. Matteo ‘Rooney’ Taddia del team pro Snai Poker ha ‘staccato’ il biglietto per il day2 dell’Event #16: No-Limit Hold’em / Six Handed dopo aver rodato il suo gioco in altri tornei e nel cash game di Las Vegas, spesso giocando al The Venetian.
Per un buy in di 1,500 dollari si sono presentati in 1,604 per un montepremi da 2,1 milioni di dollari.
Al day2 ne volano 137 e 144esimo ha chiuso Lorenzo ‘bovediroma’ Sabato per un premio di 2,944 dollari appena sopra a Viktor Blom che inaugura la sua esperienza Wsop con un discreto itm uscendo a poche mani dallo stop per tornare domani notte con il day2.
“Un torneo difficilissimo – ci confessa Rooney direttamente dal Rio di Las Vegas – perché c’erano tanti players fortissimi anche se io ricordo poco i nomi ma al tavolo è stata dura”, racconta Rooney. Basta pensare allo stesso Blom a James Akenhead, Kenna James, AshTon Griffin, Frank Kassela the king of six handed game, Erik Cajelas, Andy Frankenberger, Robert Williamson III, Kathy Liebert, Matt Glantz, Mike Matusow e tanti altri ancora.

“Fino all’ottavo livello avevo persino il doppio dell’average. Poi, nel colpo decisivo, ricevo ancora una pessima notizia al river che per me continua439 Lorenzo Sabato 4d3a0af97a7af ad essere stregato: io avevo Q10 in mano e lui AJ suited a quadri. Il Flop è 10-2-5 con due quadri. Il turn è addirittura una ‘dama’ ma il river è una carta di quadri e l’opponent chiude colore, peccato”. E’ sceso poi nuovamente ma torna con alcune chances di raddoppiare e provare a rosicchiare premi più importanti.

Comanda Nick Maimone, segue Mark Radoja e tutti e due sono sopra le 170,000 chips seguiti da Thijmen Stocker con 156,000 e Joe Cappuccio con 152,000.
Ci vuole molto per raggiungere premi più importanti. La prima moneta vale 454,000 dollari.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.