Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

45th Wsop: Castelluccio vorrebbe un braccialetto ‘cinese’, Perati di ‘polacco’

Due ottimi professional poker player che non hanno nulla da invidiare ai campioni di tutto il mondo e che lo hanno dimostrato in questi ultimi anni, proprio in campo internazionale e soprattutto alle Wsop di Las Vegas.

Sergio Castelluccio e Mohamet Perati non mancheranno quest’anno tra i tavoli del Rio Casino. Non hanno ancora programmato alla perfezione il piano d’azione ma qualcosa da dire già ce l’hanno ma hanno due desideri che vorrebbero venissero esauditi dall’organizzazione, seppur diametralmente opposti. 

 

“Non so ancora che tornei giocherò, dipenderà da quando riuscirò a partire per Las Vegas”, esordisce Castelluccio. Sul main event da 10 milioni garantiti al primo Castelluccio è chiaro: “Non credo che si potranno attrarre più players rispetto all’evento che può offrire 8,5 milioni come lo scorso anno”.
Poi un piccolo rammarico: “Mi sarebbe piaciuto vedere nel programma Wsop qualche evento di poker cinese. Se servirà fare una battaglia per farlo diventare un evento ‘braccialettato’? Penso che i giocatori di chinese poker aumenteranno e già dal prossimo anno sarà la domanda dei players a costringere l’organizzazione ad inserire questa nuova modalità”.
Su questo Mohamet Perati ha un’opinione totalmente differente: “Sinceramente sono contento che non si organizzino tornei braccialettati per il cinese così il valore del titolo rimane intatto e poi – rilancia Supermario – sono sicuramente di parte se dico che preferirei un braccialetto riservato al poker polacco!”. Dalla Cina alla Polonia, si fa per dire, i due pro vogliono comunque qualche innovazione.

E poi Perati lancia la sfida: “Potreste chiedere a Sergio come si sta trovando con me nel poker cinese?”.
Scherzi a parte cosa giocherà Supermet? “Come prima impressione dopo aver letto lo scheduling Wsop non credo che cambierà tantissimo rispetto allo scorso anno. Credo che oltre ai tornei già noti molti italiani, oltre al main event, potrebbero essere arrirati dalle strutture monsterstack visto che siamo abituati a giocare eventi di questo tipo. Non so ancora quali tornei farò, main a parte, ma so solo che non vedo l’ora di andare e di strafare quest’anno!”.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.