Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

A Cecina (Livorno) otto denunce per poker live

A Perugia assolvono e a Cecina, in provincia di Livorno, sequestrano e denunciano. E’ caos nella gestione a livello nazionale del poker live con un regolamento fermo non si sa in quale cassetto di Aams e del Ministero delle Finanze e giudici e questori con pareri dissonanti consentono o meno di praticare questa disciplina.

L’ultimo fatto risale a martedì sera quando otto cittadini di Cecina sono stati scoperti a giocare a Texas Hold’em in un circolo. Sarebbero state le moglie ad avvertire l’Arma dei Carabinieri che è intervenuta in via Verdi in un appartamento al primo piano dove i players stavano giocando a Hold’em.

Sul tavolo da gioco, scrivono alcune testate toscane, c’erano fiches per un valore di 8900 euro, mentre i soldi veri erano in un’altra stanza. A giocare, sette persone, tutti di Cecina, Rosignano e Donoratico più due cinesi. Denunciato anche un kazako, affittuario dell’appartamento di un cecinese, estraneo ai fatti. I due gestori sono un 32enne di Cecina e un 34enne di Donoratico, che l’altra sera erano intorno al tavolo di gioco.

La maggior parte dei contanti, come appurato dai carabinieri, erano stati “investiti” da giocatori cinesi. L’appartamento e i soldi sono stati sequestrati. Le stesse mogli di alcuni dei giocatori, preoccupati per il budget familiare che diminuiva, avevano segnalato ai carabinieri la presenza della bisca nel centro cittadino. Poi i militari, guidati dal capitano Pasquale De Corato, hanno scoperto il posto. Controlli per prevenire il gioco d’azzardo sono in corso anche a Livorno e Colle.

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.