Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Account falsi ai dipendenti: Partouche Poker ‘dot fr’ sotto inchiesta

Scandalo o attacco mediatico? Di sicuro una fuga di notizie che pone in una posizione scomodissima alcuni manager di PartouchePoker 'punto fr' che in Francia occupa una posizione di tutto rispetto nello scacchiere del mercato del gioco ma che rischia di rovinarsi con le sue mani. L'authority del gaming online francese Arjel ha già avviato un'indagine.

Un portale online, Mediapart, ha inflitto un colpaccio alla gestione Partouche sostenendo che diversi dipendenti della sala da gioco avrebbero avuto l'opportunità di creare account sulla room stessa ottendendo diverse agevolazioni e favori. Tutto sarebbe documentato in alcune carte ottenute da Mediapart.

I SOSPETTI E I CONTI..SOSPETTI – A mettere la mosca al naso a più di qualche osservatore sarebbe stato Yohan Zenou registrato al sito come 'yozenou'. Lo stesso avrebbe assicurato di avere sul conto appena 175 euro ma pare che abbia ricevuto accrediti di ticket tornei, ovviamente già spesi e giocati, per un totale di 36.000 euro. Il caso, o forse no, vuole che Katy Zenou sia membro del consiglio direttivo del Gruppo Partouche e amministratrice di Partouche Gaming France che avrebbe poi trasferito 27.500 € sul proprio conto bancario. Forse proprio da quei 36.000 euro piovuti sul conto dell'altro Zenou.

ARJEL E MINISTERO DELL'INTERNO INDAGANO – ARJEL ha deciso di aprire un'indagine e un'analisi di 40 account di giocatori che sembrano sospetti.  Inoltre un controllo di sicurezza avrebbe rivelato che Partouche.fr non rispondeva a tutti i requisiti tecnici sia in termini di registrazione che nei dati di tracciabilità (conditio sine qua non per l'Arjel affinchè sia in grado di eseguire i suoi controlli)

Il brand Partouche in Francia non sembra avere più il blasone di un tempo. Il caso del montepremi garantito 'bucato' è andato anche sotto le mani del ministero degli Interni, pare, visto che il gruppo ha dovuto aggiungere più di quanto consentiva la legge per coprire la somma mancante. Si attendono sviluppi sull'indagine.  

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.