Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
agile_20poker

Agile Spa rimane legata a People’s Poker Microgame: D’Aloia e Gagni rilanciano il loro business

Come si dice, dare un colpo al cerchio e uno alla botte. Microgame-People’s Poker può annunciare che Agile Spa, uno dei più importanti concessionari nonché produttore di skin e ‘sotto network’ della società di Fabrizio D’Aloia, rimane nella rete che proprio ieri doveva attutire il colpo della fuoriuscita della Finecom-Gamelux. Così, presso la sede di Roma di Microgame Spa, lo stesso D’Aloia, assistito dal suo staff, e Luca Battista Gagni, legale rappresentante di Agile Spa, hanno dato vita ad un incontro che è riuscito a chiarire, anche con l’intervento di Massimiliano Casella, volto storico di Microgame e componente del CdA della stessa azienda, “tutte le discussioni intercorse nei mesi passati tra le Società rimuovendo le ragioni delle stesse e ponendo le basi per lo sviluppo di un rilanciato e proficuo rapporto che sicuramente apporterà un incremento del reciproco business”, come comunicano ufficialmente da Microgame.

Sì perché nelle scorse settimane c’era stato un distacco anche per Agile che, come tutti i concessionari che lo subiscono, si è ritrovata piena di problemi con le migliaia di telefonate dei titolari di conti gioco arrabbiati, impauriti o solamente in cerca di spiegazioni plausibili. Poi tutto è agile pokertornato come prima e il silenzio è calato sulla vicenda.

Ieri con l’addio di Gamelux il network ha subito un contraccolpo comunque attutibile senza particolari problemi per la struttura di Microgame. Basta analizzare i dati, in effetti. Tenendo Agile D’Aloia mette a segno un bel colpo visto che la società di Gagni ad aprile 2012 si è attestato su una quota di mercato, nel cash game, pari al 5,59% dietro a Bwin, sopra a La Multipla, altro concessionario fedelissimo di Microgame e sopra a Snai e Sisal. Di poco sotto a Bwin Italia Più in alto ci sono solo PokerStars e Poker Club Lottomatica. Nei tornei vanta un ottimo 3,74% in sesta posizione. Mentre Finecom non va oltre l’1% nel cash game e l’1,65% nei tornei di poker online.

I movimenti di assestamento sembrano ormai fermati e Microgame può continuare a contare su alcuni concessionari fortissimi che si rinforzeranno ancora di più con l’avvento del nuovo client di poker online.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.