Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
borgataest

Al Borgata di Atlantic City le poker chips ai raggi Uva contro le truffe

Un investimento assai costoso ma decisamente necessario: il Borgata Hotel Casino & Spa ha annunciato di aver rinnovato tutte le dotazioni di chips per il nuovo evento Sping Open Poker Tournament che è iniziato martedì. E i nuovi ‘gettoni’ sono i più sofisticati sul mercato e combinano diversi elementi di design e tecnologia in uso nel settore.

 

GETTONI COL CHIP – Le chips sono state approvate dal regolatore di gioco del New Jersey e utilizzate subito sul primo evento disponibile nel palinsesto del Borgata. “Faremo dei check sulle chips per tutta la durata del torneo e avremo riscontri continui sull’ammontare delle stesse e non ci sarà più tanto margine d’errore”, ha detto Joe Lupo, vice presidente del casinò. Le chips col chip, insomma, si dotano della tecnologia UV lights con dei tag che riescono a segnalare la presenza al tavolo dei gettoni e consentono agli organizzatori di registrare il numero degli stessi per avere riscontri continui su eventuali sparizioni o chissà quale altra diavoleria i giocatori potrebbero inventarsi.
In effetti il caso di Christian Lusardi è uno degli scandali più grandi nella storia dei tornei di poker live.

I FATTI DI FEBBRAIO 2014 – Fu un vero e proprio piano studiato e articolato nei minimi dettagli con tanto lavoro effettuato prima di mettere in scena la truffa al Borgata Winter Poker Open di Atlantic City. Christian Lusardi lavorò per un paio di settimane alla realizzazione delle chips fasulle che avrebbe poi utilizzato nel torneo incriminato prima di essere scoperto e incriminato. I particolari emersi informano che anche sua figlia si sarebbe messa a dipingere le chips ad una ad una. Chips che erano arrivate qualche settimana prima dalla Cina in un pacco diretto a casa Lusardi secondo la testimonianza della sua ex fidanzata interrogata dagli inquirenti come sospetta complice del truffatore.
Il falsario aveva pensato a tutto: il pacco contenente le chips contraffatte è stato spedito dal truffatore a se stesso in hotel ed era camuffato per non destare sospetti.
Ma il contraffattore di chips per un valore di 2,7 milioni, aveva in casa sua la bellezza di 37.500 DVD illegali e i capi di imputazione per lui aumentarono a vista d’occhio.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.