Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Al Kentucky le briciole dell’accordo DoJ Usa-PokerStars

Si era inserito e alla fine è riuscito a ritargliarsi una fetta, seppur irrisoria, dell’accordo di PokerStars e quindi Full Tilt, col governo Federale. Lo Stato americano del Kentucky ha annunciato di aver ottenuto in queste ore 6 milioni di dollari nel caso in questione.
La causa inizia da lontano quando, nel 2008, il Kentucky aveva denunciato 141 nomi di domini internet che erano coinvolti in raccolta di gioco d’azzardo illegale all’interno dello Stato. Poi la battaglia si è unita con quella a livello federale contro gli stessi domini tra cui, ovviamente, c’erano anche Ftp e PokerStars.
Il governatore Steve Beshear ha detto che gli sforzi profusi in questa causa proteggono “la nostra industria ippica e legittimano gli interessi del gaming nelle opere caritatevoli”. I fondi, intanto, verranno messi nel calderone generale del bilancio statale.
Ovviamente questo accordo non risolve nulla in merito alla continua lotta per la regolamentazione del gaming da parte di alcuni. Un tema caldo del Congresso e delle legislature statali ma, a parte pochi rari esempi, difficilissimi da risolvere.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.