Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Ale Chiarato, Poker Club Lottomatica, out dal main Wsop a testa alta: non basta un ottimo gioco

Las Vegas – Il solito ottimo poker e una grande concentrazione non sono serviti ad Alessandro Chiarato del team pro Poker Club Lottomatica per andare avanti nel main event delle World Series Of Poker e più specificatamente al day2b che si giocava stanotte al Rio Casino di Las Vegas. Tutta colpa di una bad beat che punisce troppo severamente un player importante come Chiarato.

“Siamo arrivati ai resti pre-flop con un avversario, io avevo sempre sulle 40,000 chips e due kings in mano. L’avversario mostra JJ e il board presenta proprio quel J che mi elimina”, racconta il pro di Poker Club appena uscito dalla enorme sala che ospitava i players del day2b.

Proprio a dimostrazione dell’ottimo poker che stava giocando, all’ottavo livello, dopo aver foldato per un’ora e venti minuti (i livelli sono da due ore) “ed essermi costruito un’immagine molto solida decido di rilanciare a 4400 con 8-3 offsuited dal big blind lìapertura di 1700 chips (livello 400-800) del bottone”, racconta Chiarato.

Il flop è ideale per lui 10-5-2, esce di 3600 Chiarato e chiama il bottone. Al turn scende un 8, 4200 Chiarato e call dell’opponent. Al river esce un 4 check di Chiarato, l’avversario bet 14400 e il pro di Lottomatica chiama. L’avversario muck.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.