Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
FFZ

Anche Flavio Ferrari Zumbini giocherà il King Of Poker

Anche Flavio Ferrari Zumbini giocherà il King Of Poker

 

Il torneo King Of Poker è sempre più costellato da nomi importanti: anche Flavio Ferrari Zumbini si aggiunge alla schiera di professionisti che hanno scelto di presenziare a Budva il 9 Maggio per il Main Event che ha già superato il montepremi garantito di 150.000€ e per i tavoli cash game che si giocheranno a partire dall’1-2 fino al 20-40, tavoli high stakes dove saranno presenti l’ex calciatore Vincent Candela e il pilota di Formula1 Giancarlo Fisichella.

Nonostante tanti nomi importanti, la partecipazione di un personaggio come Flavio Ferrari Zumbini fa comunque notizia.
Il giocatore romano, che vanta due lauree (Economia e Giurisprudenza), è considerato un vero e proprio guru nel mondo del poker. Ha conquistato un terzo posto al Sunday Million nel 2006, un PGP nel 2009 e un Final Table alle WSOP 2010 concluso con un quarto posto a cui è seguito un piazzamento in 95° posizione al Main Event.
Zumbini ha amministrato la poker room “Nice Hand”, per poi entrare nel Team Pro di Full Tilt e, infine, nella squadra di Glaming. Flavio Ferrari Zumbini non si dedica solo al gioco: “confiteor” è anche un noto giornalista nel mondo del poker, nonché commentatore televisivo per PokerItalia24.

Come mai Flavio Ferrari Zumbini ha deciso di partecipare a questo evento?
Sono certo che questo evento sarà organizzato molto bene, conosco tante delle persone che sono sul posto e che verranno a giocare quindi lo voglio vivere in buona parte come una bella vacanza.

Giocare con 550€ per un montepremi garantito di trecento volte quella cifra, un montepremi destinato a crescere: questo fa gola ai giocatori di poker?
Il poker va incontro ai sogni della gente: la speranza è sempre quella di giocare una cifra irrisoria per vincere tantissimo. Dal punto di vista matematico non cambia nulla: il montepremi è proporzionato al numero di partecipanti. Di fatto, più giocatori si avvicinano al torneo, più il livello scende: quando i tornei vedono tanti partecipanti, non hanno mai un field qualificato. Infatti alle WSOP il field è basso, pieno di gente che non sa giocare.

Perché un appassionato di poker dovrebbe venire a giocare il King Of Poker?
Sarà sicuramente divertente potersi confrontare con grandi giocatori pagando un buy-in accessibile. Da quanto ho sentito, ci saranno molti nomi importanti per cui sarà bello da un lato avere persone che si avvicinano per la prima volta a un torneo live importante, e da un altro lato avere giocatori professionisti che alzano il livello del field e rendono il torneo più stimolante.

I giocatori professionisti che giocheranno al KOP sono davvero tanti: oltre a quelli sopra citati, ci saranno anche Filippo Candio, Giorgia Tabet, Simone Ferretti, Jackson Genovesi, Nicola D’Alessio, Andrea Dato e Dario Nittolo, mentre le iscrizioni continuano a salire.
Il King Of Poker annuncia spettacolo, fra i tornei (Main Event, Side Event e Ladies Event) e i tavoli cash game (da 1-2 a 20-40) che vedranno partecipare anche personaggi famosi come Giancarlo Fisichella e Vincent Candela. Quest’ultimo ha dichiarato in un’intervista di essere molto propenso al bluff: “Mi piace bluffare, fa parte del gioco!” e che si siederà, insieme a Fisichella, ai tavoli cash high stakes.

In attesa dello start a Budva il 9 Maggio, King Of Poker in collaborazione con la vostra community vi offre la possibilità di intervistare Flavio Ferrari Zumbini: le domande che saranno pubblicate in questo thread verranno selezionate e sarà “confiteor” a rispondere alle curiosità degli utenti!

 

Gianvito Rubino

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.