Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Anche il Consiglio di Stato dice no al poker live

“Organizzare tornei di poker live in un circolo privato è un’attività illegittima”. Come segnala l’agenzia Agipronews.it, il Consiglio di Stato ha respinto l’appello presentato da un circolo privato romano che chiedeva di ribaltare quanto già deciso dal Tar Lazio e di annullare lo stop ai tornei disposto dalla Questura di Roma che aveva inoltre fatto chiudere il locale per 20 giorni.

“L’inibizione dell’attività di gioco nei locali dell’Associazione non assume assoluta rilevanza” si legge nell’ordinanza dei giudici, “considerato che l’Associazione ha come scopo statutario lo svolgimento di attività di tempo libero nei più svariati settori” e comunque “senza fine di lucro”. Il Consiglio di Stato ha dunque confermato l’ordinanza del Tar Lazio, che a giugno aveva negato la riapertura.
Il poker “live”, anche nelle modalità a torneo, è stato ufficialmente vietato nel 2009 da una circolare del Ministero dell’Interno, all’epoca presieduto da Roberto Maroni. La “legalizzazione” del poker live era prevista da un regolamento che metteva a bando la gestione di 1000 sale – in Italia sono circa 400 i circoli che aspettano di mettersi in regola – e che doveva essere emanato entro il 31 gennaio del 2013, ma attualmente è ancora in stand-by, bloccato dal Ministero dell’Economia.

 

Un ulteriore colpo al gioco dal vivo anche se la confusione regna sovrana. La Corte di Cassazione si era espressa in maniera favorevole al poker dal vivo mentre ora, dopo il Tar del Lazio, anche i giudici del Consiglio di Stato chiudono le porte in faccia agli organizzatori della Capitale.

Il settore continua a rimanere nel limbo e non avere risposte tra barlume di riconoscimenti della legalità del gioco e denunce e sequestri per gioco d’azzardo che spiazzano organizzatori e players spesso resettando tutto quello che si credeva fino a qualche settimana prima.  

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.