Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Antony Angeloni e il poker: oltre 300mila euro di montepremi distribuiti a soli 28 anni

Oltre €300.000 di monte premi distribuiti a tutti i giocatori che hanno partecipato agli eventi organizzati dalla partnership tra Antony Game Events e l’azienda di proprietà dello stato della Repubblica di San Marino “Giochi del Titano s.p.a.” (GTPoker). Un legame, quello tra queste due realtà del mondo del Poker Live, che colleziona successi evento dopo evento.

 

Dietro a questo successo un vero e proprio giovane genio del gambling online, Antony Angeloni.

Con l’ultima tappa delle Luckybet Poker Series proprio nella sala GT Poker di San Marino, è stato addirittura superato un risultato già di per se importante avendo rotto il muro dei 300.000 euro di soldi distribuiti da quando la società di Eventi Poker Live di Angeloni ha stretto la partnership con la Giochi del Titano.

Un risultato incredibile per un manager di soli 28 anni: “La mia storia è molto umile, la mia grande passione mi ha spinto a raggiungere i tanti obiettivi. Sono stato sempre affascinato dal mondo dei giochi, sin da bambino quando in Tv vedevo passare quei film dove c’erano delle scene girate all’interno dei Casinò. Quella classe che avevano i Croupier al tavolo, quegli ambienti così eleganti, i suoni, i colori … mi piaceva tutto ed era il posto dove speravo di lavorare un giorno, quando sarei diventato grande. Mi avvicino a questo ambiente in punta di piedi, da giocatore, ma nel frattempo che mi sedevo ai tavoli per conoscere profondamente ogni regola di ogni gioco, i miei occhi cercavano di cogliere informazioni, capire come funzionasse quel mondo che dietro aveva una vera e propria azienda composta da persone altamente professionali. Poi arrivarono i primi siti esteri (.com) di gioco online anche nelle case di tanti italiani grazie alla potenza di Internet, e, nei momenti di studio del settore, passavo ore a leggere promozioni e novità che ognuno di questi offrisse, fino a che scopri di poter affiliarmi e guadagnare dei bonus dagli amici che riuscivo a far giocare su quei portali. Raggiunsi risultati inaspettati, in poco tempo avevo una vera e propria rete di giocatori sotto di me, i Bonus mi iniziavano a stare stretti, avevo capito il Business e volevo iniziare a fare questo di lavoro. Mi misi alla ricerca di contatti per trovare qualcuno che mi desse la possibilità di iniziare questo mestiere e, tra le tante chiamate, contattai un’azienda Svizzera che lavorava con il network di Everleaf Gaming, un network che mi piaceva molto, e mi proposi come agente. Le cose andarono talmente bene che nel primo semestre all’interno di questo network il 57% dei giocatori poker erano giocatori della mia rete. L’azienda, capendo il potenziale che potevo avere, mi propose di diventare Country Manager per l’Italia, accettai.”

 

Ma nel frattempo in Italia nasceva un movimento, quello del Poker Live, e iniziavano ad aprire i primi circoli affiliati alle varie federazioni. “Io decido di aprire un circolo dedicato a questa attività nella mia città Gubbio e il 20/12/2007 nasce “Montecarlo Poker Club” un Club affiliato alla FIGP (Federazione Italiana Gioco Poker). I primi tre mesi si faceva fatica anche a pagare le spese, il parco giocatori/appassionati non esisteva proprio, lo dovetti creare io da quasi zero, ma avevo capito che quel gioco avrebbe coinvolto molte molte persone. Da li a poco, già dal sesto mese, il Montecarlo Poker Club A.S.D. contava oltre 1000 tesserati: ero entusiasta. Era cosi forte la passione per il Poker Texas Hold’em che mi inizio a guardare intorno, e in una città a 20 Km da Gubbio (Umbertide) apro il mio secondo circolo. Inizia a crescere molto il mio backoffice di contatti giocatori, nel mio backoffice supero i 3000 numeri di telefono di Pokeristi. Capisco che è avevo in mano qualcosa che se gestito bene poteva darmi modo di fare azienda”.

 

Il salto di qualità però quando arriva? “Quando apro una partita Iva e do il via al progetto AntonyPoker.it, un sito di giochi riconosciuto da Aams sotto la concessione n. 15187. AntonyPoker.it mi inizia ad occupare gran parte della mia giornata e stava diventando qualcosa di importante nel mondo dei giochi online, questo mi costrinse a fare una scelta, quella di chiudere i miei circoli e dedicarmi a tempo pieno a questa attività. Il tempo mi diede ragione dopo pochi mesi, a nemmeno un anno dalla gestione, AntonyPoker.it era tra le Skin più importati della Concessione 15187, dovunque andavo da Bologna a Cassino avevo un mio punto di commercializzazione, quel brand si era in poco tempo esteso a macchia d’olio, avevo creato qualcosa di concreto che iniziava togliere quote di mercato a dei veri e propri colossi del mondo dei giochi”.

 

Dal punto di vista imprenditoriale c’è sempre una tappa in più da superare: “Infatti pensai di creare un nuovo progetto con l’idea di Antony Game Events, una società di eventi che organizza eventi Poker Live all’interno dei Casino Europei e nella Repubblica di San Marino grazie alla partnership con GTPoker. Fu subito un successo, al primo evento da €330 di iscrizione feci 137 iscritti. Avendo dato una buona dimostrazione di cosa potessi fare, insieme a Salvatore Caronia Direttore dell’azienda di proprietà della Repubblica di San Marino “Giochi del Titano s.p.a.”, raggiungiamo un accordo che prevede 5 tappe nell’anno 2012/2013 denominate APS (Antony Poker Series) le quali quali sono collegate ad una Classifica con €8500 Garantiti proponendo eventi con €30.000 di montepremi garantito”.

 

Passi secondo la gamba e poi gli allunghi e quindi l’occhio delle grandi aziende su Antony Angeloni: “Tutto va nella giusta direzione e nel novembre 2012 vengo contatto da un grande Concessionario Giochi denominato StreetWeb s.r.l. il quale mi propone di seguire il suo brand Luckybet come Poker Manager. Dietro a StreetWeb.srl c’è una delle più grandi Holding del mondo dei giochi, c’è un progetto importante e decido di accettare. Dopo circa un’anno il mio ruolo cambia e da Poker Manager cresce e divento la figura di riferimento principale per coordinare tutto il Concessionario.Da poco più di due mesi sono alla guida di Street Web s.r.l insieme a Danilo Festa e Luca Terrabusi, spero veramente di essere meritevole di lavorare a fianco di due persone così rilevanti che nell’ambiente del gioco non hanno bisogno di presentazioni, l’unico obiettivo che mi voglio prefissare è quello di portare il Street Web s.r.l. tra i Top concessionari gioco a distanza del 2014/2015”. La storia ovviamente va avanti. Quale la prossima sfida da vincere e quale la tappa da bruciare? Intanto, good luck.  

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.