Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Atlantic Club, gli avvocati di Pokerstars attaccano l’ Aga

Gli avvocati che rappresentano PokerStars, società capogruppo del Rational Group, hanno depositato un fascicolo nel New Jersey con la Division of Gaming Enforcement (Divisione per l'applicazione del gioco) opponendosi a una precedente petizione presentata dall'American Gaming Association (Aga – Associazione americana sul gioco).

Aga vs. PokerStars, la battaglia si infiamma per il poker online Usa

La scorsa settimana, l'Aga ha invitato i funzionari di gioco del New Jersey a riflettere sul perchè Rational e PokerStars potrebbero non essere adatti a ricevere l'approvazione del New Jersey sul possesso e la gestione dell'Atlantic Club casinò di Atlantic City, recentemente acquistato.

Il Rational Group aveva precedentemente rilasciato una dichiarazione ai media prima della sua registrazione legale. Nella loro risposta formale, A. Jeff Ifrah e David B. Deitch, a nome del Rational Group US Holdings Inc., chiedono al New Jersey Casino Control Commission (Commissione di controllo dei casinò del New Jersey) di negare la petizione presentata la scorsa settimana dall'Aga ed evitare di "autorizzare l'appena velata campagna anti-concorrenza dell'Aga contro l'ingresso di un concorrente sul mercato".

Rational afferma che l'Aga non ha legittimazione legale per presentare la propria posizione e montare il suo attacco a PokerStars, e tenta di distruggere la tesi secondo cui il breve fascicolo dell'Aga non è altro che una tattica anti-concorrenza per proteggere il mercato. Secondo Ifrah e Deitch, "L'Aga non riesce a individuare un principio di limitazione che permetterebbe di distinguere tra il suo sforzo di partecipare a qualsiasi tentativo di bloccare la concessione di licenze di un concorrente da parte di una qualsiasi entità di gioco."

Notando che l'"unico interesse dell'Aga…è la guerra economica", Ifrah e Deitch sostengono che consentire che il fascicolo dell'Aga sia inserito nel processo di approvazione Rational/Star sarebbe "un precedente che invita i concorrenti a intervenire in ogni procedimento di concessione di licenze, moltiplicando perciò in modo permanente i procedimenti e ritardando indefinitamente la disposizione di queste questioni nel futuro."

Il brano che segue riassume sostanzialmente la risposta Ifrah/Deitch:
"Malgrado la sua nobile retorica, l'unico interesse che l'Aga ha in realtà in questo procedimento deriva dal fatto che alcuni dei suoi membri si considerano concorrenti di Rational. In fondo, il fascicolo dell'Aga costituisce un tentativo da parte di questi concorrenti di escludere Rational dal mercato statunitense. Se si consentisse la partecipazione di Aga a questo processo si creerebbe un precedente a favore della trasformazione di ogni udienza di licenza in una piattaforma per gli operatori in carica per accusare di illeciti – tra cui quelli falsi – gli aspiranti licenziatari".

La mossa dell'Aga di presentare la sua petizione di protesta contro Rational e PokerStars e di presentare ciò che Ifrah e Deitch descrivono come "depositi voluminosi di molte centinaia di pagine di lunghezza e misura di circa tre pollici di altezza" rappresenta, secondo la stessa Aga, la prima volta in cui il gruppo aveva cercato di intervenire in qualsiasi processo di autorizzazione di licenze.
Secondo Ifrah e DeitchIt, ciò ha anche rappresentato la prima volta in cui un ente privato ha tentato di inserirsi nel processo di approvazione di un concorrente. "La nostra ricerca non ha mostrato nessun caso in cui a un'entità è stato consentito di partecipare a un'audizione di licenza pendente dinanzi alla Commissione in base al tipo di  'preoccupazioni' astratte su cui l'Aga fonda la sua petizione."
Il fascicolo continua a descrivere la richiesta di AGA come una "perversione del processo di 'partecipazione', che è assolutamente senza precedenti."

La battaglia per il possibile rientro di PokerStars nel mercato del poker statunitense ora sembra incentrata sul New Jersey, a prescindere dal fatto che il fascicolo dell'Aga venga accettato o rifiutato. Semplicemente fornendo la "voluminosa documentazione” alle autorità del New Jersey, l'Aga ha tentato di porre il maggior numero possibile di ostacoli probatori nel percorso di PokerStars.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.