Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Australia: quasi 130mila i giocatori che usano siti di poker illegali

Quasi 130.000 australiani giocano su siti di poker online illegali, con gli operatori degli Stati Uniti che hanno rastrellato 69,8 milioni dollari in un anno, secondo una nuova ricerca. I giochi da casinò online e il poker sono attualmente illegali in Australia. Ma a maggio il governo federale ha pubblicato un riesame intermedio delle leggi sul gioco interattivo per la legalizzazione dei giochi di poker su Internet, come parte della generale liberalizzazione del settore.

Pur essendo illegali con sede all’estero, i siti web che offrono poker sono liberamente disponibili per i giocatori australiani. In una presentazione, il gruppo di ricerca tedesco Academicon ha detto, nel 2010 sono stati 129.714 gli australiani che hanno giocato a poker online, con gli operatori degli Stati Uniti che hanno guadagnato 69,8 milioni dollari.

Un’indagine della Commissione della produttività nel 2010 ha stimato che 821 milioni di dollari potrebbero essere spesi per il gioco d’azzardo online e 255.800.000 dollari investiti direttamente sul poker online. Ci sono 363,100 conti di poker attivi in Australia nel 2008.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.