Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Australia: un fake il torneo di poker da 50 milioni di dollari

Un fake bello e buono il torneo dal buy in da 1 milione di dollari con un solo premio in palio che si aggirava già sui 48 milioni di dollari? Secondo Cardplayer.com il casinò Star Hotel di Sydney avrebbe smentito l’esistenza dell’evento.

In ogni caso nessuno sapeva nulla. Bizzarro che la news abbia fatto subito il giro del mondo via web. C’era anche la data, il 30 marzo, e il brand bell’e pronto: ‘Royal Poker Challenge’. La formula da brividi: 1 milione di dollari di buy in e tutto al primo classificato. La stampa che ha divulgato al notizia sapeva già che il field sarebbe stato composto da business man, imprenditori e giganti dell’industria provenienti dalla vicina Asia. Mancava qualche top player per dare spettacolo e un’altra pagina di poker sarebbe stata scritta.
Peccato, però, che al momento non ci sia nulla di ufficiale secondo le verifiche dei giornalisti che hanno chiamato a Sydney.
Rimane fissato, ovviamente, il secondo Big One For One Drop che si giocherà alle Wsop 2014 con Antonio Esfandiari a difendere il suo titolo e la sua moneta da 18,3 milioni di dollari.

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.