Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
enrico_lazzari

Bet2Bet.it: Enrico Lazzari, dalle Wsop alla sua nuova gambling house

Da giornalista a professional poker player, per poi diventare imprenditore nello stesso mondo del gioco con la “gambling house” legale Bet2Bet.it. E’ la storia di Enrico Lazzari, pesarese oggi 44enne, ritrovatosi -nel 2008- ad un tavolo delle World Series of Poker di Las Vegas quasi per caso, essendosi aggiudicato una promozione di un noto forum italiano di settore che metteva in palio un pacchetto Wsop in un torneo dal buy-in di appena un euro. “Avevo conosciuto il poker online da pochissime settimane, giocavo, perdendo, tornei da pochi euro esclusivamente per passatempo -spiega lo stesso Lazzari- e grazie ad una serie infinita di mani giocate in maniera assurda ma sempre premiate dalla fortuna, sono riuscito a vincere ritrovandomi seduto ad un tavolo del Rio… Era la prima volta che prendevo in mano le carte vere!”.

Il viaggio a Las Vegas, pur chiuso senza “bandierina”, si è rivelato un punto di svolta decisivo nella sua vita. Piano piano, anche grazie all’arrivo delle poker room “.it”, il poker ha avuto il sopravvento sull’attività di giornalista fino a diventare, nella primavera del 2009, un lavoro vero e proprio coronato da una prestigiosa bandierina Wsop e, nella primavera dello scorso anno, con l’ingaggio nel Team Pro di Admiral Poker, iniziativa online della holding internazionale Novomatic, poi sciolto nell’autunno scorso nonostante gli ottimi risultati di squadra ottenuti.

“E’ stato un vero peccato chiudere quel Team -spiega- anche alla luce dei risultati ottenuti in questi ultimi mesi dai miei compagni di enrico lazzarisquadra di allora. In ogni caso non ho alcun rammarico perchè la società, come i suoi dirigenti, ha dimostrato anche in quel frangente la sua serietà proponendomi un accordo più che soddisfacente per la risoluzione del contratto. Non capita tutti i giorni di riuscire a dirimere simili questioni senza neppure il bisogno dell’assistenza di un legale”.

Chiusa l’esperienza del Team Pro Admiral, Lazzari ha deciso di passare dall’altra parte della barricata fondando una poker room tutta sua. Nasce così, nel marzo scorso, Bet2Bet.it, in seguito ad un accordo con il concessionario Puntomatch.

“Vivere di poker online a 44 anni -rivela Lazzari- è davvero dura. La vita del grinder è massacrante e più si va avanti con gli anni più difficile è sostenere le ore e ore passate davanti ad un monitor. Ho quindi deciso di ridimensionare le ore di poker giocato avviando una attività imprenditoriale mia. E dove farlo, oggi, se non nel mondo del gioco, settore che, fra l’altro, conosco a fondo, al pari delle esigenze dei giocatori?”.

Ma non è un modo semplice quello del gioco online italiano: la concorrenza è agguerritissima… A cosa deve il suo successo Bet2Bet?

“Se sarà davvero un successo lo dirà il tempo. Per ora sono più che soddisfatto dei risultati di Bet2Bet alla luce del trend in vertiginosa crescita. La concorrenza è davvero agguerrita e dispone di risorse economiche infinite rispetto alla mia piccola room. Ma essere piccolini, talvolta, è un grande vantaggio…”.

screen bet2bet

Cioè? Che intende dire?

“Bet2Bet ha due grandi punti di forza rispetto alle grandi realtà del settore: il filo diretto fra gestione e giocatori e l’essere gestita da chi, essendo stato prima giocatore professionista che imprenditore, conosce a fondo le esigenze di chi gioca online, specie a poker. Ciò permette di non disperdere in promozioni inutili, come vedo fare a tanti altri, le limitate risorse disponibili, ottimizzando la resa di ogni bonus concesso, di ogni iniziativa promozionale o di marketing e portando a livelli credo impensabili per i grandi gruppi la percentuale di redditività dell’iniziativa imprenditoriale. Il tutto registrando, almeno fino ad ora, una grandissima soddisfazione nell’utenza di Bet2Bet che riserva livelli di bonus importanti, soprattutto nel poker giocato in modalità cash-game, richiedendo al giocatore costanza e impegno, ma senza imporgli ritmi di gioco insostenibili, ma garantendone una eccellente qualità della vita”.

Che tipo di giocatore potrebbe trovare conveniente giocare su Bet2Bet?

“Ritengo che l’offerta di Bet2Bet sul poker cash-game sia fra le migliori in assoluto per i regulars dei limiti bassi e medi, diciamo fino al NL100. Questi difficilmente potrebbero avere su altre room livelli di bonus simili a quelli garantiti dal Vip System di Bet2Bet, a parità di qualità della vita che potrebbero garantirsi”

Ora che è imprenditore, con il poker giocato ha chiuso?

“Tutt’altro… Gioco meno, ora molto poco ma solo perchè la gestione di Bet2Bet mi richiede tanto tempo e tante energie. Un primo risultato, sul fronte del poker giocato, è comunque già arrivato: nell’autunno scorso aprire un tavolo da poker online era diventata una tortura, ma dovevo farlo per garantirmi uno stipendio; oggi, senza più pressioni, ho ritrovato il gusto di giocare, anche online!”

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.