Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Boris Becker approda a Global Poker Index: ‘I ranking del poker creeranno superstar come per il tennis’

Sarà l’ex campione del mondo di tennis ed ex pro di PokerStars, Boris Becker, uno dei nuovi ‘avvocati’ del Global Poker Index collegando così il mondo del gioco con quello dello sport e contribuendo a spingere il nuovo sistema di classifiche studiato dalla società di Alexandre Dreyfus.
Un’unione ideale di Becker con alcuni connazionali che si stanno distinguendo proprio nel GPI e che hanno consolidato la Germania nell’elite del poker mondiale. Tra questi ovviamente i nomi di Marvin Rettenmaier, Philipp Gruissem e il 2013 GPI Player of the Year Ole Schemion.
“I ranking del tennis hanno contribuito a creare i giocatori di questo sport in vere e proprie stelle riconosciute in tutto il mondo e mi auguro che questo possa accadere anche con il poker e i suoi professionisti”, ha spiegato Becker.
“Siamo molto eccitati per l’opportunità di lavorare con una leggenda come Boris Becker – ha detto il Ceo Gpi Dreyfus – è uno degli atleti più riconosciuti al mondo ed è stato coinvolto nel poker per alcuni anni. Siamo orgogliosi che lui voglia collaborare con la nostra organizzazione e che sposi i nostri obiettivi di crescita”.
Becker tornerà ai tavoli a giocare e testimoniare il brand GPI oltre a diventare presidente onorario degli 2014 Global Poker Index European Poker Awards che verranno presentati a gennaio 2015.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.