Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

bwin.party blocca i poker players di 18 paesi dell’area Ue

Bwin.party ha annunciato il blocco dei players provenienti da 18 paesi all'interno dell'Ue e anche dal Sudamerica. I paesi coinvolti sono  Grecia, Polonia, Romania, Cipro, Finlandia, Serbia, Armenia, Bielorussia, Croazia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Macedonia, Slovenia, Ucraina, Argentina, Brasile e infine Colombia.

La mossa, tuttavia, è stata annunciata agli affiliati con una mail il 19 aprile. 

Dal 30 aprile non saranno più accettate nuove iscrizioni da questi paesi e verranno rimossi anche tutti i materiali marketing da questi paesi. Una scelta dovuta alle tante pressioni arrivate dai singoli stati e dalla convinzioni di concentrarsi su altri paesi più redditizi come gli Stati Uniti, il Regno Unito o la Spagna. 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.