Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
california-Highway-1

California e poker online: non dire Gatto se non l’hai nel sacco

Niente di nuovo, solite posizioni ma nuove spinte per la regolamentazione del poker online in California.Importanti spinte per dare il via ad un processo di normazione che senza uno degli stati più popolosi degli Usa, sarà difficile da completare se non arriva prima una spinta a livello federale. A promuovere la cosa è Mike Gatto, assemblyman californiano. Più entrate per le casse dello Stato, controllo del gioco minorile e il tutto senza contribuire a far scendere il traffico dei casinò terrestri. Gatto ha presentato proprio ieri la sua proposta con una struttura normativa che potrebbe portare i problemi al di fuori del gioco e allargare l’orizzonte per portare a favore del gioco anche chi ora è contrario. “Los tatus quo è un’opportunità persa – dice Gatto – la California potrebbe ricevere ottime entrate semplicemente regolando e legittimando un settore che esiste e che manda molte risorse dei californiani all’estero”. 

Sarebbero 2 milioni i californiani che giocano regolarmente a poker e che sono costretti a giocare online sui siti dot com spedendo quindi soldi all’estero. E poi, secondo Gatto, è inammissibile che “la California abbia guidato tutte le rivoluzioni informatiche e sia così indietro nel gioco online”.
Per adesso il senatore Lou Correa aveva ritirato ad agosto il suo progetto di legge dicendo che c’era poco tempo. E il mese scorso è fallito un altro progetto. La speranza è che il detto non c’è due senza tre stavolta non funzioni.

GiocoNews

GiocoNews è un portale di informazione che quotidianamente propone una serie di notizie sul gioco online. Grazie ad un accordo siglato nel 2012 Continuationbet propone ai propri utenti le principali notizie legate al gioco del poker online.