Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Carla Solinas: ‘Hanno tagliato tutto il team GD Poker per scelte aziendali ma che delusione’

“Abbiamo conservato la speranza fino a ieri sera alle 18 quando sembrava si potesse salvare uno dei team che si è sempre distinto per qualità in questi anni. Invece per scelte di marketing che forse non comprendiamo Gioco Digitale ha deciso di tagliare tutto il team lasciando solo la nuova figura presentata ieri. Io dico solo che sarebbe stato bello avere ‘anche’ Flavio Ferrari Zumbini per completare un grande team”.

 

 Carla Solinas come Erion Islamay e Giovanni Rizzo, non fa più parte del team pro della room che offrì il primo torneo di poker online in Italia nel lontano settembre 2008 e si sfoga su Gioconews.it. La Solinas era l’unico trait d’union di una squadra che, come dice la stessa giocatrice imperiese, “ha mantenuto sempre una qualità altissima e ora viene tolto completamente dai tavoli live e online”.

La decisione, però, sembra sia stata molto sofferta. “Siamo stati in bilico fino all’ultimo minuto ma alla fine hanno deciso per il no. Rimane Flavio e i vincitori delle classifiche 2013 della room che dovranno riscuotere il loro premio”.

Impossibile nascondere la delusione: “Sono decisione di marketing e manageriali che si basano su numeri e probabilmente su un evidente calo del mercato – spiega Carla – ma non ci si rimane bene, questo è ovvio”. E ci mancherebbe altro.

Eppure la Solinas era ormai un’espressione a 360 gradi di Gioco Digitale: “Non ho mai voluto auto lodarmi ma credo di aver fatto un buon lavoro in questi anni. Un lavoro continuativo in giro per i tornei di poker dal vivo in tutto il mondo, anche fino a Las Vegas, oltre ai tavoli online”.

Ma il mercato, in questo momento, è quello che è: “Se guardo a tante altre ‘teste cadute’ molto più importanti della mia capisco che il poker non gode di ottima salute in questo momento. O meglio, i budget rispetto ai primi anni si sono ridotti tantissimo a fronte del calo notevole del traffico sulle punto it”.

Ci sono già contatti con altre possibili room? “Assolutamente no perché io volevo rimanere in Gioco Digitale. Quindi, fino a ieri sera quando la situazione poteva migliorare, ero concentratissima sulla mia room. E sarà molto dura adesso trovare qualche nuova soluzione per la situazione che dicevamo prima”.

L’arrivo di Zumbini ha spazzato via tutti? “Ripeto sono decisioni di marketing. Io credo che con Flavio saremmo stati completi. Ma la scelta è stata un’altra. Ed è triste vedere smantellato un team che partì con Crisbus, Longobardi, Rossi, Pescatori, quindi Speranza, Islamay e Rizzo. Team su cui nessuno ha avuto mai da ridire per la qualità che esprimeva”.

Addio via Facebook per Islamay che scrive: “Da oggi, dopo 3 anni, non faccio più parte del team di Gioco Digitale. Voglio ringraziare Nikita Solinas e Giovanni Rizzo per essere stati dei compagni fantastici anche in questi ultimi giorni, e voglio dire grazie a Carlo Cavaliere, Michele Simone, Erika Del Largo tutti i responsabili del Team e del blog, per tutto l’affetto e la disponibilità che mi hanno dimostrato in questi anni. Faccio i miei complimenti al mio caro amico Flavio Ferrari Zumbini, augurandogli il meglio in questa nuova avventura, nella quale sono sicuro saprà eccellere.

Lascio il team con un pò di rammarico, ma con la consapevolezza di aver dato sempre il massimo dal punto di vista professionale, e di aver rappresentato al meglio la poker room arancione. Si è chiuso un bel capitolo, ma se ne apriranno di nuovi. Grazie a tutti”.  

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.