Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Caronia, Giochi del Titano Spa: ‘Gli operatori riconoscono il valore della nostra poker room’

“Siamo stati sperimentati ormai da tutti gli operatori, molti sono ritornati e altri stanno riprogrammando. Questo è il segnale che abbiamo lavorato bene e che abbiamo allestito un'ottima poker room e uno staff che gli organizzatori reputano professionale. Siamo pronti per altre sfide”. Salvatore Caronia direttore dei Giochi del Titano Spa di San Marino e ovviamente della room live GT Poker ormai sulla breccia da quasi due anni. Di fiches e di eventi ne sono passati sotto l'ombra imponente del Titano. Ultimo il successo dell'Isop Dex2 da circa 400 iscritti ai tavoli: “Siamo contenti di come abbiamo lavorato, di aver messo a disposizione ottimi servizi interni e dei numeri prodotti – prosegue Caronia – crediamo di aver fatto centro con molti operatori come dicevamo, forse facendo meglio di alcuni grandi casinò blasonati”.

Una bella stilettata quella di Caronia ma, ci sono i dati e le date in programmazione a dimostrarlo: “Abbiamo raggiunto l'accordo per una tappa dell'Italian Poker Tour che ritorna, per ovvie ragioni, al centro congressi Kursaal. Nei prossimi giorni uscirà il calendario. Un format da riproporre, sicuramente da affinare, è quello dell'Espt, il torneo sincronizzato tra vari casinò in Europa compresa la nostra sala. I numeri ci sono stati e i collegamenti sono andati molto bene e non ci sono state le criticità che in molti temevano. Nei primi mesi dell'anno registriamo anche il successo delle Antony Poker Series che portiamo avanti con la programmazione. Poi abbiamo messo in cantiere il nostro torneo che fa sempre dei bei numeri e presto comunicheremo anche queste date”.

Quanta carne al fuoco per gli mtt. Tutto in stand by, invece, per il vero cruccio del direttore Caronia e della sua sala, il cash game. “Il Governo di San Marino sta esaminando ancora la nostra richiesta e speriamo che venga sciolta questa riserva – prosegue Caronia – in effetti siamo un po' penalizzati specie per quei players professionisti che oltre il torneo cercando anche il cash game a margine. Credo che non aver rinnovato accordi con alcuni organizzatori sia proprio dovuto a questo nostro limite che speriamo di abbattere quanto prima”.

Intanto si allargano i servizi: “Sempre per soddisfare il player e aumentare la gradevolezza del suo soggiorno abbiamo lanciato nel weekend il bar lounge, uno spazio dove ristorarsi e passare qualche ora tra una giocata e l'altra”, conclude Caronia.  

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.