Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

C’erano un italiano, tre francesi e un tedesco: l’Europa domina la finalissima Wsop

Se l’Italia ha disputato un ottimo main event delle World Series Of Poker di Las Vegas piazzando 11 giocatori a premio di cui uno ancora in gioco come Sergio Castelluccio, la Francia ci ha praticamente doppiato con 23 giocatori itm e 3 ancora in gioco tra i 27 left in corsa per il final table.

Tra i due gruppi consideriamo italiano Giuseppe Zarbo che abbiamo visto al tavolo con la felpa azzurra e uno scritta Italia a caratteri cubitali oltre a mostrare feeling con i suoi connazionali e con la stampa presente.
Wsop non eccellenti per i giocatori francesi che si stanno rifacendo nell’evento principale. A premio non hanno fallito due mostri sacri come Elky Grospellier e Michel Abecassis. Tra i big in gioco al day6 (non ce l’ha fatta il quarto, Nicolas Floch piazzatosi comunque 35esimo per 230.000 dollari) c’è un certo Benjamin Pollak che ha giocato in maniera molto solida per scalare il prizepool e raggiungere gli scalini più alti dei premi. Non ha forzato la mano per poi riuscire a raddoppiare lo stack a fine giornata ed approdare nella finalissima in attesa del final table da 9 giocatori.
In gioco anche Clément Tripodi con oltre 7 milioni di chips così come Sylvain Loosli che ha chiudo con 14 milioni di chips ed è il vero antagonista al super chip leader, il tedesco Mortensterg che ha in dote ben 22 milioni di gettoni.
L’Italia ha il solo Sergio Castelluccio. Un final table europeo è auspicabile ma solo se c’è dentro il nostro campione italiano.

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.