Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Chiude il casinò O’Sheas per un nuovo colosso: non più poker per le strade di Vegas

Ieri un rombo ha sconquassato l’atmosfera ovattata della Strip di Las Vegas perché l’espolivo piazzato ha demolito con la solita implosione, il parcheggio di sette piani del casinò O’Sheas, la sala da gioco ispirata all’Irlanda.

Sulle macerie della costruzione implosa sorgerà un’altra sala da gioco che prevede un investimento di 500 milioni di dollari da parte della Caesars Entertainment Linq.  Sarà costruita una nuova ‘facciata’ una nuova attrazione sulla Strip che partirà dalla costruzione di una grande ruota panoramica e da un progetto più ampio di rivalutazione e restyling. Non si conosce ancora il nome del nuovo casinò ma il casinò O’Sheas ha chiuso lunedì dopo ben 23 anni di attività.

GUARDA IL VIDEO DELL’IMPLOSIONE DEL PARCHEGGIO DEL CASINO’ O’SHEAS

Il nuovo casinò avrà all’ingresso del Linq, una vendita al dettaglio, un’attività ristorativa fast e altre attrazioni. Poi la sala da gioco che inghiottirà in un nuovo resort anche una parte dell’Imperial Palace.

La gente ha dimostrato grande attaccamento ad una sala da gioco sui generis che offriva cash game praticamente lungo la strada con tavoli da low stakes e tornei iper turbo anche essi da buy in minimi. Ma soprattutto fiumi di birra con il gioco ai tavoli che non era proprio il massimo per chi vuole giocare il colpo della vita o comunque intrattenersi con tranquillità. Aveva comunque il suo fascino e ora c’è grande curiosità per il nuovo resort visto che la zona è centralissima, davanti al Caesar’s Palace.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.