Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Cina, bloccato il poker online

Non che la notizia possa stupire più di tanto, ma è comunque un interessante indicatore della scarsa libertà concessa dalle autorità cinesi riguardo alla navigazione in internet. L’ultima novità è il blocco del poker online: d’ora in poi infatti nessun computer potrà essere venduto senza un programma che blocchi l’accesso ai siti di scommesse. Il motivo, stando alle dichiarazioni ufficiali, è che il poker online ed il gioco in generale potrebbero facilmente gli utenti al traffico di droga o alla prostituzione. Assieme a questa notizia è arrivata anche quella dell’oscuramento di altri 45 siti di scommesse e gioco.

 

fonte: http://www.pokeritaliaweb.org/notizie-poker/poker-estero/la-cina-contro-il-gioco-online.html

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.