Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Daniele ‘HardSun’ Bartolucci nel team pro PokerClub: ‘Giocherò dappertutto per onorare la fiducia di Lottomatica’

“Sarò presente in tutti i tavoli online e live che PokerClub offrirà ai suoi giocatori e cercherò di onorare la fiducia che Lottomatica ha dimostrato nei miei confronti”. Si chiama Daniele Bartolucci, ha 40 anni, vive tra gli splendidi castelli romani ed era un ex imprenditore nel settore della panificazione industriale.

Ora è un professional poker player e da qualche giorno è un componente del team pro PokerClub Lottomatica, uno dei pochi a fare ‘spesa’ in un momento di crisi come questo.

Per ‘Hardsun’, questo il nickname “liberamente saccheggiato dalla colonna sonora di ‘Into the wild’ un film in cui mi sono riconosciuto a pieno”, dice lui, si tratta quasi di un premio ‘alla carriera’. Vediamo perché: “Gioco dal lontano 2004 e credo di essere stato uno dei pionieri del poker online, Dall’ingresso del mercato regolamentato il mio impegno si è focalizzato principalmente proprio su PokerClub dove ho ottenuto diversi risultati di prestigio, sia a livello di sitngo sia negli MTT, vincendo diverse volte i tornei serali che la poker room offriva, compreso un Eldorado. Ma è qui dove ho stretto amicizie fraterne che tutt’ora mi gratificano molto”.

Poi il passaggio al cash game: “Dall’arrivo della nuova modalità nel 2011 per ragioni strettamente personali ho focalizzato il mio impegno altrove. Non potevo continuare tutte le sere a fare le ore piccole e mi sono concentrato sul cash game principalmente sul PLO, variante che amo moltissimo e che spero prenda sempre piu piede nel panorama italico”.

Bartolucci vive ormai di poker e non solo di hold’em e Plo giocato: “Dal 2010 mando avanti anche un piccola scuola di poker che gestisco a livello che amo definire familiare – prosegue HardSun – non sono pochi i players che non sapevano distinguere una 3bet da un rilancio ‘per 3′ che ora grindano cash game e MTT ad altissimi livelli. E’ questa la cosa che mi gratifica di più, aver dato una possibilità a ragazzi volenterosi di trasformare il poker in un lavoro vero e proprio per molti di loro”.

Bartolucci giocherà veramente dappertutto per rispettare la fiducia che Lottomatica gli ha dato e vuole continuare a rispettare il pensiero che lo ha portato fin qui: “Dopo tanti anni di esperienza ho capito che la cosa più importante nel poker è la disciplina, puoi essere bravo e skillato quanto vuoi ma se non hai disciplina sei destinato a fallire, la disciplina è tutto”.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.