Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Danimarca, lo stato confisca ad un giocatore un anno di guadagno.

Drastica la sentenza emessa pochi giorni fa dalla corte suprema danese nei confronti di un giocatore di poker online: al rounder trentacinquenne, attualmente disoccupato, sono infatti stati sequestrati tutti i guadagni di un anno di poker online, per un totale di più di 194.000 corone, circa 26.000 euro. “Guadagnarsi da vivere giocando a poker è illegale, anche se i siti web che permettono di partecipare a partite online risiedono al di fuori della Danimarca” ha sentenziato la corte, sostenendo fortemente la tesi che benché i server che ospitano le room stiano fisicamente fuori dallo stato, il computer è dentro, e tanto basta. Il Pubblico Ministero Svend Larsen ha comunque detto che “decideremo caso per caso se qualcuno fa del gioco la propria professione”, in questo modo non compromettendo del tutto la legalità del poker online.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.