Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Dato di nome e di fatto: il poker player romano al day3 dell’Evento 50 Wsop

Ci sono già dei players a premio ma l’Italia vola al day3 dell’Event 50 No Limit Hold’em da 5,000$ con un Andrea Dato finalmente sugli scudi dopo le sue Wsop piuttosto sotto tono rispetto all’ottima edizione giocata nel 2011. Datino c’è quindi e si vede con le sue 745,000 chips, secondo dietro al chip leader Kile Julius che ne ha imbustate 867,000 e staccato di 55,000 gettoni da Stanislav Barshak a quota 690,000. E’ l’unico italiano sopravvissuto tra i 42 players left del day2 in un field ancora ottimo e che vedeva pagate 117esima posizioni. Ci sono ancora Joseph Cheong, Alexander Kravchenko, Matt Giannetti, Tommy Vedes, Fernando Brito e tanti altri brutti clienti per il nostro Dato.
Intanto a premi lo accompagnano già Luca Bartoli 84esimo per 10,539 dollari, Davide Suriano 100esimo e Claudio Cecchi 104esimo nello stesso scalino di premi per 8,939 dollari.
Ricordiamo che gli iscritti erano 1,001 per un prizepool totale di 4,7 milioni di chips.

Ora Datino può provare a piazzare un colpaccio. Naturalmente l’obiettivo è il final table, lui che centrò il podio in terza posizione al 1,500$ del 2011 No Limit Hold’em triple chance e che, tra dicembre e febbraio, sempre a Venezia ha centrato altri due final table in terza e quarta posizione dimostrando una regolarità pazzesca. Ma le sue qualità, ovviamente non si discutono e stanotte si tifa per lui.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.