Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Delaware: dati drammatici per il poker online

Con una popolazione davvero bassa rispetto agli altri Stati americani, nessuno si aspettava che il gioco d’azzardo online regolamentato nel Delaware facesse numeri da capogiro.
Tuttavia, raccogliere appena 253mila dollari di revenue per novembre e dicembre 2013 è un risultato di gran lunga inferiore rispetto a quello che i funzionari statali avevano progettato e stimato.

 

 

Solo 4mila giocatori o giù di lì si sono registrati per giocare nel First State. Se la liquidità non si allargherà e il trend rimarrà lo stesso, il primo anno di gioco si attesterà su 1,7 milioni di dollari, una briciola a confronto delle previsioni dell’Università di Las Vegas che parlavano di 2,2 miliardi di dollari nel 2014.

 

Le stime comunque parlavano di 5 milioni di dollari di fatturato in un anno. “Quando si lancia il gioco online in uno stato così piccolo bisogna pensare che non ci sia una popolazione sufficiente per generare le entrate necessarie”, dice Jay Masurekar Delaware Online. Mentre l’investitore KeyBanc Capital Markets ha detto: “Se non si allargherà la liquidità a Stati più grandi non c’è modo di lavorare”. Ma i discorsi, seppur sono stati avviati, sono ancora nella fase preliminare.

 

PROBLEMI DI GEOLOCALIZZAZIONE – I problemi che hanno afflitto il Delaware sono quelli di geolocalizzazione che hanno impedito a tanti cittadini residenti al confine di potersi registrare. Problemi anche con le carte di credito con il 30% degli utenti Mastercard e il 70% di Visa che hanno avuto grossi problemi per l’elaborazione dei pagamenti. C’è ancora ottimismo ma qualcosa va fatto, e subito.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.