Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Delaware, poker online al via a settembre

Il Delaware, il più piccolo degli stati federali che hanno legalizzato il gioco online, a cominciare dal poker, ha ufficializzato il suo regolamento per l’offerta nell’ambito dei suoi confini. I suoi 900mila abitanti potranno dunque giocare a poker online già entro la fine di settembre, prima dunque di quanto potranno fare i residenti in New Jersey.

Il regolamento è piuttosto lungo, 27 pagine in totale, ed è ora in visione al pubblico prima di essere pubblicato e dunque venire adottato. Chiunque, purché residente nello Stato, potrà dunque rivolgere commenti e considerazioni in proposito.

Al momento sono tre gli stati che hanno legalizzato il poker a livello intrastatale: il Nevada, il New Jersey e il Delaware, appunto. Tra i punti da segnalare nel regolamento c’è la mancanza della clausola ‘cattivo attore’ (che comporterebbe l’esclusione dalla licenza), ma vengono cocessi ampi poteri di determinazione sui concessionari preferiti o no. Per quanto riguarda il rilascio delle licenze, lo stato può saltare la maggior parte delle procedure di autorizzazione se il richiedente è già titolare di una licenza per il gioco online in un altro stato, il che costituisce una sorta di biglietto da visita per la sua affidabilità ed efficienza.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.