Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Dr.cox88 – Il primo lemming Supernova di Cbet ci racconta la sua avventura – Parte II

Nella prima parte vi ho raccontato in modo molto generale la mia avventura…partendo dagli inizi, parlando di me, delle fatiche fatte…

In questa seconda parte vorrei focalizzarmi sullo studio, sugli argomenti trattati, sul rapporto coi coach, con gli altri lemmings…sui concetti più difficili da capire :)

Come già detto, quando ho iniziato non sapevo nemmeno cosa fosse l’icm, o meglio, ne avevo sentito parlare, avevo guardato qualche video qua e là, ma non avevo mai studiato in maniera approfondita nessuno spot, ho sempre giocato solo e soltanto a istinto, per quanto in alcuni casi i miei range di push/call/fold si avvicinassero a quelli giusti, inconsciamente.
Quando ho iniziato, mi è stato subito affiancato MagliaGialla, che ha sempre avuto infinita stima di me.

Nelle prime lezioni ero entusiasta: mi si era aperto un mondo nuovo :)
La meticolosità con cui ci ha seguito maglia è stata davvero fantastica, era sempre disponibile, per qualsiasi dubbio, anche stupido, e sapeva spiegare tutto in maniera precisa e dettagliata.
Nel periodo in cui iniziava il coaching con noi, inoltre, stava ricevendo il coaching di glitlr, un grandissimo player e coach internazionale, del quale ha potuto trasmetterci moltissimi insegnamenti in tempo quasi reale.

Eravamo come dei diamanti da sgrezzare, tanta voglia di fare ma anche tanta confusione per la testa: iniziare lo studio dei SNG non è molto facile se non lo si fa con ordine e metodo.
Abbiamo iniziato a limare i difetti innanzitutto facendo un video di una nostra sessione, poi visionato oltre che da maglia da tutti gli altri mod, ognuno esperto nella sua specialità, che fosse hu, mtt, sng turbo o normal, potendo ricevere pareri da diverse persone con diversi, ma pur sempre importanti, bagagli di esperienza.
Da quel video sono nati i primi miglioramenti, o meglio dire sgrezzamenti: abbiamo iniziato a fixare le size di open, le size di 3bet, di cbet e quant’altro, abbiamo iniziato a correggere i primi macroscopici leaks che ci facevano perdere tonnellate di value 😀
Successivamente è iniziato lo studio mirato con maglia, rivedendo decine e decine di hand histories, macinando wizard fino a spremerlo, in tutte le sue funzioni :)

Un ulteriore sgrezzamento è arrivato quando abbiamo iniziato a fixare i range di open dalle varie posizoni, inizialmente appoggiandoci a una volgare tabella, che per quanto ora reputi totalmente inutile è stata fondamentale per iniziare l’approccio in maniera ordinata, per fissare dei punti cardine in mente riguardo le dinamiche dei SNG.
Senza una tabella, probabilmente sarebbe stato molto più faticoso imprimere a forza tutti quei concetti nella mente, mentre così abbiamo impresso un concetto magari troppo generalizzato o fossilizzato su se stesso, sicuramente molto impreciso, ma è stato un punto di partenza fondamentale per organizzare le idee.

Nel frattempo è iniziato il confronto anche con gli altri lemmings, coi quali spesso capitava di studiare assieme, di discutere delle diverse idee che avevamo, di mettere assieme i concetti ricevuti nei vari coaching personali.
Pur avendo avuto un ottimo rapporto con tutti i partecipanti all’iniziativa, che reputo essere tutte persone molto in gamba, devo dire che con due lemmings in particolare ho costruito i rapporti più saldi, i confronti più frequenti, e anche il rapporto di amicizia più stretto, e si tratta di Emanuele (Socrates) e Giovanni (Atreides).
Con loro il confronto è quotidiano, spesso ci incontriamo su Skype per discutere delle nostre sessioni, di qualche spot particolare, per whinare assieme e stiltarci un pò, e sono davvero contento di aver incontrato persone così simpatiche e disponibili con cui passare del tempo :)

Così, il processo di “sgrezzamento”, come detto, continuava.

Dopo le famose tabelle è iniziato il lavoro di personalizzazione, si è iniziato a capire come giocare contro un certo tipo di giocatore, come giocare invece con un altro tipo di giocatore…come affrontare un reg tight, un reg loose, un reg aggrotard…come giocare alcune situazioni chiave in bolla e prebolla dove l’edge che dobbiamo impostare può spostare non poco il range.
Abbiamo iniziato a studiare i range di Nash, a usare PokerStove, abbiamo insomma concluso il processo di consolidamento delle basi, da qui in avanti potevamo dire di aver appreso finalmente tutte le nozioni basilari, di saper giocare l’early stage, la fase middle, l’importantissima bolla e anche la fase itm/hu, senza mai ritrovarci a non sapere come comportarci.
Abbiamo dato molto peso al valore delle ante, a come cambiano i push e i call con o senza le ante e abbiamo affrontato svariati argomenti basilari ma fondamentali per andare avanti.

Poichè la fase iniziale era terminata e c’era bisogno di un level up non solo a livello di stake ma soprattutto a livello di skill, come avevo già raccontato nella prima parte CBET ha deciso di offrirci due lezioni gratis con due grandissimi coach: Rebelz e Cactus.
Inutile dire che entrambi sono stati disponibilissimi, ci hanno dedicato svariate ore (almeno 3 ciascuno) del loro tempo senza ricevere nulla in cambio, hanno risposto a dubbi e quesiti che per due giocatori del loro calibro erano probabilmente molto stupidi, ma con pazienza, competenza e pertinenza hanno risposto a tutte le nostre domande, che hanno svariato su ambiti ampissimi.
Abbiamo anche analizzato qualche sit e rivisto spot particolarmente importanti: si sono rivelate due lezioni fondamentali per capire come ragiona un top reg in moltissime situazioni.
Oltre a questo con Simone (Cactus) ho tenuto da quel momento un bellissimo rapporto, ci sentiamo e confrontiamo spesso su moltissime situazioni, e mi ha aiutato in altri momenti difficili consigliandomi su eventuali level up e su moltissime altre questioni, e mi sembra giusto ringraziarlo pubblicamente di questo :)

Nel frattempo le lezioni con maglia, sempre preziosissimo e disponibilissimo, nonostante l’enorme mole di lavoro sobbarcatagli, continuavano senza sosta: fino al level up ai 20€ e al raggiungimento dello status di SuperNova, il suo apporto come coach è stato sempre costante con lezioni, review dettagliate di Hand Histories, e quant’altro :)
Al ragginugimento dello status, infine, CBET ha deciso di affiancare a maglia un altro grandissimo coach che mi accompagnasse nella corsa all’elite e ad affrontare i pescecani degli stakes più alti, ma questa è un altra storia che racconterò nell’ultima parte dove parlerò di tutto quello che riguarda il futuro, di cifre attese e stimate, di speranze per il resto dell’anno e per tutto il tempo che verrà :)

Nel frattempo keep grinding e alla prossima,

Armando – Dr.Cox88 😉

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.