Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

E’ arrivato il calendario Wsop 2012 – Dario Alioto

Non sembra mai passato troppo tempo dall'ultima edizione e come succede tutti gli anni in questo periodo è stato pubblicato il calendario ufficiale delle Wsop. Ormai da diversi anni è sempre portatore di sorprese e novità, per questo l'attesa e sempre spasmodica!

Sono passate poche ore dalla presentazione ufficiale e in questo blog racconterò le mie impressioni riguardo ai cambiamenti di programma per quest'anno.

La prima cosa che salta all'occhio è l'accorciamento di qualche giorno della durata totale del mondiale, nonostante l'incremento del numero di eventi che assegnano un braccialetto.

La struttura per la suddivisione del field enorme del Main Event è stata ottimizzata a seguito della disponibilità aggiuntiva di un centinaio di tavoli rispetto agli anni passati.

Queste prime due novità sono sicuramente ben viste da parte mia e credo da tutti quelli che come me, dopo aver giocato almeno una ventina di eventi, arrivano al Main Event con la voglia di non stare troppi giorni in attesa prima di sapere il proprio destino e andare sia fisicamente che mentalmente in vacanza!

Un'altra cosa che è stata modificata è il Buy-in di tornei che negli ultimi anni era sempre stato di 10k $, mentre quest'anno sarà di 5k $; parlo dei World Championships di Omaha hilow, Seven Card Stud e Seven Card Stud Hilow.

L'evidente obiettivo degli organizzatori è quello di attirare più iscritti verso questi eventi che rischiavano di ridursi ad un agglomerato di superpro che giocavano tra di loro con pochissima dead money in gioco. Questa fattore negli ultimi anni ha sicuramente penalizzato il field di questi tornei che raramente ha superato le 150 unità.

Sono tendenzialmente d'accordo con questa scelta, perché renderà il field di tali tornei più soft.

Purtroppo fa eccezione l'Omaha hilow ( limit ) che al contrario degli altri eventi menzionati non aveva mai fatto registrare dei numeri bassi, anzi era sicuramente il torneo più popolato di quelli il cui buy-in è stato ridimensionato. Credo che sarebbe stato meglio lasciarlo a 10k $, come invece è stato fatto con il World Championship di Horse, altro torneo che ha sempre registrato molte iscrizioni.

Capitolo a parte va dedicato ai tornei di Pot Limit Omaha. Quest'anno sono stati mantenuti tutti gli eventi dell'anno scorso, con una gradevole aggiunta. Un torneo di Holdem/Omaha HU, di 3k $ che sarà molto interessante da giocare! Nell'ambito dell'Omaha il nuovo programma è da promuovere, anche se ho un piccolo rammarico. Il torneo di PLO hilow da 5k è stato ridotto a 3k di buy-in, nella mia posizione si trattava indubbiamente del torneo +EV in assoluto di tutte le Wsop. Il PLO hilow è un gioco ipertecnico e il field internazionale è ancora estremamente immaturo. Mi spiace molto per questa riduzione, anche se a priori, avrei sicuramente accettato l'introduzione del nuovo torneo di HU misto, in cambio della riduzione di Buy-in nel 5k PLO hilow.

Discorso a parte va fatto per il 10k 2-7 Lowball ( No Limit ), si tratta di un torneo che ha sempre registrato un basso numero di iscritti e al contrario degli altri non è stato ridimensionato nel buy-in. E' sempre stato un evento per soli Pro, una variante nelle dinamiche molto simile al poker all'italiana con buio aperto, solo che si gioca per fare il punto peggiore e non il migliore!

Dario Alioto
capitano del Sisal Poker Team Pro e campione del mondo 2007 PLO

Commenta l'articolo sul Forum

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.