Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Ecco il final table del PPtour Kranjska Gora: Giovannetti di Giocopiu.it, Notaro e Nguyen in pole

Leonardo Campeggio, Francesco Notaro, Francesco Nguyen, Paolo Giovanetti di Giocopiu.it, Fabrizio D’Agostino, Simone Marinelli, Gaetano Cito, Roberto Di Lorenzo.
Sono questi gli otto finalisti che a partire dalle ore 13 di domani, lunedì 18 marzo, si contenderanno sul ring centrale del casinò Korona di Kranjska Gora, il P-Globe e la prima moneta della tappa inaugurale del People’s  Poker Tour 2013.

250MILA EURO IN PALIO – Un premio da 70mila euro che contribuisce ad impreziosire un pay out da 250mila che verrà diviso tra i primi 18 piazzati tra i 170 iscritti al Main Event. Un buon risultato quello ottenuto al debutto stagionale dell’evento live made in People’s, soprattutto se si sommano i dati dell’appuntamento principale a quelli raggiunti dai side event.

Proprio tra questi ultimi, bisogna annoverare due dei più prestigiosi tornei in grado di calamitare già da soli la bellezza di quasi 160 partecipanti: il WSOP ed il Knock Out.

WSOP PER 91- Per il WSOP side, legato sin dal nome ad una delle esclusive più importanti dell’offerta People’s, a Kranjska Gora sono arrivati 91 giocatori: 12 le posizioni itm, oltre 44mila euro il montepremi complessivo e quasi 14mila solo per il primo premio conquistato da Muhamet Perati. Presenti al tavolo finale del Side Event: Ales Fartek, Enzo Tommasone, Domenico Bozza, Alessandro Caria, Francesco Panciera, Nicola Giberto, Francesco Urso, Lorenzo Gemmi, Giammarco Vergoni. Da segnalare come per Panciera si tratti del terzo final table di categoria, oltre al fatto che il dentista veneziano è anche il campione in carica.

SUCCESSO KNOCK OUT – Ma come detto, grande successo anche per il torneo in modalità Knock Out che ha distribuito altri 10mila euro ai primi classificati dei quasi 70 player iscritti, per loro anche le taglie degli avversari eliminati.
E ancora sul buon esito complessivo dell’evento sloveno si è espresso l’amministratore delegato della Microgame, Max Casella: “Stiamo confermando anche qui a Kranjska Gora – ha detto l’AD – un altro elemento essenziale del People’s Poker Tour: la capacità di tenere insieme diversi gusti e diverse esigenze. La grande professionalità dell’organizzazione insieme alla sua capacità aggregante che fa del PPTour una festa prima ancora che una competizione, ci permette di conferire la dovuta importanza a tutte le sfumature di un mondo che troppo spesso viene descritto a tinte fosche. Il PPTour, con la sua gioiosa capacità di generare equilibrio anche nella diversità, è la risposta più efficace alle polemiche e alle speculazioni che troppo spesso rischiano di sminuire la grande importanza economica, ma anche sociale del movimento pokeristico italiano”.
La People’s Tv, impegnata anche domani in una diretta streaming a copertura totale, ha omaggiato questo concetto con un video dal titolo People’s Poker Faces:  http://tv.peoples.it/?p=90105  dedicato ai partecipanti e  protagonisti del PPTour.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.